Serie A 2018-2019
Serie A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

4 novembre 2018 ore 12:30

Arbitro: Marco Guida

Lazio

26° C. Immobile
35° C. Immobile
58° D. Cataldi
70° M. Parolo

4
-
1

Conclusa

SPAL

28° M. Antenucci

Lazio


4
26° C. Immobile
35° C. Immobile
58° D. Cataldi
70° M. Parolo

SPAL


1
28° M. Antenucci

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Redazione
Mostra dettagli:

Dopo due minuti di recupero, avviene il triplice fischio di Guida: la Lazio torna alla vittoria dominando e sconfiggendo la SPAL con il punteggio finale di 4-1. I biancocelesti sono passati in vantaggio con Immobile prima di subire l'immediato pareggio di Antenucci che è l'unico squillo di una SPAL che poi è caduta dopo il secondo gol di Immobile e le reti nel secondo tempo di Cataldi e Parolo. Con questa vittoria, la Lazio si porta da sola al quarto posto in attesa della partita del Milan sul campo dell'Udinese, mentre per la SPAL questa è la seconda sconfitta consecutiva con ben sette reti subite nelle ultime due partite.

87'
Dickmann avanza sulla fascia sinistra e serve Lazzari che si muove verso il centro e realizza una bella conclusione che però finisce leggermente alta sopra la traversa.

79'
Ultima sostituzione nella SPAL: entra Lorenzo Dickmann ed esce Everton Luiz, il quale da qualche minuto perdeva sangue dal naso.

78'
Lazzari prova la conclusione, ma trova il muro della Lazio che riparte in contropiede con Immobile che riceve il pallone in area, ma trova ancora la respinta di Milinkovic-Savic.

76'
Sulla punizione successiva al fallo di Cionek, il traversone di Cataldi pesca il colpo di testa di Immobile che si stampa sul palo alla destra di Milinkovic-Savic.

76'
Thiago Cionek si mette tra Immobile e il pallone allargando anche il gomito: fallo e ammonizione per il difensore della SPAL.

73'
Ultimo cambio per la Lazio: esce Sergej Milinkovic-Savic ed entra Valon Berisha

73'
Ci prova anche Sergej Milinkovic-Savic, ma il fratello blocca la sua conclusione in area e gli nega il 5-1.

70'
Sostituzione: esce Andrea Petagna ed entra Alberto Paloschi

70'
GOL DELLA LAZIO: Parolo ruba nuovamente il pallone a Everton Luiz dal limite dell'area e scocca un tiro trafiggendo Milinkovic-Savic per la quarta volta.

69'
Ammonito Felipe.

62'
Sotto gli applausi dell'Olimpico, esce Senad Lulic per il rientrante Jordan Lukaku

61'
Il neoentrato Correa fa tutto da solo: raccoglie il pallone a centrocampo, salta due avversari, ma davanti a Milinkovic-Savic calcia alto sopra la traversa.

58'
Sostituzione per la Lazio: esce Felipe Caicedo ed entra Joaquín Correa

58'
GOL DELLA LAZIO: Danilo Cataldi si accentra dal limite e calcia un pallone splendido che si insacca nel sette della porta della SPAL.

57'
Contropiede della Lazio dopo che la SPAL ha perso il pallone al limite dell'area biancoceleste: sulla ripartenza Everton Luiz stende Milinkovic-Savic e si prende il cartellino giallo.

51'
La Lazio ha iniziato il secondo tempo con la stessa aggressività del primo, mentre la SPAL attende l'avversario per sperare di poterlo colpire in contropiede, però entrambe le formazioni non creano occasioni da gol e commettono diversi errori in fase di impostazione dell'azione.

46'
Le squadre tornano in campo con un solo cambiamento: per la SPAL, esce Kevin Bonifazi ed entra Thiago Cionek

Sulle proteste della Lazio per un presunto fallo da ultimo uomo di Vicari su Immobile non fischiato da Guida, si chiude un bel primo tempo sul punteggio di 2-1 per i biancocelesti. Per adesso, decide la doppietta di Immobile, mentre per la SPAL, Antenucci ha segnato il gol del momentaneo 1-1.

43'

Everton Luiz perde un bruttissimo pallone al limite dell'area: sul contrasto il pallone termina sui piedi di Caicedo che però calcia alto.

