Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
8° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Dacia Arena

6 ottobre 2018 ore 18:00

Arbitro: Rosario Abisso
0
-
2

Conclusa

Juventus

33° R. Bentancur
37° D. Cristiano Ronaldo
33° R. Bentancur
37° D. Cristiano Ronaldo

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Vittorio Felugo
Mostra dettagli:

Udinese-Juventus 0-2 Finale. La Juve non si ferma e passa anche alla Dacia Arena: decisivo l'uno-due Bentancur-Ronaldo tra il 33' e il 37'. Ma i gol juventini avrebbero potuto essere molti di più, senza le grandi parate di Scuffet. I Campioni d'Italia festeggiano la decima vittoria stagionale su altrettante partite, e  l'ottava in campionato, record societario eguagliato. L'Udinese ha retto mezz'ora, ha avuto anche un paio di occasioni ma nessuna chance di evitare la sconfitta.

I migliori: tanti brillano nella Juve, da Bentancur a Ronaldo per continuare con Cancelo, ma il voto più alto va a Scuffet che sfodera una serie di parate strepitose. Non brilla Dybala, mentre tra i friulani naufraga soprattutto la difesa.

90'+4
Ore 19:52, triplice fischio di chiusura.

90'+4
Ammonito Mandzukic.

90'+1
Conclusione centrale di De Paul da fuori area, blocca Szczesny.

90'
4' di recupero.

90'
Stryger-Larsen ci prova dal limite: tiro rimpallato.

89'
Terzo ed ultimo cambio anche nella Juve: esce Pjanic, entra Barzagli.

88'
Bernardeschi ci prova dal limite, Samir respinge il pallone.

86'
Terzo ed ultimo cambio friulano: fuori Lasagna, dentro Vizeu.

85'
Destro dal limite di Cancelo che si stampa sulla traversa, forse sfiorato da Scuffet.

82'
Ammonito Lasagna per entrata in ritardo su Bonucci.

79'
Ammonito Samir che trattiene Bernardeschi per non farlo ripartire.

78'
Il croato si riprende e il gioco può proseguire.

77'
Mandzukic resta a terra dopo un contrasto con Trost-Ekong. Gioco fermo.

76'
Diagonale di Mandzukic di poco alto. 

75'
Secondo cambio operato da Velazquez: esce Barak, entra Teodorczyk.

74'
Mandzukic mette in mezzo per Ronaldo: tiro centrale respinto di piede da Scuffet.

73'
Botta di Pussetto da fuori area, Szczesny respinge in tuffo.

72'
Diagonale di Mandzukic, servito da Bernardeschi: palla fuori di pochissimo.

70'
Altra grande parata di Scuffet: sinistro velenoso di Bernardeschi e deviazione del portiere in corner.

67'
Ronaldo in area scambia con Mandzukic e calcia centralmente: facile parata di Scuffet.

66'
Dopo lo scampato pericolo in avvio, la Juve ha ripreso il comando delle operazioni, anche se a ritmi più basi rispetto al rimo tempo.

65'
Secondo cambio deciso da Allegri: esce Dybala, entra Bernardeschi.

62'
Primo cambio friulano: esce Behrami, entra Pussetto.

61'
Sinistro di Barak dalla lunga distanza, palla a lato.

59'
Dybala ci prova di destro appena entrato in area: conclusione rimpallata.

55'
Dybala in area sbilancia i difensori ma poi calcia malissimo, spedendo sul fondo.

53'
Buon avvio di ripresa dell'Udinese, Juve un po' troppo soft.

51'
Ammonito De Paul per intervento in ritardo su Dybala.

50'
Dagli sviluppi di un calcio piazzato di De Paul, la palla arriva a Lasagna che calcia da due passi ma Alex Sandro respinge a portiere battuto.

46'
Primo cambio nella Juve: esce Matuidi, acciaccato, ed entra Emre Can.

46'
Ore 19:03, inizia la ripresa sotto una fitta pioggia.

Udinese-Juventus 0-2 Intervallo. Juve avanti di due gol dopo i primi 45', grazie alle reti di Bentancur e Cristiano Ronaldo. Primo tempo dominato dagli uomini di Allegri, che hanno impiegato 33' per far saltare il bunker friulano, fino a quel momento attento a concedere pochissimo agli avversari. Udinese comunque volonterosa, ma pericolosa solo al 43' con Barak.

