Sci: Brignone che peccato, 4° a pari merito in Super G

2018-03-03 12:35:08
Pubblicato il 3 marzo 2018 alle 12:35:08
Categoria: Sci
Autore: Matteo Sfolcini

Nella penultima prova di Coppa del Mondo, Federica Brignone, recente medaglia di bronzo alle Olimpiadi di PyeongChang, chiude al 4°posto (con lo stesso tempo di Michelle Gisin) il SuperG svizzero. Terza fino alla 30esima atleta, l'azzurra è stata scalzata dal podio da Wendy Holdener (pettorale n.31) per soli 13 millesimi. Vince Tina Weirather, che con questo successo si prende la testa della classifica di specialità portandosi a 46 punti di vantaggio sulla Gut, a una sola gara dal termine. 

Nella prima prova dopo la manifestazione coreana, rimane un mezzo sorriso amaro per la Brignone che ha solo sfiorato il 24esimo podio in Coppa del Mondo. L'azzurra, che ha chiuso a pari merito con la padrona di casa Michelle Gisin (oro in combinata alle recenti Olimpiadi invernali), viene scalzata dal podio dala sfavorita Holdener. Alla fine comunque il 4°posto certifica le qualità e il talento di una ragazza che, insieme alla Goggia, rappresenta oramai la certezza dello sci femminile azzurro. A proposito di Sofia, delude chiudendo al 15esimo posto con due gravi errori e un ritardo di 95 millesimi, appena uno in meno di Marta Bassino, 16esima. Meglio di loro l'altra azzura Johanna Schnarf, 9° a 81 millesimi. 

Con questa vittoria la Weirather, branzo ai Giochi Invernali, scavalca al comando della classifica di specialità la svizzera Lara Gut, oggi settima al traguardo. Con i 100 punti conquistati oggi, infatti, la sciatrice del Liechtenstein si porta a quota 421 punti, a +46 sulla Gut che ora avrà solo una gara a disposizione riprendersi il possesso della coppetta di specialità.