Serie D Girone H 2018-2019
Serie D Girone H 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
13° giornata Serie D Girone H 2018-2019

Stadio Comunale San Michele

2 dicembre 2018 ore 14:30

Arbitro: Alessio Angiolari
0
-
0

Conclusa

Nardò


0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Giorgio Toma
Mostra dettagli:

Sesto risultato utile consecutivo. E' questo il bicchiere mezzo pieno per il Nardò che nella sfida contro il Gragnano non stecca e ottiene un pareggio a reti inviolate contro una buonissima squadra. Gli uomini di mister Campana scendono in campo con un 4-3-3 con Piscopo, Gassama e Minale terminali offensivi. Il tecnico neretino Taurino un po' deficitario è costretto a mandare in campo dal primo minuto Arario e Cordella e Palmisano in avanti. 

Il match scorre via con poche emozioni, le due squadre provano ad imbastire una gara in mezzo al campo, cercando di colpire in contropiede ma la stanchezza da una parte e la poca lucidità dall'altra rendono la sfida avara di emozioni e con la noia a emergere. Sul finale, Palmisano commette un ingenuo fallo in area che costerà l'espulsione per doppia ammonizione. I padroni di casa sul finire di tempo provano a colpire di testa ma Mirarco blocca la sfera. Nulla da fare. Vincono le difese. 0-0 il risultato finale allo stadio Comunale "San Michele" di Gragnano. 

Finisce qui. Le due squadre non si fanno male. 

90'+5
Cavaliere su asssist di La Monica prova a schiacciare in porta. Occasionissima per il Gragnano. Mirarco però salva il risultato e blocca la sfera. 

90'+1
Assegnati 5 minuti di recupero. Si giocherà fino al 95. 

90'
Il Gragnano col giusto piglio cerca in tutti i modi di andare in vantaggio. Il Nardò, per il momento, tiene botta. 

90'
Corner per i padroni di casa. Aquaro spazza via. 

89'
Sostituzione per il Nardò: esce Cristian Arario ed entra Donato De Pascalis. 

89'
Il Nardò soffre e non poco. Talia si ritrova in area, la difesa neretina non è lesta e subisce un tiro dello stesso attaccante campano. Nulla di fatto. 

88'
Ancora una punizione da buona posizione per il Gragnano. Il tiro di Talia è ancora una volta murato dalla difesa neretina che fa ripartire. 

88'
Ammonito Alex Benvenga, era diffidato. Salterà la sfida contro il Cerignola. 

86'
Punizione dai venticinque metri per il Gragnano. Cavaliere prova a concludere direttamente in porta. La difesa neretina è lesta e mura il tiro. 

84'
I padroni di casa provano a scappare via e avviarsi in porta, ma il direttore di gara ferma tutto per fallo su Aquaro. 

81'
Sostituzione per il Gragnano: esce Raffaele Poziello ed entra Michele Talia. 

80'
Il Gragnano mette il piede sull'acceleratore, Gassama serve in verticale Poziello che è anticipato da Mirarco. Occasione! 

78'
Cavaliere prova a concludere dalla distanza, l'estremo difensore neretino blocca senza problemi. 

77'
Secondo giallo per Gaetano Palmisano. Simulazione per l'attaccante neretino. 

75'
Altra sostituzione per i granata: esce Ndiaga Fatou Sene ed entra Nicola Lezzi.

73'
Il Nardò in difficoltà prova a rimanere solido in difesa. 

73'
Il Gragnano potrebbe colpire, ma Mirarco respinge con i pugni un buon calcio di punizione. I padroni di casa aumentano i ritmi. 

72'
Sostituzione per il Gragnano: esce Francesco Minale ed entra Antonio Di Costanzo. 

71'
Gragnano che prende coraggio in questi ultimi minuti di gara, prova a far male con la sua punta di spessore: Gassama. 

66'
E' una gara fino a questo momento con poche emozioni. Entrambe le formazioni non si sbilanciano più di tanto. 

64'
Gassama subisce un fallo fortuito. Resta a terra dolorante. 