35'
GOL DELLA LAZIO: Caicedo si smarca con la forza dalla marcatura di due difensori e serve Immobile, il quale, complice la deviazione di Costa, segna dal limite dell'area il 2-1 della Lazio.

32'
Altra occasione gigantesca per la Lazio con il cross di Cataldi che è troppo alto sia per Caicedo e che per Immobile, ma non per il tiro al volo di Sergej Milinkovic-Savic che però termina altissimo. 

30'
Caicedo vede lo scatto di Immobile e lo serve in ottima posizione, ma il tiro del centravanti viene respinto con il piede da Vanja Milinkovic-Savic.

28'
GOL DELLA SPAL: Lazzari si smarca sulla fascia destra dove riceve il pallone prima di servire a sua volta un assist perfetto in mezzo all'area per Mirco Antenucci che deve solo mettere la palla in rete per l'immediato pareggio degli ospiti.

26'
GOL DELLA LAZIO: Sul corner di Cataldi, Ciro Immobile si fa trovare libero sul secondo palo dove può coordinarsi con una splendida semi-rovesciata che fulmina Milinkovic-Savic.

22'
Antenucci riprova il tiro dai 25 metri: debole e largamente a lato.

20'
Antenucci riscalda i guantoni di Strakosha accentrandosi e facendo a partire una bella conclusione a giro che viene respinta in angolo dal portiere laziale.

18'
Primo ammonito della partita con Acerbi che riceve il cartellino giallo dopo un fallo da circa 25 metri.

16'
Occasione ancora per la Lazio con il cross di Cataldi su cui Vanja Milinkovic-Savic esce malissimo: Patric arriva, ma il rimbalzo del pallone non lo aiuta e lo spagnolo calcia altissimo.

13'
La SPAL si fa vedere finalmente in avanti ottenendo un calcio d'angolo che viene respinto due volte dalla difesa biancoceleste che abbozza pure un contropiede che però si conclude in un nulla di fatto.

8'
Lazio ancora in avanti: Lulic recupera un grandissimo pallone e vede l'inserimento di Caicedo che prima sembra aver perso il pallone sul contrasto di un difensore, poi si ritrova il pallone sui piedi, ma lo calcia a lato.

6'
La Lazio continua ad attaccare con Patric che prova il cross, ma sbatte addosso a Bonifazi: corner per i biancocelesti che però viene battuto male da Milinkovic-Savic.

4'
Primi minuti senza vere occasioni da rete: la Lazio prova a creare qualcosa con Lulic che sulla fascia sinistra serve al limite dell'area Milinkovic-Savic che tira, ma viene murato dalla difesa della SPAL

1'
Guida dà il via alla partita tra Lazio e SPAL all'Olimpico.

Lazio e Spal sono curiosamente accomunate dal risultato dell'ultimo turno: per entrambe un netto 0-3 casalingo. Due successi consecutivi, prima dello stop impostole dall'Inter, per la squadra di Simone Inzaghi, mentre la compagine estense torna all'Olimpico, dove ha ottenuto l'ultima vittoria in questo torneo appena due settimane fa. Precedenti in massima serie a Roma dalla parte dei laziali, con 7 vittorie a una; 6 i pareggi, compreso lo 0-0 dello scorso torneo.
Lazio
IN CAMPO (3-5-2)
1 T. Strakosha
13 F. Wallace
33 F. Acerbi 18°
26 S. Radu
4 G. Patric
16 M. Parolo 70°
32 D. Cataldi 26° 58°
21 S. Milinkovic-Savic 73°
19 S. Lulic 62°
20 F. Caicedo 58° 35°
17 C. Immobile 26° 35°

IN PANCHINA
24 S. Proto
23 G. Guerrieri
3 R. Luiz Felipe
5 J. Lukaku 62°
7 V. Berisha 73°
10 R. Luis Alberto
11 J. Correa 58°
14 R. Durmisi
15 Q. Bastos
22 M. Caceres
77 A. Marusic
96 A. Murgia
Allenatore
Simone Inzaghi
SPAL
IN CAMPO (4-4-2)
32 V. Milinkovic-Savic
14 K. Bonifazi 46°
27 D. Felipe 69°
23 F. Vicari
33 F. Costa
29 M. Lazzari 28°
25 E. Luiz 57° 79°
16 M. Valdifiori
6 S. Missiroli
7 M. Antenucci 28°
37 A. Petagna 70°

