Nba: partenza record, gli Warriors fanno la storia

2015-11-25 09:29:22
Pubblicato il 25 novembre 2015 alle 09:29:22
Categoria: Notizie Basket
Autore: Redazione educooopedia.info

Con una netta vittoria per 111-77 contro i Los Angeles Lakers, Golden State cancella il record di Washington Capitols (1948-49) e Houston Rockets (1993-94) e riscrive la storia dell'Nba portando a 16 i successi di fila da inizio stagione. Protagonista della notte anche Danilo Gallinari, ma i suoi 20 punti e 18 rimbalzi non bastano a Denver per battere i Clippers. George (40 punti) fa volare Indiana, bene Chicago a Portland.

Se per il vice di Steve Kerr, Luke Walton, prima o poi arriverà una sconfitta, il leader di Golden State Steve Curry non sembra essere troppo d'accordo: "Ho dei seri dubbi - scherza il play degli Warriors dopo i 24 punti nel successo su Los Angeles-. Quando puoi fare qualcosa che nessuno ha mai fatto prima è sempre un enorme piacere, ma non sarà un dominio totale per 82 partite". Dominio che invece è stato contro i Lakers di un Kobe Bryant impalpabile (4 punti con 1/14 al tiro), con l'ennesima grande prestazione di squadra di un quintetto che gioca a memoria.

Grande protagonista della notte Nba anche Paul George che mette a segno 40 punti e trascina Indiana al 123-106 in casa degli Wizzards: impressionanti le percentuali dei Pacers che tirano con il 73% da tre (19/26) e chiudono con un 55% complessivo dal campo contro comunque un buon 45% di Washinghton. Brilla pure Danilo Gallinari: l'azzurro di Denver mette a referto una doppia-doppia da 20 punti e 18 rimbalzi, ma la sua prestazione non basta a evitare la sconfitta dei Nuggets per 111-94 sul campo dei Los Angeles Clippers.

Bene Chicago che ritrova Derrick Rose e vola a prendersi la nona vittoria da inizio anno a Portland: i Bulls ne mandano 5 in doppia cifra, nei Blazers più di tutti segna Lillard (19 punti) ma con un pessimo 4/22 al tiro che pesa nel computo finale della partita. Vittorie anche per Atlanta contro Boston (121-97, 25 punti per Millsap) e Memphis che ferma Dallas 110-96 grazie a una grande prestazione di tutti i Grizzlies in campo.