62'
Punizione dal vertice sinistro alto per il Nardò. Arario tenta direttamente la conclusione in porta. La traiettorie è bassa. Nulla di fatto. 

58'
Prima sostituzione per il Nardò: esce Giovanni Cordella ed entra Marco Mingiano. Dopo qualche mese di assenza si rivede l'attaccante neretino.

57'
Ammonito Giuseppe Aquaro

57'
Minale prova a colpire il Nardò con un tiro da fuori area. Mirarco però non si fa sorprendere. 

56'
Ammonito Gaetano Palmisano per fallo tattico. 

52'
Il Nardò conquista metri fondamentali. Aquaro è fermato fallosamente da Gassama. Dal calcio di punizione seguente il Nardò spreca una buona occasione per colpire in porta. 

48'
Ammonito anche Francesco Minale per i padroni di casa. Un ammonito per parte. 

47'
Ammonito Simone Bolognese per il Nardò. 

47'
Inizia forte il Nardò che in pressing cerca di rubare la sfera al Gragnano. 

46'
Ricomincia il secondo tempo. A toccare il pallone è il Gragnano. 

Finisce qui un primo tempo avaro di emozioni. Le due compagini dopo una fase di studio in mezzo al campo provano a colpire ma le difese sono attente. E' un Gragnano molto fisico che con coraggio si affaccia dalle parti di Mirarco senza trovare però pertugi vincenti. Il Nardò si difende con ordine e riparte in contropiede. 

Termina qui il primo tempo tra le proteste del Nardò. 

45'
Concesso un minuto di extra time. Si giocherà fino al minuto 46. 

45'
Il Gragnano prova a colpire in contropiede con Piscopo che si accentra e la mette dentro. Mirarco si allunga e blocca la sfera su Gassama in agguato. 

43'
Minale servito dalle retrovie potrebbe andare a segno ma il suo tiro è troppo debole. Mirarco agguanta la sfera senza problemi. 

41'
Punizione da posizione defilata per il Nardò. Arario la mette al centro, Martone capisce tutto e spazza via con la testa. 

36'
Versienti scappa via, arriva sul fondo e la mette dentro. Cordella stoppa la sfera e calcia in porta. Al momento della conclusione però centra in pieno Cavaliere. Gioco falloso per il neretino. 

34'
E' una gara molto combattuta ma altrettanto equilibrata. Il Gragnano ci crede. 

30'
Poziello va in rete, su assist di Cavaliere. Il direttore di gara però si ravvede e chiama un fuorigioco. Urlo strozzato in gola per Poziello. 

27'
Aquaro ci prova con un colpo di testa che termina di poco a lato. Occasione per il Nardò. 

23'
Arario si concede una conclusione velleitara che termina a lato, murata dalla difesa della squadra di casa. 

22'
Dopo una batti e ribatti in area di rigore del Gragnano, Benvenga si ritrova il pallone davanti e calcia in porta con tanta forza ma senza precisione. E' il primo vero tiro del Nardò. 

16'
Il Gragnano parte in contropiede, Piscopo si accentra ma Gassama conclude direttamente in porta. Tiro telefonato, Mirarco c'è. 

14'
E' una fase di studio per le due compagini che cercano di colpire in contropiede e con lanci lunghi. Le difese sono attente e concedono poco. 

14'
Il Gragnano tenta di sorprendere gli ospiti su calcio da fermo ma Benvenga fa ripartire i suoi. 

10'
Palmisano prova a calciare direttamente in porta. Il tiro però è intercettato e murato dalla difesa avversaria. 

8'
Gigante prova a lanciare un pallone interessante per Cordella che scappa via ma Chiarello chiude gli spazi. 

5'
Avvio più che pimpante per la formazione di Rosario Campana che cerca di attaccare gli spazi neretini. La difesa ospite fa buona guardia. 

4'
Presenti circa una cinquantina di sostenitori neretini accorsi in provincia di Napoli. 

3'
Giornata piacevole, prevalentemente soleggiato con qualche nuvola sparsa. Sono 15 i gradi sul "Comunale San Michele". 

