Volley, Mondiali: super Italia, Belgio travolto 3-0

2018-09-13 23:16:00
Pubblicato il 13 settembre 2018 alle 23:16:00
Categoria: Notizie Volley
Autore: Piergiuseppe Pinto

Altra ottima prestazione per l'Italia ai Mondiali di Volley 2018. Al Nelson Mandela Forum di Firenze, gli azzurri di Blengini battono in tre set il Belgio dell'ex tecnico della Nazionale Andrea Anastasi. Parziali testimoni di una grande serata per Zaytsev e compagni: 25-20 25-17 25-16. Secondo successo per 3-0 dopo la vittoria inaugurale contro il Giappone. Con questo risultato, l'Italia sale a quota 6 punti nel Gruppo A, che comprende anche Slovenia, Giappone, Argentina, prossimo avversario e Repubblica Dominicana.

A Firenze, l'inizio è equilibrato: 6-6 fino al primo break da parte del Belgio, che sale sull'8-6 ma viene ripreso subito dopo il primo tempo tecnico di sospensione. A firmare la rimonta ci pensano Osmany Juantorena ed Ivan Zaytsev e, grazie anche al challenge chiamato da Blengini, gli azzurri salgono fino al 21-15. L'Italia vola sul 24-18, poi spreca due set point (errore in battuta di Zaytsev), ma la chiude con il capitano Lanza, che fissa il primo set sul 25-20.

Nel secondo, a mettere a segno il primo break è proprio l'Italia, che ancora con lo Zar e con Juantorena sale sull'8-6. Il Belgio prova a riavvicinarsi, ma Lanza Anzani allungano: Blengini sale sul 13-9. Con altri tre punti di fila, Mazzone firma il 16-10, poi gli azzurri volano addirittura sul +9 (22-13) ed ipotecano il secondo set, che si chiude con un ace di Juantorena sul 25-17. Nel terzo, l'Italia si scatena ancora di più: altri due break portano gli azzurri sul 10-5 prima e sul 15-8 poi. Sale ancora in cattedra Zaytsev, che firma il suo quarto ace (media d'attacco vicina al 90%), poi Mazzone Giannelli regalano addirittura il +9 (23-14). Il Belgio prova a resistere anche grazie ad un challenge che conferma un attacco inizialmente giudicato fuori, ma Anzani, con un primo tempo, archivia la pratica Anastasi3-0 senza diritto di replica per l'ex ct azzurro, apparso nervoso soprattutto nel primo set. Due su due per l'Italia, che continua ad incantare ed è ora in vetta al Gruppo A, in attesa della Slovenia. Si torna in campo sabato 15, per la sfida contro l'Argentina.