Champions: il Chelsea risorge, Maccabi spazzato via

2015-09-17 08:00:00
Pubblicato il 17 settembre 2015 alle 08:00:00
Categoria: Notizie Champions League
Autore: Redazione educooopedia.info

In piena crisi di gioco e risultati in Premier League, il Chelsea ritrova il sorriso in Champions battendo 4-0 il Maccabi Tel Aviv a Stamford Bridge: Hazard sbaglia subito un rigore, poi vanno a segno Willian (15’), Oscar (altro rigore al 49’ pt), Diego Costa (58’) e Fabregas (78’). Nell’altra sfida del Girone G finisce 2-2 tra Dinamo Kiev e Porto: per gli ucraini segnano Gusev e Buyalskyy, i portoghesi replicano con una doppietta di Aboubakar.

Pronti, via e per Mourinho arriva un’altra doccia gelata: al 6’ Willian si procura un calcio di rigore ma Hazard lo spreca mandando il pallone in tribuna. Ma per i Blues il vantaggio è solo rinviato di pochi minuti. Siamo al 15’ quando Willian lascia partire una punizione velenosa dai 25 metri: il pallone rimbalza in piena area e si insacca sotto la traversa sorprendendo Rajkovic. Lo stesso Willian è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare: al suo posto Mou getta nella mischia Diego Costa (24’). Ed è proprio il brasiliano, in chiusura di tempo, a guadagnarsi il secondo rigore (fallo di Ben Haim). Sul dischetto stavolta va Oscar che spiazza Rajkovic per il 2-0 Chelsea. Diego Costa è scatenato e al 58’ firma il tris con una spettacolare girata al volo di destro su cross di Fabregas: per lui è il primo gol in Champions con i Blues. Il poker lo cala Fabregas al 78’ con un tocco a porta vuota dopo una corta respinta di Rajkovic su tiro di Remy.

Quattro gol anche nell’altra sfida del Girone G tra Dinamo Kiev e Porto. Ucraini avanti al 20’ con Gusev che, su un lungo traversone dalla destra di Garmash, si fa trovare tutto libero sul secondo palo e insacca comodamente da due passi alle spalle di Casillas. Il Porto replica con una doppietta di Aboubakar, a segno al 23’ con un colpo di testa su cross di Layun e all’81’ con un diagonale di sinistro dopo una serie di batti e ribatti in area. La Dinamo non si arrende e trova il definitivo 2-2 all’89’ grazie a un colpo di testa di Buyalskyy che sfrutta un’indecisione di Casillas.