2'
Poziello commette un fallo non volontario nei confronti di Gigante. E' fallo. 

1'
Partiti. Siamo dentro. A battere questo calcio di inizio è il Nardò. 

Saluti di rito e si parte. Gli ospiti attaccheranno da sinistra verso destra, lato opposto da destra verso sinistra il Gragnano. 

Le due squadre fanno ora il loro ingresso in campo. Gragnano in maglia bianca con strisce blu e gialle, Nardò accantona la maglia giallofluo e rilancia la tradizionale casacca. 

Le due squadre ultimano il riscaldamento prima di rientrare in campo con la divida ufficiale da gioco. Arbitrerà l'incontro il sig. Alessio Angiolari della sezione di Ostia Lido, coadiuvato dai sigg. Riccardo Marchionni e Elia Tini Brunozzi entrambi della sezione di Foligno. 

Per ciò che riguarda il Nardò, mister Taurino rimanda in campo 10/11 della formazione che ha vinto contro il Taranto. L'unico tassello mancante riguarda lo squalificato Bertacchi, al suo posto il nuovo arrivato Arario. In avanti, Cordella e Palmisano a cercare l'intesa vincente. 

Arrivano in questo momento le formazioni uffiaciali, il Gragnano costretto ad affidarsi al fiuto del gol di Gassama. Da segnalare l'ex di turno, Luigi Sorrentino portiere attualmente in forza al Gragnano. 

Per gli ospiti del Nardò invece, sono ventuno i punti messi a segno in questa prima parte di campionato con sei vittorie, tre pari e tre sconfitte. Tutto ciò vale il terzo posto in classifica. Rivolgendo uno sguardo ai gol, i neretini contano quattordici reti messe a segno contro le undici subite. 

Dando uno sguardo alle statistiche, il Gragnano conta 10 punti in classifica, frutto di tre gare vinte, un pareggio e otto sconfitte, che valgono il terzultimo posto in graduatoria. Stando ai gol, sono dieci le marcature messe a segno e dodici quelle subite. 

Per gli ospiti, serie di risultati più che positiva. Nelle ultime quattro gare si contano infatti tre vittorie ed un pareggio. Vittorie rispettivamente contro Pomigliano, Sorrento e per ultima Taranto e pareggio contro Bitonto. 

Padroni di casa in uno stato di forma altalenante, nelle ultime quattro gare infatti, si contano due vittorie, rispettivamente contro Nola e Fasano e due sconfitte contro Altamura ed Andria. 

Curiosità: il Gragnano sfida per la terza volta consecutiva una compagine pugliese. Dopo Altamura ed Andria, arriva il turno del Nardò. 

Una sfida non semplice per i neretini che si ritrovano davanti una compagine ben attrezzata e con un mister che conosce la categoria come le sue tasche. Il Gragnano non potrà contare su Tascone e Pastore, fermati dal giudice sportivo. Il Nardò, invece, dovrà fare a meno di Bertacchi e Kyeremateng, squalificati e Molinari e Prinari infortunati. 

Il Nardò non vuole smettere di sognare. I ragazzi di Roberto Taurino dopo aver sconfitto in casa il Taranto sono chiamati all'insidiosa trasferta di Gragnano. I campani, reduci dal k.o contro la Fidelis Andria, sono alla ricerca di punti fondamentali per la salvezza. A dirigere l'incontro in programma alle 14:30 l'arbitro Alessio Angiolari.
Gragnano
IN CAMPO (4-3-3)
L. Sorrentino
G. La Monica
S. Chiariello
E. Cavaliere
S. Martone
. Elefante
R. Poziello 81°
A. Chiavazzo
S. Piscopo
M. Gassama
F. Minale 72° 48°

