Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale
36° giornata Serie A 2018-2019

Stadio Mapei Stadium - Città del Tricolore

11 maggio 2019 ore 15:00

Arbitro: Massimiliano Irrati

Atalanta

46° M. Barrow
53° T. Castagne

2
-
1

Conclusa

Genoa

89° G. Pandev
46° M. Barrow
53° T. Castagne

Genoa


1
89° G. Pandev

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Luca Grisolia
Mostra dettagli:

Atalanta-Genoa 2-1 Finale. Con un micidiale uno-due firmato Barrow e Castagne ad inizio ripresa, l'Atalanta supera un ostico Genoa e mantiene il posto in Champions a due turni dalla fine del campionato; la squadra di Gasperini, nonostante l'assenza del Papu Gomez, vince la quarta partita di fila e può ora prepararsi con tutta serenità alla finale di Coppa Italia di mercoledì contro la Lazio. Il Genoa conferma di sentirsi più a suo agio con le squadre di alta classifica, sbanda ad inizio ripresa, ma ha il merito di non arrendersi mai. Salvezza ancora da conquistare, però.

90'+4
Ore 16:51, finisce la partita.

90'+1
Il Genoa ci crede, l'Atalanta è stata un po' superficiale negli ultimi minuti.

90'+1
Bessa calcia dal limite: tiro nettamente a lato. 

90'
Quarto gol per Goran Pandev in questo torneo.

90'
Decisi 4' di recupero.

90'
Ultimo cambio atalantino: esce Ilicic, entra Ibanez.

89'
GOL! Atalanta-Genoa 2-1: PANDEV. All'89' il macedone, servito di tacco da Romero, batte Gollini e riapre la partita.

88'
Conclusione da fuori area di Ilicic, Radu blocca senza problemi.

88'
Che occasione per il Genoa: Gollini esce a vuoto fuori dall'area, la porta è vuota ma Lapadula, di testa, non riesce ad approfittarne.

86'
Palla di Bessa per Sanabria: colpo di testa che finisce lontano dalla porta di Gollini.

84'
Romero viene ammonito per un intervento in ritardo su Ilicic. Giallo pesante, l'argentino salterà per squalifica la prossima gara.

82'
Cross di Criscito e colpo di testa di Romero che Gollini respinge in tuffo: occasione per il Genoa.

79'
Destro potente ma impreciso di Zapata dal limite: anche questo tiro finisce alto.

78'
Gosens finta di sinistro e ci prova di destro: conclusione decisamente alta.

77'
L'Atalanta gestisce con tutta tranquillità il doppio vantaggio, il Genoa ci mette la buona volontà, ma non basta.

74'
Ultimo cambio nel Genoa: fuori Kouame, dentro Sanabria.

67'
Rasoterra dal limite di Freuler: palla a lato.

64'
Non ce la fa Musa Barrow, e deve uscire dopo appena 18' dal suo ingresso per un colpo al costato: al suo posto Pessina.

63'
Problemi per Gosens, ma anche per Barrow: quest'ultimo sembra stare peggio, ed è pronto il cambio.

63'
Tenta il diagonale Pereira, ma centra il corpo di De Roon.

61'
Diagonale di Gosens respinto goffamente da Radu.

60'
Numero di Ilicic sulla destra: dribbla Romero, arriva sul fondo e mette in mezzo un pallone che i compagni non sfruttano.

59'
Ammonito Pandev per un'entrata dura sulle caviglie di Freuler.

58'
Girata al volo di Lapadula in area atalantina, ma la palla finisce alta.

56'
Seconda sostituzione genoana: fuori Zukanovic, dentro Pedro Pereira.

54'
Quarto gol per Timothy Castagne in questo torneo.

53'
GOL! Atalanta-Genoa 2-0: CASTAGNE. Al 53' raddoppio del belga che mette in rete senza difficoltà un passaggio rasoterra di Djimsiti.

52'
Dal corner di Veloso, Zukanovic impatta di schiena e manda alto dall'interno dell'arra piccola.

51'
Sinistro di Lapadula da fuori area, deviato da un difensore atalantino in corner.

50'
Prima sostituzione nel Genoa: esce Lerager, entra Pandev.

