Serie B: l'autogol di Domizzi regala la finale al Palermo, il Frosinone avanti col pareggio

2018-06-10 23:10:53
Pubblicato il 10 giugno 2018 alle 23:10:53
Categoria: Serie B
Autore: Matteo Sfolcini

Il Palermo continua a sognare il ritorno in Serie A. La squadra di Roberto Stellone ha sconfitto il Venezia 1-0 nella semifinale di ritorno dei playoff dopo l'1-1 dell'andata. L'equilibrio viene subito spostato dall' sfortunata autorete di Maurizio Domizzi (5'), che infila goffamente la sua porta e rende la partita dei suoi già in salita. Il Palermo cerca il raddoppio ma Audero, portiere di propietà della Juventus,  salva sul tiro di Murawski (17') e su quello di Rispoli (36'). In apertura di secondo tempo i ragazzi di Inzaghi si rendono pericolosi con Modolo di testa (48'), ma Pomini è bravo a rispondere. Portiere rosanero strepitoso più tardi sulla conclusione ravvicinata di Geijo (64'). Nel finale gli ospiti restano in dieci: rosso diretto per Pinato (81') intervenuto duramente su Jajalo. Nel finale protagonista in negativo ancora Domizzi, che stende La Gumina in area (88'), il palermitano però sbaglia l'indolore calcio di rigore. Al fischio finale infatti  il pubblico del Renzo Barbera esplode di gioia: i rosanero sono in finale. 

Nel doppio confronto per determinare la squadra che raggiungerà Empoli e Parma in Serie A, l'avversario del Palermo sarà il Frosinone. I ragazzi di Longo pareggiano 1-1 anche allo Stirpe e riescono a evitare l'ennesima beffa, come successo nell'ultima giornata della stagione regolare che regalò la promozione diretta ai ducali. Il sogno del Cittadella si spegne così a causa del fattore classifica, nonostante un assalto finale che mette i brividi ai tifosi di casa. Al fischio finale però arriva il lungo sospiro di sollievo, maturato dopo una gara piena di emozioni e con molto nervosismo soprattutto nella ripresa. Dopo l'intervallo infatti i ciocari passano subito in vantaggio con Gori, uno dei simboli di questo del Frosinone, ma al 75' Kouame mette a segno l'1-1 della speranza che però non basta per evitare l'eliminazione anche perchè le grandi parate di Vigorito salvano i padroni di casa che dalla possibile rimonta dei veneti.