Milan, Mihajlovic: "4-4-2? Non è detto che cambi modulo"

Pubblicato il 27 novembre 2015 alle 12:58:42
Categoria: Serie A
Autore: Redazione educooopedia.info

"Passare al 4-4-2 visto l'infortunio di Bertolacci? L'assenza di un giocatore non fa il modulo". Sinisa Mihajlovic frena sul possibile nuovo schema con cui il suo Milan potrebbe presentarsi all'appuntamento con la Sampdoria, anticipo della 14esima giornata di Serie A:  "Indipendentemente dal modulo avremo sempre 4-5 giocatori offensivi - spiega il tecnico rossonero -. Poi a volte non siamo riusciti ad esprimere questo potenziale d'attacco, ma l'idea è sempre quella".

Tanti giocatori offensivi, ma nessun gol negli scontri diretti con le big: "Avremmo potuto fare meglio - afferma con onestà Mihajlovic -. Nel girone di ritorno, a parte il Napoli, le affronteremo tutte in casa e penso che sarà un'altra cosa". Intanto però c'è la Sampdoria e poi altre tre partite prima di Natale: "Voglio il massimo, non mi accontento di dieci punti. Una gara non fa la svolta, noi dobbiamo dare continuità ai risultati e in questa fine del girone d'andata possiamo farlo".

Altro punto dolente: il Milan quando passa in svantaggio non riesce mai a rimontare. "Non penso sia un problema di carattere, in alcune partite c'è stata la reazione ma siamo stati sfortunati, io comunque mi auguro di non prendere mai gol per primo - afferma Mihajlovic, che poi insiste sulla personalità -. Quella non manca, abbiamo una rosa con giocatori che vanno in Nazionale. Poi sabato scorso abbiamo perso contro una squadra che ha battuto il City, non l'ultima arrivata".