Empoli-Roma 0-2: decidono Nzonzi e Dzeko, Caputo sbaglia un rigore

2018-10-06 22:22:01
Pubblicato il 6 ottobre 2018 alle 22:22:01
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport

Con il 5-0 al Viktoria Plzen in Champions League la Roma sembra essersi scrollata di dosso le difficoltà delle prime giornate nonostante una prestazione non brillante: a Empoli vince per 2-0 col brivido grazie alle reti di Nzonzi e Dzeko (e al rigore calciato alle stelle da Caputo) e porta a casa il secondo successo esterno stagionale dopo l’1-0 con cui aveva liquidato il Torino alla prima giornata e sale momentaneamente al terzo posto in classifica alle spalle di Juventus (che ha battuto 2-0 senza problemi l’Udinese nell’altro anticipo) e Napoli. Nel primo tempo è una Roma in controllo della gara che, però, subisce qualche contropiede di troppo che fa arrabbiare Di Francesco. Alla lunga, però, nonostante qualche brivido nella seconda parte di gara, la maggiore qualità della formazione giallorossa viene fuori e vale i tre punti.

Di Francesco fa esordire dal primo minuto Luca Pellegrini sulla fascia sinistra e conferma Lorenzo Pellegrini sulla trequarti con El Shaarawi e Under alle spalle di Dzeko. Andreazzoli ridisegna il centrocampo con Acquah e Bennacer. Davanti il solito Caputo. Parte meglio la Roma che si divora un’occasione con Dzeko e, dopo qualche tentativo, trova la rete del vantaggio con Nzonzi. Lorenzo Pellegrini mette in area un cross perfetto da 40 metri e trova il centrocampista francese all’altezza del dischetto del rigore che svetta su tutti e buca Terraciano. L’Empoli prova a reagire, soprattutto nella ripresa, e ottiene la l’occasione per pareggiare al quarto d’ora: Under tocca di mano in area, Mazzoleni non ha dubbi e concede il rigore (confermato dopo aver rivisto le immagini). Sul dischetto va Caputo che calcia altissimo e si dispera. L’Empoli non si disunisce si butta all’assalto della Roma alla ricerca del pareggio. E lo sfiora ancora a 20 minuti dalla fine con il solito centravanti che, dopo un’azione prepotente di Acquah a centrocampo, calcia di poco alto. Ma nel momento di massima pressione dei toscani arriva il raddoppio di Dzeko che raccoglie il pallone al limite dell’area, supera Maetta e trafigge ancora Terraciano per la rete che chiude l’incontro.