IN PANCHINA
G. Greco
S. Ammendola
P. Grimaldi
. Achaval
M. Talia 81°
F. Diglio
G. Sicignano
M. Montuori
E. Procida
A. Di Costanzo 72°
Allenatore
Rosario Campana
Nardò
IN CAMPO (3-5-2)
A. Mirarco
A. Benvenga 88°
G. Aquaro 57°
G. Giglio
N. Sene 75°
C. Arario 89°
S. Bolognese 47°
G. Gigante
L. Versienti
G. Cordella 58°
G. Palmisano 56° 77° 77°

IN PANCHINA
R. Rizzitano
D. De Pascalis 89°
S. Muci
F. De Luca
G. Camassa
G. Centonze
O. Greco
M. Mingiano 58°
N. Lezzi 75°
Allenatore
Roberto Taurino

4-3-3

Arbitro: Alessio Angiolari

3-5-2

Sorrentino
Mirarco
La Monica
Benvenga
Chiariello
Aquaro
Cavaliere
Giglio
Martone
Sene
Elefante
Arario
Poziello
Bolognese
Chiavazzo
Gigante
Piscopo
Versienti
Gassama
Cordella
Minale
Palmisano

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Giorgio Toma

Arbitro
Alessio Angiolari 5.5
Direzione di gara non proprio perfetta, concede delle ammonizioni alquanto dubbie.

Gragnano
Allenatore: Rosario Campana 6.5
Ottiene un ottimo pareggio contro una squadra buonissima e in forma. Può essere soddisfatto per questo punto.
Luigi Sorrentino (POR): 6.0
Mantiene la sua porta inviolata. Il merito non è solo suo ma anche della sua ex squadra che non produce grossi pericoli.
Giuseppe La Monica (CEN): 6.0
Pericolosi i suoi cross. Sul finire serve al bacio Cavaliere.
Stefano Chiariello (DIF): 5.5
Fa la sua onesta partita mettendoci la solita grinta.
Emanuele Cavaliere (CEN): 6.5
Si fa vedere spesso con qualche conclusione dalla lunga distanza. Buona anche la sua visione difensiva.
Savino Martone (CEN): 6.0
Corsa e sacrificio, ma deve fare i conti con il Nardò che concede veramente poco.
Elefante (CEN): 6.0
Tira, crossa e tampona. Buona la sua prestazione, sopratutto nel finale.
Raffaele Poziello (CEN): 6.0
Tanta esperienza dalla sua parte. Va in gol ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Esce anzitempo, al suo posto Talia.
Angelo Chiavazzo (CEN): 6.0
Deve fare i conti con la corsa di Versienti e di Arario, nonostante questo ci mette il massimo impegno.
Stefano Piscopo (CEN): 6.5
Crea tanto ma sempre senza grossi pericoli. Insieme a Gassama è uno dei calciatori più pericolosi del Gragnano.
Mohamed Amil Gassama (ATT): 6.5
Tanta corsa e tanta qualità per questo ragazzo, che sicuramente merita ben altre categorie.
Francesco Minale (ATT): 6.0
Prova a fare del male al Nardò, le sue conclusioni spesso velleitarie non impensieriscono Mirarco.
Michele Talia (ATT): 6.0
Mister Campana tenta il cambio in corso d'opera ma non sortisce l'effetto sperato.
Antonio Di Costanzo (ATT): s.v.
Nardò
Allenatore: Roberto Taurino 6.5
Sesto risultato utile consecutivo. La sua squadra inizia a risentire un po' di stanchezza ma lui saprà riemergere.
Alessandro Mirarco (POR): 6.0
Nessun pericolo accorso per la sua porta. Gestisce la gara con tanta esperienza.
Alex Benvenga (DIF): 6.0
Tiene il campo da vero veterano. Tanta esperienza e buon fisico per lui. Se la vede oggi con Gassama, ma il neretino lo tiene senza grossi affanni.
Giuseppe Aquaro (DIF): 6.5
Ancora tanta solidità in difesa, concede davvero poco. Leggermente in affanno quando la sua squadra è in dieci uomini.
Gianmarco Giglio (DIF): 5.5
Soffre molto le scorribande offensive dei padroni di casa. Nonostante questo fa di tutto per tenere il risultato, guadagnando metri preziosi.
Ndiaga Fatou Sene (CEN): 5.5
Tanta corsa e tanta grinta. Si perde come sempre sul finire. Stanco.
Cristian Arario (CEN): 6.5
E' la sua prima gara da titolare, gioca innumerevoli palloni. Interpreta una buona partita. Dotato di buon dribbling.
Simone Bolognese (CEN): 6.5
Cresce di partita in partita. Cambia il compagno di reparto, ma nonostante l’assenza di Bertacchi la sua prestazione è più che ottima.
Gabriele Gigante (CEN): 6.0
Lotta e sgomita in mezzo al campo. Ringhia ma non morde e soffia tanti buoni palloni.
Leandro Versienti (CEN): 6.0
Solito metronomo granata, tanta corsa e sacrificio. Le sue sgroppate, oggi, non producono grossi pericoli.
Giovanni Cordella (ATT): 6.0
Tanto sacrificio per lui quest’oggi e tanto lavoro sporco, prova qualche incursione che non sortisce alcun effetto. Buona gara.
Gaetano Palmisano (CEN): 5.0
Non brillante come nella sfida di Taranto si becca un doppio giallo per simulazione. Lascia i suoi in dieci a quindici minuti dalla fine.
Donato De Pascalis (DIF): 6.0
Entra per dare man forte alla sua squadra.
Marco Mingiano (ATT): 6.0
Rientra dopo mesi di assenza. Voto di fiducia.
Nicola Lezzi (CEN): s.v.

