Serie A, Atalanta-Sampdoria 0-1. Gasp, ora è crisi

2018-10-07 17:36:23
Pubblicato il 7 ottobre 2018 alle 17:36:23
Categoria: Serie A
Autore: Michele Nardi

La dea bendata ha voltato le spalle alla Dea. L’Atalanta colpisce due pali, perde in casa 0-1 con la Samp la seconda partita di fila, resta al quartultimo posto e apre definitivamente una crisi di risultati impensabile fino a poche settimane fa.

Sia chiaro: è sempre l’Atalanta di Gasperini che corre, pressa a tutto campo e che macina gioco ma quando si tratta di metterla dentro o di portare a casa il risultato comincia a sbandare e a perdere le fila del gioco. Il primo tempo è di marca bergamasca: al 4’ Audero anticipa Zapata, che al 11’ su filtrante di Pasalic prende l’esterno della rete. La Samp si fa vedere dalle parti di Gollini al 18’ ma il numero 1 atalantino risponde alla grande all’incornata di Andersen. Tre minuti dopo occasionassimo Atlanta: cross di Freuler, Hateboer spreca da pochi passi. Al 22’ tegola per Gasperini: k.o. Masiello, entra il giovane Mancini. Al 27’ primo palo: Gomez crossa per Zapata ma il colombiano centra la traversa. Al 40’ il secondo legno: il Papu colpisce il palo esterno. La Samp rientra indenne negli spogliatoi grazie a un’altra parata di Audero, questa volta su Toloi.

La ripresa ricomincia sulla stessa linea del primo tempo: all’8’ tiro cross di Pasalic ma Gomez non ci arriva di poco. I bergamaschi continuano a premere alla ricerca del vantaggio ma al 76’ la doccia gelata: Ramirez batte dalla sinistra un calcio d’angolo che Tonelli insacca con una bella incornata. La Samp torna a casa con 14 punti e il momentaneo titolo di miglior difesa del campionato. Il prossimo turno contro il Sassuolo comincia a profumare di Europa.