Serie B: Perugia e Novara stendono Cremonese e Cesena

2018-03-30 23:16:39
Pubblicato il 30 marzo 2018 alle 23:16:39
Categoria: Serie B
Autore: Piergiuseppe Pinto

La trentatreesima giornata di Serie B si chiude con la doppia vittoria per 1-0 del Novara sul Cesena e del Perugia Cremonese. Successo fondamentale per i piemontesi, ora a quota 38 al quattordicesimo posto. I romagnoli, invece, restano a 34, falliscono lo scatto salvezza e, ora, hanno un solo punto di vantaggio sull'Ascoli terzultimo in classifica. Gli umbri agganciano ParmaCittadella Bari al quarto posto a quota 50.

Al Silvio Piola, Novara protagonista nel primo tempo con Ronaldo Puscas, ma Fulignati para tutto. E' poi il Cesena a rendersi pericoloso con Laribi: il suo sinistro dal limite viene intercettato da Montipò, che evita il vantaggio. Nella ripresa, sono ancora gli uomini di Di Carlo a rendersi più pericolosi ancora con il romeno, che trova l'esterno della rete al 69'. Quando il pareggio sembra ormai scritto, arriva il gol che decide il match: all'81', angolo di Ronaldo e colpo di testa di Maniero, che fulmina Fulignati e regala l'1-0 ai suoi. Il Cesena prova a reagire, ma si rende pericoloso solo due minuti dopo con Scognamiglio, che con il destro esalta i riflessi di Montipò. Successo fondamentale per il Novara, che supera in un colpo PescaraBrescia ed Avellino e sale a quota 38, a +3 sui Playout. Ora, il Cesena è nei guai: con 34 punti, i romagnoli sono a -2 dalla salvezza, con gli irpini che hanno anche una partita in meno, e a +1 sull'Ascoli terzultimo: il vantaggio sulla zona retrocessione è minimo.

Stesso risultato al Curi: il Perugia stende 1-0 la Cremonese. Poche occasioni nel match: la prima è una punizione di Diamanti al 40' respinta da Ujkani. Nella ripresa, è ancora l'ex Bologna a servire Del Prete, che di testa sbaglia incredibilmente sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa, però, arriva l'1-0: al 70', ancora Diamanti, su calcio di punizione, pesca in area Cerri che, entrato al 58' al posto di Buonaiuto, batte di testa Ujkani. E' la rete decisiva, che permette al Perugia di salire a quota 50 e agganciare BariParma Cittadella, che ha anche una partita in più. Continua la crisi della Cremonese: la vittoria manca dal 20 gennaio, giorno dell'1-0 al Zini contro il Parma (unico successo nel girone di ritorno) e quella del Curi è la seconda sconfitta di fila dopo lo 0-1 con l'Entella. Finisce la corsa ai Playoff dei grigiorossi, ora a -8 dal Venezia di Inzaghi, che ha anche una partita in meno.