IN PANCHINA
1 A. Gomis
22 D. Thiam
4 T. Cionek 46° 76°
5 L. Simic
10 S. Floccari
11 G. Moncini
24 L. Dickmann 79°
43 A. Paloschi 70°
45 L. Nikolic
77 F. Viviani
97 M. Vitale
Allenatore
Leonardo Semplici

3-5-2

Arbitro: Marco Guida

4-4-2

1 Strakosha
32 Milinkovic-Savic
13 Wallace
14 Bonifazi
33 Acerbi
27 Felipe
26 Radu
23 Vicari
4 Patric
33 Costa
16 Parolo
29 Lazzari
32 Cataldi
25 Luiz
21 Milinkovic-Savic
16 Valdifiori
19 Lulic
6 Missiroli
20 Caicedo
7 Antenucci
17 Immobile
37 Petagna

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Redazione

Arbitro
Marco Guida 5.0
L'errore a fine primo tempo sul fallo di Vicari su Immobile nemmeno fischiato è abbastanza grave.

Lazio
Allenatore: Simone Inzaghi 7.0
La sua squadra ha reagito bene dopo la brutta sconfitta di Lunedì contro l'Inter: la Lazio ha dominato in lungo e in largo senza sembrare mai veramente in difficoltà.
Thomas Strakosha (POR): 6.5
Viene impegnato solamente nell'occasione del tiro a giro di Antenucci su cui è bravo a leggere l'insidiosa traiettoria. Incolpevole sul gol.
Fortuna Wallace (DIF): 6.5
Partita con poche sbavature la sua. Petagna non lo preoccupa e gestisce bene i pericoli che arrivano dalla sua parte.
Francesco Acerbi (DIF): 6.5
Ormai una certezza per la difesa della Lazio. Buona partita per l'ex Sassuolo complice anche gli scarsi attacchi degli avversari.
Stefan Daniel Radu (DIF): 6.0
Lazzari lo semina nel gol dell'1-1, ma lì la colpa non è totalmente sua. Bravo a gestire lo stesso Lazzari però per il resto della partita.
Gaborron Gil Patric (DIF): 6.0
Costa non avanza tantissimo e quando lo fa è assolutamente inefficace. Va addirittura vicino al gol grazie alla brutta uscita di Milinkovic-Savic, ma il tiro non è la sua migliore qualità.
Marco Parolo (CEN): 6.5
Fa a sportellate un po' con tutti in mezzo al campo e si crea da solo il gol del 4-1 rubando il pallone ad Everton Luiz davanti all'area.
Danilo Cataldi (CEN): 7.0
La bellissima rete è il modo migliore per festeggiare la sua cinquantesima presenza con la maglia della Lazio. Oltre il gol, firma pure il calcio d'angolo al bacio per la semirovesciata di Immobile e mette in area diversi cross veramente interessanti.
Sergej Milinkovic-Savic (CEN): 6.5
Piano piano sembra tornare il giocatore devastante dello scorso anno. Il gol potrebbe sbloccarlo, ma il fratello non sembra dello stesso avviso e gli chiude la porta più di una volta, anche se la grinta, le giocate e la voglia di fare sono esattamente quelle dello scorso anno.
Senad Lulic (CEN): 6.0
Colpevole sul gol dell'1-1 della SPAL, ma si fa perdonare recuperando numerosi palloni con la grinta in mezzo al campo e anche sulla fascia sinistra.
Felipe Caicedo (ATT): 6.5
Agisce molto nell'ombra scambiandosi spallate un po' con tutti i difensori della SPAL ed è proprio grazie alla sua forza che riesce a liberarsi dalla marcatura di ben due difensori avversari per servire a Immobile la rete del 2-0.
Ciro Immobile (ATT): 7.5
È il migliore in campo: realizza una doppietta con il primo gol che è una vera e propria perla. Solo Milinkovic-Savic riesce a negargli la tripletta, perchè la difesa della SPAL non ha capito proprio come fermarlo o anche solo contenerlo.
Jordan Lukaku (DIF): 6.0
Sostituisce Lulic a partita ormai finita. Piacevole ritorno dopo l'infortunio subito.
Valon Berisha (CEN): 6.0
Entra anche lui quando i giochi sono già fatti. Da vedere se riuscirà a ritagliarsi un posto perché le qualità le ha.
Joaquín Correa (CEN): 6.5