45'+1
Ore 18:46, finisce il primo tempo.

45'
1' di recupero.

43'
Prima azione pericolosa dell'Udinese: sinistro da fuori area di Barak che scheggia il palo.

43'
Angolo di Pjanic e tacco di Behrami che costringe Scuffet alla parata per evitare l'autogol,

38'
Quarto gol in questo torneo per CR7.

37'
GOL! Udinese-Juventus 0-2: RONALDO. Al 37' il portoghese raddoppia con un potente diagonale mancino, su assist di Mandzukic.

36'
Miracolo di Scuffet che respinge sula linea un tentativo di Mandzukic, innescato dall'ennesima iniziativa di Cancelo.

34'
Primo gol in Serie A per Rodrigo Bentancur.

33'
GOL! Udinese-Juventus 0-1: BENTANCUR. Al 33' l'uruguayano sblocca la gara di testa, servito da Cancelo.

32'
Samir si libera in area grazie ad un rimpallo e mette in mezzo, Bonucci spazza in angolo.

30'
Prima mezz'ora priva di grandi emozioni: la difesa friulana, pur concedendo qualcosa sulle corsie laterali, si è chiusa finora piuttosto bene.

28'
Fofana si rialza e sembra in grado di proseguire. La gara riprende.

27'
Fofana resta a terra, contuso dopo un contrasto con Pjanic. Gioco interrotto.

25'
Altra puntata della Juve in area friulana, la difesa udinese si salva in corner.

22'
Punizione di Pjanic, Ronaldo fa sponda di testa ma Matuidi manca l'impatto con la sfera a un passo dalla porta.

21'
Primi venti minuti di gara dominati dalla Juve, pericolosa però per davvero solo con Pjanic al 19'. L'Udinese prova a sfruttare le ripartenze.

19'
Destro da fuori area di Pjanic che sfiora il palo.

17'
Colpo di testa di Ronaldo, con palla nettamente oltre la traversa.

12'
Scatto di Lasagna lungo la linea laterale, Chiellini deve usare le maniere forti per fermarlo, rischiando l'ammonizione.

10'
Lancio di Alex Sandro per Bentancur che in area cerca il controllo, senza successo.

9'
Cross basso di Cancelo, Matuidi sfiora e Scuffet blocca.

7'
Conclusione dal limite di Ronaldo deviata da Samir sul fondo, ma palla non lontana dallo specchio.

5'
Primo affondo dell'Udinese, e angolo guadagnato dagli uomini di Velazquez.

4'
Ancora Cancelo in evidenza: cross dal fondo diretto a Mandzukic, ma Stryger-Larsen lo anticipa.

3'
Prima offensiva della Juve con Cancelo che entra nell'area friulana, ma il suo passaggio non trova compagni liberi.

1'
Ore 18:00, inizia la partita.

Annunciate le formazioni: nell'Udinese rientra Barak, preferito a Pussetto; nella Juve Bentancur rimpiazza Emre Can a centrocampo.

Due sconfitte consecutive per l'Udinese, che si ritrova oggi di fronte la corazzata Juventus, autrice, con 9 vittorie su altrettanti incontri, tra campionato e Champions League, della propria miglior partenza di sempre. I precedenti in Serie A ad Udine mostrano la netta supremazia degli ospiti, con 26 successi a 5; 13 i pareggi. Nello scorso torneo, pirotecnico 6-2 juventino, nonostante la prolungata inferiorità numerica per l'espulsione di Mandzukic.
Udinese
IN CAMPO (4-4-1-1)
22 S. Scuffet
19 J. Stryger Larsen
5 W. Troost-Ekong
17 B. Nuytinck
3 D. Samir 79°
11 V. Behrami 62°
38 R. Mandragora
6 S. Fofana
10 R. De Paul 51°
72 A. Barak 75°
15 K. Lasagna 86° 82°

