Premier League, Liverpool-Everton 1-0. Origi beffa Silva

2018-12-02 19:16:13
Pubblicato il 2 dicembre 2018 alle 19:16:13
Categoria: Notizie Premier
Autore: Michele Nardi

È la traversa a decidere il derby di Liverpool n° 100 giocato ad Anfield Road in campionato. Liverpool ed Everton si sfidano a viso aperto ma alla fine è Klopp ad esultare: 1-0 e Manchester City tenuto in scia. Origi prima “sbatte” contro il palo e poi all’ultimo secondo una clamorosa carambola su punizione inganna Pickford e regala ad Origi la palla dell’1-0

Il primo tempo è intenso e combattuto, come vuole la tradizione. Il tridente di Klopp sa essere pericoloso ma manca della consueta letalità sotto porta: al 12’ Mané non inquadra la porta dopo l’assist perfetto di Salah che lo aveva messo a tu per tu con Pickford. I Toffees rispondono al 21’ con una clamorosa doppia occasione: prima Alisson è super su Andre Gomes e poi lo stesso portoghese si vede respinto il pallone sulla linea da Gomez. I Reds dominano il possesso, 65% in media, e sfiorano di nuovo il gol con Shaqiri al 34’ ma Pickford vince anche questo duello.

La ripresa si apre con un forcing del Liverpool, che ci prova con Salah e Mané ma la mira è ancora imprecisa. Lo 0-0 resiste e la squadra di Marco Silva tiene in apprensione Anfield: al 66’ è Bernard ad accentrarsi e a sfiorare il palo con il destro. Klopp al 71’ manda nella mischia Keita per Shaqiri e poco dopo si affida a Sturridge, inserito al posto di Salah. All’81’ Firmino calcia in diagonale e per poco la palla non arriva sui piedi di Keita. I Reds le provano tutte, entra anche Origi per Firmino e proprio il belga si divora il vantaggio: corner di Alexander Arnold, spizzata di Van Dijk che il belga spedisce contro l’incrocio da due passi. La partita sembra scorrere verso l’inesorabile 0-0 e invece all’ultima palla lanciata alla disperata nell’area dell’Everton la traversa fa scendere beffarda il pallone sulla testa di Origi, che la spinge in rete facendo impazzire la Kop e Klopp stesso. I Reds tengono il Manchester City a -1, continua la maledizione di Anfield per l’Everton, campo su cui non vince dal 1999.