Volley, SuperLega: Modena aggancia Perugia in vetta

2017-11-12 21:20:49
Pubblicato il 12 novembre 2017 alle 21:20:49
Categoria: Notizie Volley
Autore: Piergiuseppe Pinto

 

Foto www.imagephotoagency.it

Nella settima giornata della SuperLega di volley, Modena vince 3-1 contro Latina e sale a quota 18, agganciando momentaneamente Perugia in vetta. Terzo successo di fila per la Lube Civitanova, che liquida Sora con un netto 3-0, mentre Padova batte 3-1 Monza. Nel campionato femminile, Scandicci fa 5 su 5 battendo 3-0 Filottrano e resta in testa a punteggio pieno. Con lo stesso risultato, Pesaro vince in casa della Pomì Casalmaggiore.
Arriva la sesta vittoria di fila per Modena. Il 3-1 contro Latina è stato sofferto soprattutto nelle battute iniziali, con due tie break chiusi sul 26-24 e sul 34-32. Il 25-16, però, segna la resa della Taiwan Excellence, a cui non bastano i 24 punti di Starovic. Per l'Azimut, invece, prova collettiva, con i 18 punti di Van Garderen, i 17 di Ngapeth e i 15 di Sabbi. Modena sale così a quota 18, agganciando momentaneamente in testa Perugia, impegnata in Champions. Tiene il passo anche la Lube Civitanova, che batte 3-0 Sora e sale a 15 punti. Un successo mai in discussione, come dimostrano i parziali del secondo e terzo set (25-16, 25-15). Sugli scudi Sokolov Stankovic, entrambi a 14 punti.
Finisce 3-1, invece, tra Padova Monza. Nel primo set, la Gi Group non scende in campo, visto il 25-8 del primo parziale, ma pareggia con un 25-17. Il terzo set è estenuante, ed è chiuso 36-34 dalla Kioene, che con un 25-22 nel quarto parziale chiude i giochi. Prestazione superba di Gabriele Nelli, che mette a segno 28 punti, con Randazzo che arriva a quota 21. Un successo che lancia Padova a quota 10. Verona, invece, si fa inizialmente rimontare da Ravenna: la Calzedonia va sul 2-0 e la Bunge prolunga il match al tie break, dove però i padroni di casa vincono 20-18. Ottime le prestazioni di Maar Stephen Stern, autori rispettivamente di 23 e 20 punti. A Ravenna non bastano i 28 punti di Buchegger, i 25 di Poglajen e i 21 di Marechal, che praticamente tengono da soli in vita gli ospiti.
Nel campionato femminile, in attesa di ConeglianoScandicci sale in vetta in solitaria a punteggio pieno dopo cinque giornate grazie al quarto 3-0 ottenuto contro Filottrano. Match mai in discussione, con un 25-17, 25-18, 25-19 che lascia poco spazio alle repliche della Lardini. Ancora una volta, giganteggia Isabelle Haak, con 21 attacchi e 22 punti totali. Dura, di fatto, due set, invece, la sfida tra Casalmaggiore Pesaro. La Mycicero, dopo il 27-25 e il 25-23 dei primi parziali, dilaga nel terzo, infliggendo un pesantissimo 25-13 alla Pomì. Sugli scudi Lise Van Hecke, con 17 punti, gli stessi, per Casalmaggiore, di Sarah Pavan. Vittoria, infine, anche per Busto Arsizio, che regola Monza 3-1. La Unet E-Work stacca la spina nel secondo set (25-12), ma conquista la sua quarta vittoria di fila, agganciando momentaneamente al secondo posto Conegliano grazie a Michelle Bartsch (20 punti) e alla coppia Piani-Gennari, entrambe a 17 punti.