Serie D Girone F, la 15ma giornata: clamoroso ko del Matelica, il Cesena ne approfitta. Spettacolo a Campobasso

2018-12-02 17:12:45
Pubblicato il 2 dicembre 2018 alle 17:12:45
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport

La capolista cade clamorosamente a Jesi, mentre il cavalluccio espugna Montegiorgio. Vincono in trasferta Sangiustese e Sammaurese, pari per Recanatese e Notaresco

La quindicesima giornata del campionato di Serie D regala una sorpresa inaspettata. Il Matelica capolista perde in casa della Jesina. Sorpresa al Carotti, decisivo Trudo al 52' in mischia. Successo meritato per i padroni di casa, che rischiano quasi nulla. Ne approfitta il Cesena che supera il Montegiorgio 1-2. Al termine di una gara molto equilibrata, è il cavalluccio a portare a casa l'intera posta in palio, ma quanta sofferenza contro un Montegiorgio ben organizzato e mai arrendevole. Alla fine è la rete di Fortunato, che aveva già castigato il Montegiorgio sette giorni fa con la maglia del Pineto, a regalare il successo ai romagnoli. Pareggio senza reti ma con qualche sofferenza di troppo per il San Nicolò Notaresco in casa del Forlì. I padroni di casa hanno sciupato parecchie occasioni con il bomber Alex Ambrosini. La Sangiustese espugna il campo del Santarcangelo 0-1. Una rete di Scognamiglio al 81' regala tre punti importantissimi in chiave playoff.  La formazione di Senigagliesi lotta, vince e convince in una gara difficile e per nulla scontata.

Pari tra Recanatese e Francavilla. Una rete di Cicariello nei minuti finali, nega la vittoria alla Recanatese che era passata in vantaggio con Pera al 34'. Tanto rammarico per gli uomini di Alessandrini che, nonostante le numerose occasioni da gol, non sono riusciti a chiudere la gara subendo il pareggio a quattro dal fischio finale. Pareggio spettacolo tra Campobasso e Olimpia Agnonese. Non basta Musetti ai rossoblù per fare propria la partita. La doppietta dell'attaccante aveva portato in vantaggio la squadra di Bagatti che ha rimontato così lo 0 a 1 iniziale a firma di Ricciardi. Nel secondo tempo i ritmi si abbassano anche se è sempre il Campobasso ad avere il pallino del gioco. A fine gara saranno ben tre i gol annullato al neoacquisto rossoblù Alessandro, fuorigioco dubbi che lasciano l'amaro in bocca al Italo argentino e tutta la curva nord. Il pareggio dell'Olympia arriva come un fulmine a ciel sereno, a battere Sposito è Salifu che ferma il tabellino sul 2 a 2. Applausi per entrambe le formazioni che al triplice fischio finale salutano i rispettivi tifosi. La classifica per entrambe rimane nera.

L'Isernia torna alla vittoria nel match contro l'Avezzano. Romano e Frabotta regalano tre punti importanti ai padroni di casa in un match salvezza delicato.  Una doppietta di Tommassini nel finale di gara, regala al Pineto i tre punti nel match contro il Castelfidardo che dopo tre risultati utili consecutivi si ferma. Secondo successo di fila per i ragazzi di Amaolo. Il Real Giulianova  espugna l'Aragona di Vasto grazie al gol di Mangiacasale.La Vastese ha fatto poco per pareggiare nonostante la superiorità numerica di parte del secondo tempo.

Giovanni Parisio