Sesto risultato utile consecutivo. E' questo il bicchiere mezzo pieno per il Nardò che nella sfida contro il Gragnano non stecca e ottiene un pareggio a reti inviolate contro una buonissima squadra. Gli uomini di mister Campana scendono in campo con un 4-3-3 con Piscopo, Gassama e Minale terminali offensivi. Il tecnico neretino Taurino un po' deficitario è costretto a mandare in campo dal primo minuto Arario e Cordella e Palmisano in avanti. 

Il match scorre via con poche emozioni, le due squadre provano ad imbastire una gara in mezzo al campo, cercando di colpire in contropiede ma la stanchezza da una parte e la poca lucidità dall'altra rendono la sfida avara di emozioni e con la noia a emergere. Sul finale, Palmisano commette un ingenuo fallo in area che costerà l'espulsione per doppia ammonizione. I padroni di casa sul finire di tempo provano a colpire di testa ma Mirarco blocca la sfera. Nulla da fare. Vincono le difese. 0-0 il risultato finale allo stadio Comunale "San Michele" di Gragnano. 

-
Possesso palla
-
-
Tiri totali
-
-
Tiri specchio
-
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
1
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
1
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Gragnano-Nardò 0-0

GRAGNANO (4-3-3): Sorrentino 6; La Monica 6, Chiariello 5,5, Cavaliere 6,5, Martone 6; Elefante 6, Poziello 6 (81' Talia 6) , Chiavazzo 6; Piscopo 6,5, Gassama 6,5, Minale 6 (72' Di Costanzo sv) .
A disposizione: Greco, Ammendola, Grimaldi, Achaval, Diglio, Sicignano, Montuori, Procida.
Allenatore: Rosario Campana 6,5.
NARDO (3-5-2): Mirarco 6; Benvenga 6, Aquaro 6,5, Giglio 5,5; Sene 5,5 (75' Lezzi sv) , Arario 6,5 (89' De Pascalis 6) , Bolognese 6,5, Gigante 6, Versienti 6; Cordella 6 (58' Mingiano 6) , Palmisano 5.
A disposizione: Rizzitano, Muci, De Luca, Camassa, Centonze, Greco.
Allenatore: Roberto Taurino 6,5.
ARBITRO: Alessio Angiolari 5,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 47' Bolognese (N); 48' Minale (G); 56' Palmisano (N); 57' Aquaro (N); 77' Palmisano (N); 88' Benvenga (N).
ESPULSI: 77' Palmisano (N).
ANGOLI: 1-0.
RECUPERO: pt 0, st 0