Playoff Serie B: Stellone contro il suo passato

2018-06-11 12:19:09
Pubblicato il 11 giugno 2018 alle 12:19:09
Categoria: Serie B
Autore: Piergiuseppe Pinto

Dopo l'1-0 al Venezia, il Palermo è volato in finale Playoff di Serie B, e adesso si giocherà la promozione in Serie A. Merito di Roberto Stellone, tecnico dei rosanero dal 28 aprile 2018, chiamato a sostituire Tedino e capace di conquistare 8 punti in 4 partite, blindando il quarto posto e trovando la finale grazie al 2-1 complessivo contro gli uomini di Inzaghi. Alle 23 circa, però, è arrivato un verdetto che avrà fatto sorridere l'allenatore romano: il Palermo, infatti, affronterà nel doppio confronto decisivo il Frosinone. Proprio la squadra con cui ha fatto la storia.

Roberto Stellone, infatti, ha mosso i primi passi da allenatore proprio con i ciociari, guidandoli per quattro anni dal 2012/2013 al 2015/2016. In questo periodo, il tecnico è riuscito a centrare due promozioni di fila, facendo il doppio salto dalla Lega Pro alla Serie A, guidando la squadra anche nel massimo campionato, chiudendo però al penultimo posto e retrocedendo dopo un solo anno di permanenza. Una storia d'amore ed un lavoro apprezzato da tutto l'ambiente ciociaro, tanto che il 31 maggio 2015, a due settimane dalla storica promozione in A, diventa cittadino onorario di Frosinone. Adesso, il destino ha deciso di mettere di fronte proprio il club ed il suo ex allenatore, che avrà il compito di mettere da parte il cuore per cercare la seconda promozione della sua carriera, ma stavolta con il Palermo.


fashioncarpet.com.ua

developing a website

Был найден мной популярный портал на тематику Продающие тексты.