Ciclismo: super Viviani, vince ad Amburgo

2018-08-19 18:27:00
Pubblicato il 19 agosto 2018 alle 18:27:00
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Piergiuseppe Pinto

Il 2018, finora, è un anno magico per Elia Viviani. L'azzurro della Quick Step-Floors, infatti, ha vinto la Classica di Amburgo, appuntamento per velocisti puri, grazie allo spunto nella volata lanciata da Arnaud Demare, secondo al traguardo. Un attacco partito a 150 metri dall'arrivo che è valso il secondo successo dopo quello del 2017. Terzo Alexander Kristoff, con Trentin sesto e Peter Sagan decimo. E' la quindicesima vittoria nell'anno solare per Viviani, campione d'Italia in carica e fresco vincitore di due medaglie a Glasgow.

Dopo 216 km dietro le quinte, con il primo attacco lanciato da Sonny ColbrelliViviani è riuscito a mantenere il ritmo del gruppetto guidato dal connazionale. Infine, la volata: il primo a tentare l'allungo è il francese Arnaud Demare, secondo anche nel 2017, ma lo strappo decisivo è stato del campione d'Italia. Nella top 10 rientrano anche Matteo Trentin, campione europeo e sesto al traguardo, e Peter Sagan, campione del mondo ma soltanto decimo.

Un 2018 da incorniciare per Elia Viviani, al quindicesimo successo nell'anno solare. Tra questi, il titolo di campione d'Italia conquistato il 30 giugno a Darfo Boario Terme. Bene anche agli Europei su pista a Glasgow: argento nell'omnium e oro nell'inseguimento a squadre. Un biglietto da visita interessante, in vista della Vuelta di Spagna, al via il prossimo 25 agosto.