Ligue 1: il Monaco rallenta a Saint Etienne, il Nizza può scappare

2016-10-29 21:55:46
Pubblicato il 29 ottobre 2016 alle 21:55:46
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione educooopedia.info

Il Monaco rallenta e il Nizza di Balotelli gode. Nell'11.a giornata di Ligue 1, la formazione del Principato non va oltre l'1-1 a Saint Etienne e resta dunque - insieme al Psg - a 3 punti dalla capolista che, impegnata domenica col Nantes, può tentare la prima fuga: allo Stade Guichard biancorossi avanti con Glik ma ripresi da Perrin. In quarta posizione sale il Guingamp, che stende  1-0 l'Angers e super il Tolosa, battuto 2-1 in casa dal Lione.

Il match di Saint Etienne si era messo in discesa per il Monaco, che al minuto 5 aveva trovato la via del gol con l'ex "italiano" Glik: punizione tagliata di Lemar e colpo sottomisura del polacco che vale il vantaggio. Al 18' però arriva subito il pareggio dei padroni di casa: cross di Veretout e girata di testa di Perrin che non lascia scampo a Subasic e fa godere anche i tifosi del Nizza, che domenica con l'abbordabile Nantes sognano la prima fuga. Con una vittoria i rossoneri andrebbero a +6 su Monaco e Psg, e addirittura +9 sul Guingamp che resta comunque in corsa grazie alla vittoria di misura sull'Angers: decide De Pauw al 78'.

Ben diversa la situazione del Lione, che arrivava all'appuntamento del Municipal con cinque gol subiti e appena uno segnato nelle ultime due di campionato: Lacazette gela il Tolosa con un rigore al 15', Jullien trova il pari al 29' ma al 52' ancora il bomber di origini guadalupensi riceve l'assist di Tolisso, salta il portiere e realizza la sua nona rete in campionato, una in meno di Cavani. Gli ospiti si ritrovano in dieci uomini al 56' per il rosso di Rafael ma riescono comunque a tenere il risultato fino alla fine: salgono a quota 16 punti, mentre il Tolosa rimane inchiodato a quota 18 e subisce il sorpasso del Guingamp in quarta posizione.

Nelle parti basse della classifica, l'ex fanalino Nancy batte 1-0 il Caen con le reti di Mandanne e Diarra, e stacca il Lorient che non va oltre il 2-2 interno col Montpellier: a Toure e Marveaux rispondo Camara e Sanson. Chiude il programma il pareggio senza reti tra Bastia e Dijon.