Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
23° giornata Serie B 2018-2019

Stadio Pier Luigi Penzo

11 febbraio 2019 ore 21:00

Arbitro: Antonio Giua

Venezia

50° N. Citro

1
-
1

Conclusa

Lecce

51° S. Palombi
50° N. Citro

Lecce


1
51° S. Palombi

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Luca Sablone
Mostra dettagli:

FINISCE QUI 1-1 / Termina in pareggio la sfida tra Venezia e Lecce: i padroni di casa si sono portati in vantaggio con Citro, a cui 60 secondi più tardi ha risposto Palombi.

I ragazzi di mister Zenga salgono in dodicesima posizione a quota 26; i pugliesi si stazionano quarti con 35 punti insieme al Pescara.

90'+4
Venuti lancia lungo, ma Bruscagin spazza.

90'+3
Meccariello la butta dentro: Vicario fa suo il pallone.

90'+2
Chiusura di Modolo su Palombi.

90'
L'arbitro assegna 5 minuti di recupero.

90'
Fornasier a terra: gioco fermo.

87'
Mancosu, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Falco, spedisce alto di testa.

86'
Venuti entra in area avversaria e cade dopo un contatto con Garofalo: il direttore di gara lo invita a rialzarsi.

83'
Cambio per il Venezia: esce Citrone, entra Schiavone.

83'
Ultima sostituzione per il Lecce: esce Tachtsidis, entra Falco.

81'
Vicario fa suo il pallone dopo un colpo di testa di Tabanelli.

79'
Continui ribaltamenti di fronte: le due squadre si allungano.

77'
Punizione di Citro: Tabanelli allontana di testa.

73'
Sostituzione per il Pinato: esce Pintato, entra Besea.

72'
Gioco fermo: crampi per Pinato.

68'
Traversone di Calderoni: fallo di Tabanelli su Garofalo.

65'
Sostituzione Venezia: esce Lombardi, entra Vrioni.

64'
Cambio per il Lecce: esce La Mantia, entra Tuminiello.

60'
Sostituzione per il Lecce: esce Haye, entra Tabanelli.

59'
Palombi ci prova dai 20 metri: respinge Pinato.

57'
Fornasier mura un tiro di Palombi.

56'
Sugli sviluppi di un corner, Modolo spedisce a lato.

54'
OCCASIONE VENEZIA: Punizione di Garofalo, Vigorito salva alto.

52'
Ammonito Lucioni.

51'
PAREGGIO LECCE 1-1 / Traversone di Petriccione, sponda di La Mantia e Palombi devia sottoporta.

50'
VANTAGGIO VENEZIA 1-0 / Ripartenza di Pinato che scambia con Garofalo per Citro: girata di sinistro e palla in rete.

47'
PALO DEL LECCE: Calderoni lascia partire un sinistro dalla distanza che si stampa sul legno.

46'
Inizia la ripresa: si riparte dallo 0-0 del primo tempo.

42'
OCCASIONE VENEZIA: Lombardi serve Citro che calcia ma trova la respinta di Vigorito, su cui Segre spara alto.

40'
La Mantia appoggia per Haye: destro sul fondo.

39'
OCCASIONE LECCE: cross sbagliato di Venuti che diventa pericoloso ma Vicario risponde reattivamente.

37'
Vicario blocca in due tempi il tiro rasoterra di Lucioni dal limite.

36'
Haye ci prova dai 20 metri: facile per Vicario.

34'
Retropassaggio rischioso di Meccariello: attento Vigorito che anticipa Bocalon e spazza.

31'
Venuti tenta il tiro dalla distanza: fuori.

29'
Cross di Calderoni, ma Mancosu spazza di testa.

28'
Calderoni spinge sulla fascia, Bruscagin oppone resistenza.

25'
Bocalon serve Lombardi sulla corsa, ma Vigorito lo anticipa.

22'
Traversone di Pinato: recupero di Mancosu su Segre.

19'
Tachtsidis ci prova dai 25 metri: ribatte Modolo.

16'
OCCASIONE VENEZIA: leggerezza di Vigorito che passa la palla a Citro; l'attaccante arancioneroverde tuttavia è lento nel ribattere a porta vuota e il portiere rimedia in scivolata.

15'
Tachtsidis - su velo di Mancosu - tenta il tiro che però viene deviato da Pinato.

