Serie A, Frosinone-Verona: formazioni, diretta, pagelle. Live

Pubblicato il 26 novembre 2015 alle 17:15:55
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione educooopedia.info

Rivivi le emozioni dii Frosinone-Verona: cronaca, pagelle e tabellino

Nella 14esima giornata di Serie A importante successo del Frosinone che supera il Verona per 3-2 in un match emozionante. Ciociari in vantaggio con Ciofani al 22’ su calcio di rigore assegnato per una gomitata di Rafael su Paganini, con conseguente espulsione del portiere. La partita si fa in discesa per i padroni di casa che trovano il secondo e terzo gol con Ciofani al 40’ e Dionisi al 48’. Il Verona però non si arrende e sfiora addirittura l’impresa trovando due reti con Viviani e Moras nella ripresa ma mancando il gol del pari in più di un’occasione nel finale. L’Hellas resta ultimo in classifica a 6 punti, unica squadra a non aver ancora vinto in campionato.

Stellone si affida al tandem d’attacco composto da Ciofani e Dionisi. Nel Verona Mandorlini ritrova Toni dal 1’, supportato da J. Gomez e Siligardi. Avvio vivace degli ospiti che si presentano diverse volte dalle parti di Leali soprattutto con Luca Toni, sempre molto attivo in area piccola. Ma dopo un avvio non brillante, sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 22’. Rafael dà una gomitata in area a Paganini e viene espulso costringendo i suoi a rimanere in inferiorità numerica e a subire un calcio di rigore. Dal dischetto Daniel Ciofani batte il neoentrato Gollini sbloccando il risultato. I veneti provano a reagire e vanno subito vicini al pari con Toni sugli sviluppi di un corner e poco dopo con Viviani da fuori area. I ciociari crescono col passare dei minuti e sfiorano diverse volte la rete del 2-0 che arriva al 40’ firmata ancora una volta da Ciofani che raccoglie l’assist di Crivello e di testa insacca alle spalle di Gollini.

Nella ripresa parte forte il Frosinone che al 48’ trova la terza rete con Dionisi su assist di Sammarco. La partita sembra ormai chiusa con i ciociari assoluti padroni del campo e il Verona che non riesce a farsi pericoloso nonostante l’ingresso di Pazzini al 46’. Al 70’ però gli ospiti trovano il gol che riapre la partita con Viviani direttamente da calcio di punizione.  La rete galvanizza l’Hellas che al 75’ accorcia ulteriormente le distanze con Moras sugli sviluppi di un corner. Nel finale il Verona tenta il tutto per tutto ma non trova il gol del pari.

Il Frosinone si porta a quota 14 punti e sale al quartultimo posto, mentre il Verona resta solo in coda alla classifica a quota 6. Nel prossimo turno i ciociari ospiteranno il Chievo mentre gli scaligeri affronteranno in casa l’Empoli