IN PANCHINA
1 J. Musso
88 D. Nicolas
2 M. Wague
4 N. Opoku
7 G. Pezzella
18 H. Ter Avest
21 S. Pontisso
16 D. Machis
77 M. D'Alessandro
23 I. Pussetto 62°
91 L. Teodorczyk 75°
9 F. Vizeu 86°
Allenatore
Julio Velazquez
Juventus
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 W. Szczesny
20 J. Cancelo 33°
19 L. Bonucci
3 G. Chiellini
12 L. Alex Sandro
30 R. Bentancur 33°
5 M. Pjanic 89°
14 B. Matuidi 46°
10 P. Dybala 65°
17 M. Mandzukic 37° 94°
7 D. Cristiano Ronaldo 37°

IN PANCHINA
21 C. Pinsoglio
22 M. Perin
15 A. Barzagli 89°
16 J. Cuadrado
23 E. Can 46°
4 M. Benatia
24 D. Rugani
33 F. Bernardeschi 65°
18 M. Kean
Allenatore
Massimiliano Allegri

4-4-1-1

Arbitro: Rosario Abisso

4-3-1-2

22 Scuffet
1 Szczesny
19 Stryger Larsen
20 Cancelo
5 Troost-Ekong
19 Bonucci
17 Nuytinck
3 Chiellini
3 Samir
12 Alex Sandro
11 Behrami
30 Bentancur
38 Mandragora
5 Pjanic
6 Fofana
14 Matuidi
10 De Paul
10 Dybala
72 Barak
17 Mandzukic
15 Lasagna
7 Cristiano Ronaldo

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Vittorio Felugo

Arbitro
Rosario Abisso 6.0
Partita facile da arbitrare, la gestisce senza problemi.

Udinese
Allenatore: Julio Velazquez 6.0
Contro questa Juve c'è poco da fare: punta su una difesa chiusa al centro e sulle ripartenze, funziona per una buona mezz'ora.
Simone Scuffet (POR): 8.0
Interventi strepitosi su Mandzukic, Bernardeschi e Ronaldo, si aiuta con la traversa sul tiro di Cancelo: senza di lui l'Udinese ne avrebbe presi 6 come l'anno scorso.
Jens Stryger Larsen (DIF): 5.5
Qualche buona chiusura su Mandzukic nei primi minuti, ma anche lui soffre.
William Troost-Ekong (DIF): 5.0
In balia dell'attacco avversario, naufraga con tutto il reparto.
Bram Nuytinck (DIF): 5.0
Spesso fuori posizione, il movimento continuo degli attaccanti juventini lo manda presto in tilt.
De Souza Santos Samir (DIF): 5.0
Qualche buono spunto offensivo nel primo tempo, ma Cancelo gli va via ogni volta che vuole.
Valon Behrami (CEN): 6.0
Tra i pochi a salvarsi, almeno per l'impegno.
Rolando Mandragora (CEN): 5.5
Poco filtro, subisce la forza della mediana juventina.
Seko Mohamed Fofana (CEN): 5.5
Gira a vuoto nel primo tempo, un po' meglio nella ripresa.
Rodrigo Javier De Paul (CEN): 5.0
Stavolta non riesce a brillare come nelle precedenti uscite.
Antonin Barak (CEN): 6.0
Due conclusioni pericolose, quantomeno ci prova.
Kevin Lasagna (ATT): 5.5
Qualche scatto nel primo tempo, un'occasione sventata da Alex Sandro ad inizio ripresa. Prova a fare reparto da solo, non è facile.
Ignacio Pussetto (ATT): 6.0
L'unico a impegnare Szczesny.
Lukasz Teodorczyk (ATT): 5.0
Non vede mai il pallone.
Felipe Vizeu (ATT): s.v.
Neanche dieci minuti, ingiudicabile,
Juventus
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.0
L'unico appunto che si può muovere a una squadra che vince dieci partite su dieci e che non concretizza quanto crea, ma sono dettagli.
Wojciech Szczesny (POR): 6.5
Inoperoso fino al 72', quando Pussetto gli scada i guanti.
Joao Cancelo (DIF): 7.0
Domina la corsia di destra, mettendo in mezzo un numero impressionante di palloni: inevitabile, prima o poi, che sfornasse un assist. Si vede meno nella ripresa, ma la traversa gli nega un gol che avrebbe meritato.
Leonardo Bonucci (DIF): 6.5
Gara accorta, concede nulla agli avversari.
Giorgio Chiellini (DIF): 6.5
Rischia l'ammonizione su Lasagna al 12', è l'unico momento di difficoltà.
Lobo Silva Alex Sandro (DIF): 6.5
Meno coinvolto di Cancelo, ma decisivo su Lasagna al 50'.
Rodrigo Bentancur (CEN): 7.0
Bello l'inserimento al 33' che gli vale il primo gol da juventino. Elegante ed efficace a centrocampo.
Miralem Pjanic (CEN): 6.5
Dirige il traffico con mestiere, sfiora il gol da fuori area al 19'.
Blaise Matuidi (CEN): 6.0
Un problema muscolare accusato in avvio ne limita la mobilità.
Paulo Dybala (ATT): 5.5
Non ripete la bella prova di martedì, sciupa una buona chance al 55'.
Mario Mandzukic (ATT): 6.5
Scuffet gli nega il gol al 36', si rifa' con l'assist a Ronaldo un minuto dopo. Ci prova anche nella ripresa, senza fortuna.
Dos Santos Aveiro Cristiano Ronaldo (ATT): 7.0
Sornione, sembra fuori dal match poi si accende all'improvviso: bruciato da Bentancur sul cross di Cancelo al 33', colpisce 4' dopo. Nel secondo tempo Scuffet gli dice di no, negandogli la doppietta.
Andrea Barzagli (DIF): s.v.
Pochi minuti in campo, per far fare passerella a Pjanic.
Emre Can (CEN): 6.0
Rileva Matuidi, fa il suo dovere.
Federico Bernardeschi (CEN): 6.5
Grande impatto, impegna Scuffet pochi minuti dopo il suo ingresso.