46'
GOL! Atalanta-Genoa 1-0: BARROW. Al 46' proprio il giovane attaccante, appena entrato, sfrutta un lancio di De Roon per sorprendere la difesa rossoblù e battere Radu.

46'
Ore 16:02, inizia la ripresa. Una novità nell'Atalanta: esce Pasalic, entra Barrow.

Atalanta-Genoa 0-0 Intervallo. Equilibrio al Mapei Stadium dopo i primi 45', portieri quasi inoperosi ed inevitabile pari a reti bianche. I nerazzurri in realtà due gol li avevano anche segnati, ma entrambe le reti sono state annullate per off-side di Zapata. Rossoblù ben disposti in campo, prudenti ma comunque in grado di tentare qualche affondo.

45'
Ore 15:46, finisce il primo tempo senza recupero.

45'
Gran tiro di Veloso da fuori area, Gollini devia sul fondo una conclusione forse comunque destinata a uscire.

43'
Gran palla di Kouame per Lapadula, ma il colpo di testa del numero 10 finisce a lato.

39'
Finale di frazione senza grandi emozioni: l'Atalanta fatica a trovare spazio contro un Genoa che si chiude bene.

34'
Ammonizione per Palomino: fallo tattico su Lapadula scattato in contropiede. Diffidato, salterà la prossima partita.

33'
Sinistro strozzato di Ilicic da fuori area: palla sul fondo.

31'
Tutto regolare, si riprende con un corner per il Genoa: la deviazione di Castagne è avvenuta con la spalla,

30'
Cross di Bessa, Veloso colpisce di testa e lamenta un tocco di braccio di Castagne. VAR all'opera.

28'
Contropiede genoano mal gestito da Lapadula, che sbaglia l'ultimo passaggio.

27'
Veloso calcia al volo dal limite: palla a lato.

26'
Gioco duro quello espresso dal Genoa finora: più d'un intervento "al limite", ma solo un cartellino, quello toccato a Veloso.

22'
Due gol annullati all'Atalanta, due conclusioni alte del Genoa: questo il riassunto di quanto accaduto nei primi 20'.

20'
Traversone di Bessa, Lapadula controlla a centro-area, ma con un braccio: punizione per l'Atalanta.

18'
Altro gol annullato ai bergamaschi: sempre Zapata, ora l'autore della rete, il "colpevole".

13'
Palla messa in mezzo da Biraschi, Lapadula va di testa ma manda alto.

8'
Atalanta in gol con Pasalic, che mette in rete dopo respinta di Radu su tiro di Castagne, ma Irrati annulla per fuorigioco di Zapata.

7'
Primo cartellino del match: Veloso ammonito per una dura entrata su Ilicic.

5'
Radovanovic tira da fuori area, ma il suo destro termina decisamente alto.

4'
Freuler prova il passaggio filtrante per Zapata, ma Zukanovic marca stretto il colombiano e gli impedisce di arrivare sul pallone.

1'
Ore 15:01, inizia la partita. Primo pallone giocato dall'Atalanta.

Annunciate le formazioni ufficiali: nell'Atalanta c'è Hateboer nella difesa a tre, e Pasalic in funzione di trequartista; nel Genoa da verificare la posizione di Bessa, se nel tridente o immediatamente dietro le punte.

La 36esima giornata comincia a Bergamo, dove l'Atalanta vuol difendere il posto Champions conquistato sulla scia di tre vittorie consecutive; tutt'altro obbiettivo per il Genoa, che cerca punti-salvezza dopo la mancata vittoria (con rigore fallito nel recupero) sulla Roma. Precedenti in A sul campo orobico favorevoli ai nerazzurri, con 14 successi a 10; 11 i pareggi. Nello scorso torneo, vittoria atalantina per 3-1.
Atalanta
IN CAMPO (3-4-1-2)
95 P. Gollini
33 H. Hateboer
19 B. Djimsiti 53°
6 J. Palomino 34°
21 T. Castagne 53°
15 M. De Roon 46°
11 R. Freuler
8 R. Gosens
88 M. Pasalic 46°
72 J. Ilicic 90°
91 D. Zapata

