Serie B, Spezia-Crotone 0-1: Stoian fa volare i calabresi

Pubblicato il 27 novembre 2015 alle 21:22:56
Categoria: Serie B
Autore: Redazione educooopedia.info

Rivivi le emozioni di Spezia-Crotone: cronaca, pagelle e tabellino

Inizia male l'avventura di Domenico Di Carlo sulla panchina dello Spezia: il neo allenatore, all'esordio dopo l'esonero di Bjelica, non riesce a evitare la quarta sconfitta consecutiva della formazione ligure, battuta 1-0 al Picco dal sempre più sorprendente Crotone. I calabresi, che fanno festa grazie a un rigore trasformato da Stoian al 12', centrano la seconda vittoria di fila (la terza nelle ultime quattro gare) e consolidano il secondo posto portandosi a -1 dalla capolista Cagliari.

L’avvio di gara è molto lento, con lo Spezia che gestisce il possesso della palla e gli ospiti chiusi ad aspettare, per poi affidarsi alla rapidità degli esterni offensivi Stoian e Ricci, specializzati nelle ripartenze. Ed è proprio questa la dinamica del vantaggio degli uomini di Juric. Al 12’ Ricci si invola sulla destra e crossa al centro dell’area, dove Milos interviene incredibilmente con la mano, causando un folle calcio di rigore e meritandosi l’ammonizione da parte di Baracani. Sul dischetto si presenta Stoian che, col destro, calcia centralmente e batte Chichizola, che era comunque riuscito a deviare col piede. Nei minuti successivi l’andamento della gara non cambia e lo Spezia riesce a rendersi pericoloso solo nel finale di tempo, con un colpo di testa al 42’ del capitano Terzi, che però trova attento Cordaz, bravo a deviare sopra la traversa e a far terminare la prima frazione coi suoi in vantaggio.

Ad inizio ripresa partono bene i padroni di casa: al 51’, su una punizione tagliata del neo entrato Brezovec, Claiton rischia l'autogol col destro, ma riesce a deviare sul fondo. Due minuti dopo, però, la vera occasione la crea il Crotone, con Ricci che manda a lato di testa da pochi passi, su un bel cross dalla sinistra di Martella. Da qui in poi le occasioni, sebbene nessuna clamorosa, sono tutte per lo Spezia: al 67’ Ciurria calcia a lato sinistro da dentro l’area, mentre al 71’ è bravo Balasa a chiudere sull’inserimento di Situm. Nel finale, poi, ci provano i neo entrati Rossi - destro a lato all’81’ - e soprattutto Tamas, con un cross mancino che si trasforma in un tiro e costringe Cordaz a deviare sul fondo. Nonostante la chiusura in crescita dello Spezia, è il Crotone a portare a casa il risultato, approfittando della follia di Milos e di un po’ di fortuna da parte di Stoian nel trasformare il calcio di rigore seguente.