Ligue 1: Balotelli trascina il Nizza, il Lione fa harakiri

2017-04-02 23:26:47
Pubblicato il 2 aprile 2017 alle 23:26:47
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione educooopedia.info

Il Nizza ritrova il successo battendo 2-1 in rimonta il Bordeaux: determinante Balotelli che trasforma il rigore del pari e serve a Eysseric l'assist per il gol partita. Frenata del Lione che al Roazhon Park non va oltre l'1-1 contro un Rennes costretto a giocare in dieci dal 5' per l'espulsione di Bensebaini. La squadra di Genesio sbaglia un rigore con Lacazette, poi passa in vantaggio con Cornet. Ma nel finale il Rennes risponde con Mubele.

Nizza-Bordeaux 2-1
che, conquistata palla al limite dell'area, si incunea tra gli avversari immobili come birilli e beffa Cardinale con un sinistro potente in diagonale. La risposta del Nizza, però, non si fa attendere e al 16' i rossoneri pareggiano: Souquet sfonda in area dalla destra ed entra a contatto con Toulalan. Per l'arbitro è rigore e Balotelli lo trasforma con un destro angolato: Carrasso intuisce ma non ci arriva. Super Mario è in serata e al 27' serve un pallone illuminante al limite dell'area a Eysseric: controllo e siluro che finisce nell'angolo a mezza altezza per il 2-1 Nizza. Il ritmo del match resta molto alto anche nella seconda frazione. Il Bordeaux sfiora il pari al 56' con una deviazione da due passi di Kamano che finisce alta. I rossoneri rispondono al 64' col solito Balotelli: destro secco respinto da Carrasso, sulla ribattuta Ricardo Pereira non ci arriva. Ma l'occasione più clamorosa capita due minuti dopo ai girondini: Le Marchand sbaglia l'aggancio in area e favorisce l'intervento di Kamano che, tutto solo davanti a Cardinale, non inquadra lo specchio della porta. Finale convulso con Balotelli che rimedia un cartellino giallo per proteste. Il Nizza vince 2-1 e si porta a -1 dal Paris Saint Germain e a -4 dal Monaco. Parigini e monegaschi, però, hanno una partita in meno.
 

Rennes-Lione 1-1
La partita si accende subito al Roazhon Park e dopo quattro minuti il Lione ha l'occasionissima per passare in vantaggio: in piena area Bensebaini respinge con una mano una conclusione di Darder e per l'arbitro è rigore e cartellino rosso per il difensore del Rennes che, curiosamente, era stato espulso anche nel match d'andata a Parc OL. Sul dischetto si presenta Lacazette, ma la sua conclusione viene intuita da Costil che si tuffa sulla sua destra e si salva con l'aiuto del palo. Il Rennes riesce ad arrivare fino all'intervallo sullo 0-0 senza correre grossi rischi ma a inizio ripresa il Lione passa: Valbuena apre sulla sinistra per Morel che mette in mezzo un traversone basso sul quale interviene Cornet che insacca anticipando tutti sul primo palo. I padroni di casa vanno in tilt e la squadra di Genesio potrebbe subito raddoppiare, ma Cornet Tolisso sprecano. Al 67' ecco la prima avvisaglia per il Lione con Sio che, lasciato completamente solo di battere a rete col sinistro in piena area, sfiora il palo. E all'82' il Rennes pareggia con Mubele che, dopo essersi liberato di Morel con una finta, fulmina Lopes con un potente rasoterra di sinistro festeggiando il suo primo gol in Ligue 1. L'Olympique accusa il colpo e tre minuti dopo Prcic ha sul piede la palla del clamoroso successo del Rennes, ma la sua conclusione termina sull'esterno della rete. Finisce 1-1 e per il Lione sono due punti persi.

Nelle altre partite della giornata successi casalinghi del Nantes, che piega 2-1 l'Angers, e del Lorient che torna concretamente a sperare nella salvezza grazie al successo di misura sul Caen firmato Moukandjo: ora la squadra di Casoni è penultima in compagnia del Nancy a -1 dal Dijon. Colpo esterno del Tolosa che si impone 1-0 a Montpellier.