Serie D 2016-17, 26a giornata Girone G: risultati, marcatori e cronaca

Pubblicato il 5 marzo 2017 alle 18:02:24
Categoria: Serie D
Autore: Redazione educooopedia.info

GIRONE G: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Foligno-Arzachena 0-3 a tavolino

Latte Dolce-Nuorese 0-1 (sabato)

Il Latte Dolce esce sconfitto per 1-0 nel derby sardo contro la Nuorese: gli ospiti passano al 27' con Gallo, che sblocca le marcature approfittando di una respinta corta di Garau. La partita si incattivisce nella ripresa: al 79' i padroni di casa sono costretti a giocare in inferiorità numerica a causa del rosso diretto rimediato da Cocco, per un fallo ai danni di Gallo. A fine partita si accendono gli animi, ma il tutto si risolve in breve tempo. I sassaresi restano in zona playout con 24 punti, mentre i ragazzi di Mariotti salgono a 47 punti.

Monterosi-Avezzano 1-0
Allo stadio Comunale Martoni termina 1-0 la partita tra Monterosi ed Avezzano: le due squadre disputano una gara molto equilibrata, che si sblocca solamente al 73' con il primo gol stagionale di Manoni. Padroni di casa che restano al terzo posto in classifica con 53 punti a -2 dal Rieti capolista e a -1 dall'Arzachena che occupa la seconda piazza, ospiti invece fermi a 39 punti distanti sia dalla zona playoff che dalla zona playout.

Ostiamare-Città di Castello 3-1
L'Ostiamare vince 3-1 e conferma il grande feeling davanti al proprio pubblico (nove partite vinte su tredici e una sola sconfitta, contro il Rieti). I biancoviola passano in vantaggio al 15' grazie al gol di Michele Vano e al 30' si ritrovano anche in superiorità numerica dopo l'espulsione di Marconi (brutta reazione ai danni di Colantoni) ma è proprio quando la gara sembra in discesa che il Città di Castello trova il gol del pareggio con Mencagli. I padroni di casa non ci stanno e al 35' segnano il gol del 2-1 sempre con Michele Vano (11 gol in campionato). Nel secondo tempo l'Ostiamare gestisce il vantaggio e trova anche il gol del 3-1 che chiude la partita (la firma è di Roberti).

Rieti-Sansepolcro 2-1
Torna in vetta il Rieti grazie alla vittoria per 2-1 contro il Sansepolcro: gli amarantocelesti replicano all'Arzachena (che vince 3-0 a tavolino contro il Foligno) e si portano a 55 punti. Gara subito in discesa per i padroni di casa, che passano in vantaggio alla prima azione grazie al secondo gol in campionato di Tirelli (servito splendidamente da Valenti) e al 16' raddoppiano con Demartis, con Tirelli che si trasforma in assistman: nel secondo tempo poche emozioni, l'incontro si riavviva solamente nel finale (dopo l'espulsione al 71' di Bassini) con il gol all'87' degli ospiti con Bortolussi.

San Teodoro-Muravera 1-1
Pareggiano 1-1 San Teodoro e Muravera: punto che serve poco alle due squadre, che restano ancorate nella parte bassa della classifica (entrambe sono in zona playout). Si decide tutto nella ripresa con gli ospiti che passano in vantaggio con una punzione di Nurchi (grave errore di Cherchi) e vengono riagguantati nel finale dal gol del capitano dei padroni di casa Christian Ibba.

Trestina-Albalonga 1-0
Risultato a sorpresa quello tra Trestina e Albalonga, vincono i padroni di casa 1-0 grazie al gol al 72' di Ceccagnoli (che trasforma dal dischetto con grande freddezza dopo una partita con pochissime emozioni). L'Albalonga viene raggiunto dall'Ostiamare a 49 punti in classifica e occupa l'ultimo posto disponibile per i playoff (a +2 sull'Aquila): la squadra di Zampagna invece sale a 33 punti in graduatoria.

L'Aquila-Flaminia 0-3
Risultato clamoroso quello tra L'Aquila e Flaminia, i padroni di casa perdono 0-3 ed escono momentaneamente dalla zona playoff (a -2 da Ostiamare e Albalonga). Dopo un primo tempo equilibrato si scatenano gli ospiti che passano in vantaggio al 51' grazie ad un autogol di Pupeschi, poi nel momento migliore per L'Aquila arriva il raddoppio del Flaminia al 70' con Lucchese e subito dopo al 72' giunge il gol di Cardillo per lo 0-3 finale.

Lanusei-Torres 3-2
Termina 3-2 il derby sardo tra Lanusei e Torres: padroni di casa che segnano due gol in 17', prima con Mirko Enciu e subito dopo con Papini che sfrutta un brutto pallone perso dai difensori della Torres. Nel secondo tempo gli ospiti accorciano le distanze al 51' con Florencianez (secondo gol per il paraguayano classe 1994 arrivato a gennaio) e hanno diverse occasioni per pareggiare ma all'67' arriva il gol del 3-1 ancora con Enciu: la Torres accorcia ancora le distanze all'87' con Fideli ma è troppo tardi, partita che termina con l'espulsione di Casu al 94'.