Udinese-Juventus 0-2 Finale. La Juve non si ferma e passa anche alla Dacia Arena: decisivo l'uno-due Bentancur-Ronaldo tra il 33' e il 37'. Ma i gol juventini avrebbero potuto essere molti di più, senza le grandi parate di Scuffet. I Campioni d'Italia festeggiano la decima vittoria stagionale su altrettante partite, e  l'ottava in campionato, record societario eguagliato. L'Udinese ha retto mezz'ora, ha avuto anche un paio di occasioni ma nessuna chance di evitare la sconfitta.

I migliori: tanti brillano nella Juve, da Bentancur a Ronaldo per continuare con Cancelo, ma il voto più alto va a Scuffet che sfodera una serie di parate strepitose. Non brilla Dybala, mentre tra i friulani naufraga soprattutto la difesa.

40 %
Possesso palla
60 %
3
Tiri totali
13
2
Tiri specchio
7
1
Tiri respinti
-
1
Legni
1
3
Corner
8
14
Falli
15
-
Fuorigioco
-
3
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Udinese-Juventus 0-2

MARCATORI: 33' Bentancur (J), 37' Cristiano Ronaldo (J).
UDINESE (4-4-1-1): Scuffet 8; Stryger Larsen 5,5, Troost-Ekong 5, Nuytinck 5, Samir 5; Behrami 6 (62' Pussetto 6) , Mandragora 5,5, Fofana 5,5, De Paul 5; Barak 6 (75' Teodorczyk 5) ; Lasagna 5,5 (86' Vizeu sv) .
A disposizione: Musso, Nicolas, Wague, Opoku, Pezzella, Ter Avest, Pontisso, Machis, D'Alessandro.
Allenatore: Julio Velazquez 6.
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny 6,5; Cancelo 7, Bonucci 6,5, Chiellini 6,5, Alex Sandro 6,5; Bentancur 7, Pjanic 6,5 (89' Barzagli sv) , Matuidi 6 (46' Can 6) ; Dybala 5,5 (65' Bernardeschi 6,5) ; Mandzukic 6,5, Cristiano Ronaldo 7.
A disposizione: Pinsoglio, Perin, Cuadrado, Benatia, Rugani, Kean.
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.
ARBITRO: Rosario Abisso 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 51' De Paul (U); 79' Samir (U); 82' Lasagna (U); 90' Mandzukic (J).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-8.
RECUPERO: pt 1, st 4