IN PANCHINA
1 E. Berisha
31 F. Rossi
17 R. Piccoli
99 M. Barrow 46° 64°
7 A. Reca
22 M. Pessina 64°
41 R. Ibanez Da Silva 90°
70 A. Colpani
78 E. Del Prato
Allenatore
Gian Piero Gasperini
Genoa
IN CAMPO (4-3-3)
97 I. Radu
14 D. Biraschi
17 C. Romero 84° 89°
87 E. Zukanovic 56°
4 D. Criscito
8 L. Lerager 50°
44 L. Miguel Veloso
21 I. Radovanovic
24 D. Bessa
10 G. Lapadula
11 C. Kouame 74°

IN PANCHINA
1 F. Marchetti
93 Jandrei
9 A. Sanabria 74°
13 G. Pezzella
18 E. Rolon
99 A. Schafer
26 N. Dalmonte
3 K. Gunter
33 I. Lakicevic
19 G. Pandev 89° 59° 50°
32 M. Pedro Pereira 56°
Allenatore
Cesare Prandelli

3-4-1-2

Arbitro: Massimiliano Irrati

4-3-3

95 Gollini
97 Radu
33 Hateboer
14 Biraschi
19 Djimsiti
17 Romero
6 Palomino
87 Zukanovic
21 Castagne
4 Criscito
15 De Roon
8 Lerager
11 Freuler
44 Miguel Veloso
8 Gosens
21 Radovanovic
88 Pasalic
24 Bessa
72 Ilicic
10 Lapadula
91 Zapata
11 Kouame

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Luca Grisolia

Arbitro
Massimiliano Irrati 6.5
Partita ben diretta, mantiene un profilo basso e il VAR gli da' una mano negli episodi più complicati.

