Europa League: Mancini e Nizza esagerati

2017-09-14 23:27:44
Pubblicato il 14 settembre 2017 alle 23:27:44
Categoria: Europa League
Autore: Piergiuseppe Pinto

Comincia con una goleada l'Europa League per Zenit e Nizza. Gli uomini di Mancini, infatti, vincono 5-0 a Skopje contro il Vardar grazie alla doppietta di Kokorin e ai gol di Dzyuba, Ivanovic e Rigoni. Dilagano anche i francesi, nel Gruppo K insieme alla Lazio, che si impongono 5-1 in Belgio contro il Waregem: nella ripresa, a segno anche Balotelli nella partita aperta dalla doppietta di Plea e dalle reti di Dante e Saint-Maximin.

Nel girone della Lazio, dilaga il Nizza, che vince 5-1 in Belgio in casa del Waregem: partita chiusa già nel primo tempo, con la doppietta di Plea e la rete di Dante arrivate dopo 28 minuti. Nella ripresa, dopo il gol in avvio di Leya, arriva il poker di Saint-Maximin. A chiudere definitivamente il match ci pensa Mario Balotelli, che servito da Souquet incrocia con il destro sul secondo palo e regala la vetta ai francesi, in testa al Gruppo K insieme alla Lazio. Pokerissimo anche per lo Zenit di Mancini, che dopo i tentennamenti dei preliminari si sblocca e dilaga in Macedonia sul campo del Vardar: a Skopje, partita in ghiaccio dopo già 39 minuti grazie a Kokorin, che con una doppietta ed un assist a Dzyuba porta i suoi sul 3-0. Nella ripresa, ci pensano Ivanovic e Rigoni ad arrotondare il risultato e spedire i russi in vetta al Gruppo L, dove è tutto facile anche per la Real Sociedad, che rifila un poker al Rosenborg grazie alla doppietta di Diego Llorente, al gol di Zurutuza e all'autorete di Skjelvik. A regalare i tre punti al Marsiglia, invece, ci pensa Adil Rami, che con un colpo di testa permette a Garcia di battere il Konyaspor volare in testa nel Gruppo I, dove Guimaraes e Salisburgo pareggiano 1-1 grazie ai gol di Pedrao per i portoghesi e Berisha per gli austriaci.

Tris per la Steaua Bucarest, con protagonisti Budescu, che realizza una doppietta, e Denis Alibec, che con una punizione beffarda beffa Hruska. Romeni in vetta al Gruppo G insieme all'Hapoel Beer Sheva, che non senza faticare batte 2-1 in Israele il Lugano: decide il rigore di Tzedek al 60', dopo che i padroni di casa avevano già fallito un penalty nel primo tempo con Pekhart. Pareggio senza reti, invece, per l'Athletic Bilbao: i baschi non vanno oltre lo 0-0 a Berlino contro l'Hertha e salgono a quota 1 nel Gruppo J, dove in testa c'è l'Ostersunds. Gli svedesi vincono 2-0 a Lvov contro lo Zorya nel secondo tempo grazie a Ghoddos e Gero. Infine, nel girone dell'Arsenal, finisce 1-1 tra Stella Rossa e Bate Borisov: al gol di Radonjic risponde Signevich, che dopo essere entrato nella ripresa permette ai bielorussi di agguantare il pareggio in Serbia.