12'
Cross profondo di Garofalo: Calderoni si rifugia in angolo.

10'
Lombardi serve Citro che però scivola e consente a Vigorito di impossessarsi della sfera.

8'
PRIMA OCCASIONE DEL MATCH: Garofalo ci prova dalla distanza ma spedisce il pallone a lato.

5'
Grande agonismo in campo da parte di entrambe le compagini.

3'
Baricentro basso quello del Venezia: il Lecce gestisce il pallone e tentati verticalizzazioni.

1'
Inizia il match: primo possesso per i padroni di casa.

Venezia-Lecce sarà l'ultima gara che chiuderà la batteria della ventitreesima giornata del Campionato Serie B 2018-19. I padroni di casa occupano la tredicesima posizione in classifica a quota 25 punti (6 vittorie, 7 pareggi ed 8 sconfitte); gli ospiti sono classificati quarti assieme a Spezia e Pescara con 34 punti (9 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte).
Venezia
IN CAMPO (4-3-3)
12 G. Vicario
3 M. Bruscagin
13 M. Modolo
M. Fornasier
26 A. Garofalo
18 J. Segre
7 S. Bentivoglio
14 M. Pinato 73° 50°
28 N. Citro 83° 50°
30 R. Bocalon
23 C. Lombardi 65°

IN PANCHINA
1 D. Facchin
22 L. Lezzerini
5 M. Coppolaro
8 S. Suciu
11 H. St Clair
15 M. Zennaro
16 E. Besea 73°
17 R. Mazan
21 A. Schiavone 83°
25 F. Cernuto
27 G. Zampano
32 G. Vrioni 65°
Allenatore
Walter Zenga
Lecce
IN CAMPO (4-3-1-2)
22 M. Vigorito
24 L. Venuti
25 F. Lucioni 52°
16 B. Meccariello
27 M. Calderoni
4 J. Petriccione
7 P. Tachtsidis 83°
13 T. Haye 60°
8 M. Mancosu
19 A. La Mantia 64°
14 S. Palombi 51°

IN PANCHINA
1 M. Bleve
2 D. Riccardi
5 F. Cosenza
3 L. Di Matteo
6 A. Arrigoni
M. Tumminello 64°
15 A. Marino
A. Saraniti
20 F. Falco 83°
23 A. Tabanelli 60°
28 R. Fiamozzi
Allenatore
Fabio Liverani

4-3-3

Arbitro: Antonio Giua

4-3-1-2

12 Vicario
22 Vigorito
3 Bruscagin
24 Venuti
13 Modolo
25 Lucioni
Fornasier
16 Meccariello
26 Garofalo
27 Calderoni
18 Segre
4 Petriccione
7 Bentivoglio
7 Tachtsidis
14 Pinato
13 Haye
28 Citro
8 Mancosu
30 Bocalon
19 La Mantia
23 Lombardi
14 Palombi

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Luca Sablone

Arbitro
Antonio Giua 6.5
Non ci sono particolari episodi da recriminare: mantiene il medesimo metro di giudizio per entrambe le compagini.