Atalanta
Allenatore: Gian Piero Gasperini 7.0
Assenze pesanti, un po' di difficoltà, comprensibile, nel primo tempo, ma arriva un'altra vittoria e la Champions è sempre più vicina. Ora concentrazione sulla Coppa Italia.
Pierluigi Gollini (POR): 6.0
Attento sul colpo di testa di Romero, ma rischia la frittata uscendo fuori tempo all'88'.
Hans Hateboer (DIF): 6.0
Nella difesa a tre deve ovviamente limitare le scorribande offensive, ma se la cava,
Berat Djimsiti (DIF): 6.5
Solo un leggero calo d'attenzione nelle battute conclusive, ma la prova è più che positiva: suo l'assist per il raddoppio di Castagne.
José Luis Palomino (DIF): 6.0
Lapadula lo punzecchia, e deve mettersi d'impegno per non corre rischi.
Timothy Castagne (DIF): 7.0
Un gol non difficile, ma importante, con tempismo perfetto nell'inserimento. Ci aveva provato già nel primo tempo, impegnando Radu.
Marten De Roon (CEN): 6.5
Quantità e qualità al tempo stesso: splendido il lancio con cui manda in gol Barrow.
Remo Freuler (CEN): 6.5
Attento e deciso nel conquistare e gestire il pallone, prova di alto livello.
Robin Gosens (DIF): 6.5
Spina nel fianco della retroguardia genoana, tante discese, e mette lo zampino nel raddoppio.
Mario Pasalic (CEN): 5.5
Il gol segnato, e invalidato dal fuorigioco di Zapata, è l'unico guizzo di una prova modesta, sia da trequartista che da centrocampista.
Josip Ilicic (ATT): 6.0
Va a intermittenza, senza Gomez dovrebbe dare più qualità.
Duvan Zapata (ATT): 6.0
"Colpevole" dell'annullamento delle due reti del primo tempo, fatica a liberarsi al tiro e lavora quindi per la squadra.
Musa Barrow (ATT): 7.0
Appena entrato, colpisce in contropiede, sbloccando la partita. Peccato che s'infortuni dopo neanche 20', ma il suo dovere l'aveva già fatto.
Matteo Pessina (CEN): 6.0
Rispolverato per l'infortunio di Barrow, non sfigura.
Roger Ibanez Da Silva (DIF): s.v.
Cinque minuti che ricorderà per il debutto in campionato.
Genoa
Allenatore: Cesare Prandelli 6.0
Un primo tempo solido, rovinato da un inizio ripresa distratto cui (quasi) rimedia con un finale arrembante: il suo Genoa fa bella figura con un'altra grande, ma stavolta non arrivano punti. Fondamentale sarà la prossima partita contro il Cagliari.
Ionut Andrei Radu (POR): 5.5
Il tiro di Barrow non sembra imparabile. Poco sicuro anche su altre conclusioni.
Davide Biraschi (DIF): 5.5
Perde il duello con Gosens, che gli scappa in più d'un'occasione.
Cristian Romero (DIF): 6.5
Impeccabile in difesa, ma si fa vedere anche in avanti: è suo il tiro più pericoloso del Genoa, prima dell'assist per il gol di Pandev. Peccato per l'ammonizione che gli farà saltare il Cagliari.
Ervin Zukanovic (DIF): 5.0
Buon primo tempo, ma perde Barrow nell'azione del vantaggio atalantino.
Domenico Criscito (DIF): 6.0
Beccato dal pubblico atalantino per alcuni interventi duri, ma incarna al meglio lo spirito di una squadra che non può andare per il sottile, vista la situazione di classifica.
Lukas Lerager (CEN): 6.0
Fa il suo dovere, da' sostanza in mezzo al campo.
Luis Miguel Veloso (CEN): 6.5
Il migliore con Romero, anche perchè è uno dei più attivi.
Ivan Radovanovic (CEN): 5.5
Per lui, invece, gara sottotono.
Daniel Bessa (CEN): 6.0
Un po' trequartsta, un po' esterno: va dove serve, e si rende utile.
Gianluca Lapadula (ATT): 6.0
Ci prova, tenta diverse il volte il tiro, e spreca anche, ma almeno fa sentire la sua presenza là davanti. Si gioca la conferma.
Christian Kouame (ATT): 5.5
Tanto movimento, ma vede poco il pallone, e non va mai al tiro. Solo un bell'assist per Lapadula al 43'.
Antonio Sanabria (ATT): 5.5
Solo un colpo di testa a lato.
Goran Pandev (ATT): 7.0
Entra e da' subito qualcosa in più all'attacco genoano. Segna il gol che riapre la partita, avesse più fiato potrebbe giocare dall'inizio.
Miguel Pedro Pereira (DIF): 5.5
Non da' la spinta sperata da Prandelli.
Atalanta-Genoa 2-1 Finale. Con un micidiale uno-due firmato Barrow e Castagne ad inizio ripresa, l'Atalanta supera un ostico Genoa e mantiene il posto in Champions a due turni dalla fine del campionato; la squadra di Gasperini, nonostante l'assenza del Papu Gomez, vince la quarta partita di fila e può ora prepararsi con tutta serenità alla finale di Coppa Italia di mercoledì contro la Lazio. Il Genoa conferma di sentirsi più a suo agio con le squadre di alta classifica, sbanda ad inizio ripresa, ma ha il merito di non arrendersi mai. Salvezza ancora da conquistare, però.
57 %
Possesso palla
43 %
8
Tiri totali
13
4
Tiri specchio
3
-
Tiri respinti
1
-
Legni
-
-
Corner
4
14
Falli
21
4
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Atalanta-Genoa 2-1

MARCATORI: 46' Barrow (A), 53' Castagne (A), 89' Pandev (G).
ATALANTA (3-4-1-2): Gollini 6; Hateboer 6, Djimsiti 6,5, Palomino 6; Castagne 7, De Roon 6,5, Freuler 6,5, Gosens 6,5; Pasalic 5,5 (46' Barrow 7 (64' Pessina 6)); Ilicic 6 (90' Ibanez Da Silva sv) , Zapata 6.
A disposizione: Berisha, Rossi, Piccoli, Reca, Colpani, Del Prato.
Allenatore: Gian Piero Gasperini 7.
GENOA (4-3-3): Radu 5,5; Biraschi 5,5, Romero 6,5, Zukanovic 5 (56' Pedro Pereira 5,5) , Criscito 6; Lerager 6 (50' Pandev 7) , Miguel Veloso 6,5, Radovanovic 5,5; Bessa 6, Lapadula 6, Kouame 5,5 (74' Sanabria 5,5) .
A disposizione: Marchetti, Chitolina Carniel, Pezzella, Rolon, Schafer, Dalmonte, Gunter, Lakicevic.
Allenatore: Cesare Prandelli 6.
ARBITRO: Massimiliano Irrati 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 7' Miguel Veloso (G); 34' Palomino (A); 59' Pandev (G); 84' Romero (G).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 0-4.
RECUPERO: pt 0, st 4