Europa League, Lazio-Dnipro: formazioni, diretta, pagelle. Live

2015-11-27 07:45:00
Pubblicato il 27 novembre 2015 alle 07:45:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione educooopedia.info

Rivivi le emozioni di Lazio-Dnipro: cronaca, pagelle e tabellino

All’Olimpico di Roma, per la 5a giornata del gruppo G di Europa League, la Lazio supera per 3-1 il Dnipro. I capitolini chiudono il primo tempo in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Candreva al 4’. Nella ripresa gli ospiti pareggiano al 65’ con Bruno Gama ma al 68’ risponde prontamente Parolo prima del sigillo di Djordjevic al 93’.

La Lazio, che deve fare a meno degli indisponibili De Vrij, Felipe Anderson, Mauri e Onazi, oltre allo squalificato Keita, si schiera con il 4-3-3 ed in avanti il tridente Kishna-Klose-Matri. Gli ukraini, senza Ruiz, Babatunde e lo squalificato Rotan, rispondono con il 4-5-1 affidando il reparto offensivo alla punta unica Seleznyov. Prima frazione divertente e dal ritmo di gioco sostenuto grazie in particolare alla spinta offensiva dei padroni di casa, abili nel concretizzare e contenere le sfuriate avversarie. Al 4’ la Lazio passa subito in vantaggio grazie a Candreva che, su delizioso assist di Parolo, supera Boyko in uscita con un preciso tocco mancino. Immediata la reazione degli ospiti con Matheus che al 7’ sfodera un potente sinistro dal limite parato da Berisha. Al 21’ ci riprova lo stesso centrocampista ucraino con una conclusione di poco a lato dopo una lunga progressione dalla propria trequarti. Altra iniziativa senza fortuna di Bezus al 31’ e risposta di Klose, su assist di Matri, un minuto dopo con un destro dal limite di poco sopra la traversa. Un paio di colpi di testa di Gentiletti, al 40’ ed al 44’, entrambi su invito di Candreva da calcio d’angolo, non sortiscono nessuna variazione nel risultato che al termine del primo tempo si attesta così sull’1-0 in favore della Lazio.

Nella ripresa la squadra biancoceleste accusa un momento di rilassamento e gli avversari riescono ad approfittarne agguantando il pareggio al 65’ con Bruno Gama, lesto a fulminare Berisha con un velenoso diagonale destro all'angolino. Dura poco però la gioia degli ospiti che già al 68’ subiscono il nuovo vantaggio laziale: la conclusione di Parolo, su assist di Kishna, viene deviata e beffa Boyko. Sembra terminare così ma al 93’ Djordjevic regala un’ultima emozione controllando e battendo il portiere avversario con una bella girata che fissa definitivamente il risultato sul 3-1 in favore della Lazio. Quarto successo consecutivo per i biancocelesti che salgono ora a quota 13 e conquistano la qualificazione ai sedicesimi in anticipo rispetto alla prossima trasferta col Saint Etienne. Terza sconfitta di fila invece gli ucraini: matematicamente fuori la squadra di Markevych che ristagna ultima con solo 4 punti all’attivo, in attesa di ricevere il Rosenborg.