Sci, discesa libera: Paris secondo alle spalle di Feuz

2018-01-27 14:58:28
Pubblicato il 27 gennaio 2018 alle 14:58:28
Categoria: Sci
Autore: Francesco Cazzaniga

Credit foto: imagephotoagency.it

Buon secondo posto di Dominik Paris nella discesa di Garmisch-Partenkirchen, in Germania, ex aequo con l'austriaco Vincent Kriechmayr con 1'55'57. Davanti all'azzurro si piazza il solito, velocissimo, Beat Feuz. Lo svizzero si prende dunque un altro primo posto dopo il trionfo nelle libere di Lake Luise e Wengen e risponde alle ottime prestazioni di Svendal, oggi terzo, per il comando della classifica di categoria. Un po' di rammarico per l'azzurro invece che paga una piccola sbavatura nel finale che gli costa un ritardo di 0''18. Peggio fa Peter Fill, sesto posto con un ritardo di 0''49.

Molto male invece per Christof Innerhofer, che era arrivato primo in tutte e due le crono sulla Kandahar, ma che complice un errore e una caduta evitata di un soffio compromette la sua prestazione. Finisce in tredicesima posizione a 1'15 dal missile Feuz. Gli altri italiani sono Emanuele Bozzi, decima posizione in 1'56''38; Matteo Marasaglia, pettorale 44, che chiude in 1'56''89. Tra le donne il gigante di Lenzerhide se lo è assicurata la Worley. Qualche rimpianto per la nostra Marta Bassino, sesta dopo la prima manche ma che non è riuscita a completare il secondo turno, come è successo anche a Sofia Goggia e Manuela Moelgg.