Venezia
Allenatore: Walter Zenga 6.0
I suoi ragazzi conducono una gara sufficiente, creando diversi pericoli agli avversari.
Guglielmo Vicario (POR): 6.0
Partita di ordinaria amministrazione: un po' sfortunato sul sinistro di Tabanelli.
Matteo Bruscagin (DIF): 6.0
In difesa regge, nonostante qualche piccola sbavatura: appena se ne presentano le condizioni, sale in avanti.
Marco Modolo (DIF): 6.0
Risulta sorpreso sul gol di Palombi; prestazione di sostanza in mezzo alla retroguardia.
Michele Fornasier (DIF): 6.0
Anche lui impreparato sul vantaggio avversario; tuttavia si disimpegna con sufficienza.
Agostino Garofalo (DIF): 6.5
Dopo aver condotto un buon primo tempo, si assesta nella seconda frazione di gioco: la sua spinta si fa sentire.
Jacopo Segre (CEN): 5.5
Ci si aspetta di più: alterna alti e bassi nell'arco dei 90 minuti.
Simone Bentivoglio (CEN): 6.0
Il suo obiettivo è quello di creare gioco, ma non sempre riesce a conseguirlo: resiste al palleggio del Lecce.
Marco Pinato (CEN): 6.5
È lui l'autore dell'assist per Citro: conduce una gara abbondantemente sufficiente.
Nicola Citro (ATT): 7.0
Dopo 4 giornate lontano dal rettangolo di gioco, ritrova il gol: gol da vero centravanti.
Riccardo Bocalon (ATT): 5.5
Serata abbastanza affannosa: lotta duramente con i difensori avversari, ma sotto porta non è abbastanza lucido.
Cristiano Lombardi (ATT): 6.0
Gli manca la concretezza, ma è comunque lodevole la determinazione che mette in campo.
Emmanuel Besea (CEN): s.v.
Non vi sono le condizioni necessarie per attribuirgli un voto numerico.
Andrea Schiavone (CEN): s.v.
La sua prestazione non può essere giudicata: pochi i circa 10 minuti giocati.
Giacomo Vrioni (ATT): 5.5
Pesa l'errore nel finale: aveva conferito velocità alla manovra negli ultimi metri.
Lecce
Allenatore: Fabio Liverani 6.0
Ottima la reazione immediata al gol di Citro; sfortuna nel palo colpito.
Mauro Vigorito (POR): 7.0
Garantisce tranquillità ai compagni della retroguardia, facendosi trovare sempre attento quando viene chiamato in causa.
Lorenzo Venuti (DIF): 6.5
Una sicurezza: cresce progressivamente, sfiora anche il gol.
Fabio Lucioni (DIF): 6.5
Anche se la sua tendenza è quella di strafare, riesce a disputare una buona gara.
Biagio Meccariello (DIF): 6.5
Nel secondo tempo cresce, buona alternanza tra qualità e quantità.
Marco Calderoni (DIF): 6.5
Colpisce un palo, aiuta nella fase offensiva; attento anche in marcatura.
Jacopo Petriccione (CEN): 6.5
Riesce a svolgere egregiamente il suo compito in entrambe le fasi.
Panagiotis Tachtsidis (CEN): 6.5
Alcune volte tenta anche la conclusione: gira bene il pallone, non va mai in difficoltà.
Thom Haye (CEN): 6.5
Può ancora migliorare: agli spettatori dimostra di saperci fare.
Marco Mancosu (CEN): 6.5
Le qualità non si discutono: si vedono anche quando va in difficoltà.
Andrea La Mantia (ATT): 6.0
Poca responsabilità nelle finalizzazioni; si rende altruista in fase di costruzione.
Simone Palombi (ATT): 6.5
Oggi mette a segno l'ottava rete stagionale: l'intesa con i compagni migliora notevolmente.
Marco Tumminello (ATT): 5.5
Nei 30 minuti disputati non riesce ad incidere.
Filippo Falco (ATT): s.v.
Non ci sono i parametri per giudicarlo.
Andrea Tabanelli (CEN): 6.0
Buon impatto sulla gara: sfiora la gioia personale.

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
5
Tiri totali
9
2
Tiri specchio
6
-
Tiri respinti
-
-
Legni
1
3
Corner
5
11
Falli
15
1
Fuorigioco
2
-
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Venezia-Lecce 1-1

MARCATORI: 50' Citro (V), 51' Palombi (L).
VENEZIA (4-3-3): Vicario 6; Bruscagin 6, Modolo 6, Fornasier 6, Garofalo 6,5; Segre 5,5, Bentivoglio 6, Pinato 6,5 (73' Besea sv) ; Citro 7 (83' Schiavone sv) , Bocalon 5,5, Lombardi 6 (65' Vrioni 5,5) .
A disposizione: Facchin, Lezzerini, Coppolaro, Suciu, St Clair, Zennaro, Mazan, Cernuto, Zampano.
Allenatore: Walter Zenga 6.
LECCE (4-3-1-2): Vigorito 7; Venuti 6,5, Lucioni 6,5, Meccariello 6,5, Calderoni 6,5; Petriccione 6,5, Tachtsidis 6,5 (83' Falco sv) , Haye 6,5 (60' Tabanelli 6) ; Mancosu 6,5; La Mantia 6 (64' Tumminello 5,5) , Palombi 6,5.
A disposizione: Bleve, Riccardi, Cosenza, Di Matteo, Arrigoni, Marino, Saraniti, Fiamozzi.
Allenatore: Fabio Liverani 6.
ARBITRO: Antonio Giua 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 52' Lucioni (L).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-5.
RECUPERO: pt 0, st 5