Tennis, Roland Garros: finisce il sogno di Cecchinato

2018-06-08 15:38:42
Pubblicato il 8 giugno 2018 alle 15:38:42
Categoria: Tennis
Autore: Piergiuseppe Pinto

Si conclude in semifinale la corsa di Marco Cecchinato al Roland Garros 2018. L'azzurro, dopo aver eliminato Carreno-Busta, Goffin e Djokovic, non è riuscito nella quarta impresa di fila: contro Dominic Thiem arriva una netta sconfitta per 3-0 (5-7 6-7 1-6) in 2h20' di gioco. Il classe '92 saluta la possibilità di volare in finale nel torneo del Grande Slam, dove manca un italiano dal 1976. Per l'austriaco, invece, si aprono le porte dell'atto conclusivo: ora, ci sarà la sfida ad uno tra Rafa Nadal Juan Martin del Potro.

L'avvio è favorevole a Thiem, che subito strappa il servizio al palermitano e vola prima sul 2-0, poi sul 4-2. L'azzurro, però, riesce a replicare al break point dell'austriaco e pareggiare per 4-4. Al momento di servire per garantirsi almeno il tie break, però, l'azzurro si fa nuovamente strappare il servizio e, dopo 47', Thiem conquista il primo set chiudendo sul 7-5. Il secondo vede praticamente prevalere il turno in battuta dell'uno sull'altro, senza break point. Si arriva così ad un lungo ed estenuante tiebreak: Thiem va avanti 3-6, ma spreca ben 3 set point e concede invece la possibilità di pareggiare al classe '92, che però si fa sorprendere prima sul 7-6, poi sul 9-8, infine sul 10-9. L'austriaco ne approfitta e, sul 12-10, chiude sul 7-6 il secondo set.

A quel punto, Cecchinato crolla: il terzo set è un vero e proprio dominio di Thiem, che con due break di fila vola addirittura sul 5-0. L'azzurro prova a rientrare nella sfida mantenendo il servizio ma, al momento di servire per il match, l'austriaco non sbaglia e, al primo match point, chiude sul 6-1 un terzo set dominato in appena 28 minuti. Si interrompe così il sogno di Marco Cecchinato, autore comunque di una grande cavalcata che gli è valsa 560mila euro di prize money e, soprattutto, il 27esimo posto nella classifica Atp, quando prima di disputare il Roland Garros era 72esimo. Un peccato, proprio ad un passo dalla storia, visto che un tennista non rappresenta l'Italia in finale all'Open di Francia da 42 anni. Per Thiem, invece, si aprono le porte della finale: ora, la sfida al re della terra rossa Rafa Nadal o all'argentino Juan Martin Del Potro. Per l'austriaco è la prima finale in un torneo del Grande Slam.