Crea una serie di azioni potenzialmente interessanti e va anche vicino al gol.
SPAL
Allenatore: Leonardo Semplici 5.0
Arriva un'altra brutta sconfitta dopo quella con il Frosinone: la sua Spal non sembra quella di inizio campionato e nonostante questa sconfitta sia assolutamente giustificabile vista la forza dell'avversario, non sono giustificabili le praterie lasciate alla Lazio soprattutto nel secondo tempo.
Vanja Milinkovic-Savic (POR): 5.5
Prestazione a due facce: senza i suoi interventi su Immobile e sul fratello impedisce che il risultato sia più largo, ma le sue uscite sono assolutamente disastrose e sul gol di Cataldi forse poteva fare qualcosina di più.
Kevin Bonifazi (DIF): 5.0
Immobile e Caicedo gli fanno girare la testa e pure dal punto di vista fisico non riesce a contenere Caicedo.
Dias da Silva Felipe (DIF): 5.0
La velocità di manovra e i contropiedi rapidi della Lazio non lo fanno entrare proprio in partita.
Francesco Vicari (DIF): 5.0
Deve ringraziare Guida per non averlo espulso a fine primo tempo. Non riesce mai a contenere Immobile.
Filippo Costa (DIF): 5.5
Avanza spesso, ma crea pochissimo, se non nulla eccetto qualche giocata che però non porta veri risultati
Manuel Lazzari (CEN): 6.5
Decisamente il migliore dei suoi: firma l'assist per il gol di Antenucci ed è l'unico a muoversi per creare qualcosa pure nel secondo tempo a giochi chiusi.
Everton Bilher Luiz (CEN): 4.5
Perde il pallone al limite dell'area in maniera assolutamente ingenua non una, ma ben due volte e alla seconda Parolo lo punisce.
Mirko Valdifiori (CEN): 5.0
Dovrebbe essere il faro del gioco della SPAL, ma sbaglia diversi tocchi abbastanza semplici per un giocatore come lui.
Simone Missiroli (CEN): 5.0
Avanza spesso in avanti per aiutare i compagni. Facendo così, però, lascia vere e proprie praterie agli avversari.
Mirco Antenucci (ATT): 6.0
Isolatissimo, per lo meno ci prova. Si fa trovare nel posto giusto in occasione del gol e nel primo tempo esegue diversi tiri che mettono in pensiero Strakosha.
Andrea Petagna (ATT): 5.5
Si scambia spallate un po' con tutti come Caicedo dall'altra parte, ma a differenza del laziale, lui tocca pochi palloni e non fa sentire il suo peso in attacco.
Thiago Cionek (DIF): 5.5
Entra nel secondo tempo, ma i risultati non cambiano. Tuttavia, è incolpevole sui due gol subiti nella seconda frazione.
Lorenzo Dickmann (DIF): s.v.
Entra per Everton Luiz quando ormai la partita è finita.
Alberto Paloschi (ATT): 5.5
Entra per Petagna, ma anche lui non aggiunge praticamente nulla alla manovra offensiva.
Dopo due minuti di recupero, avviene il triplice fischio di Guida: la Lazio torna alla vittoria dominando e sconfiggendo la SPAL con il punteggio finale di 4-1. I biancocelesti sono passati in vantaggio con Immobile prima di subire l'immediato pareggio di Antenucci che è l'unico squillo di una SPAL che poi è caduta dopo il secondo gol di Immobile e le reti nel secondo tempo di Cataldi e Parolo. Con questa vittoria, la Lazio si porta da sola al quarto posto in attesa della partita del Milan sul campo dell'Udinese, mentre per la SPAL questa è la seconda sconfitta consecutiva con ben sette reti subite nelle ultime due partite.
48 %
Possesso palla
52 %
18
Tiri totali
5
11
Tiri specchio
3
1
Tiri respinti
-
-
Legni
-
8
Corner
4
7
Falli
8
2
Fuorigioco
1
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Lazio-SPAL 4-1

MARCATORI: 26' Immobile (L), 28' Antenucci (S), 35' Immobile (L), 58' Cataldi (L), 70' Parolo (L).
LAZIO (3-5-2): Strakosha 6,5; Wallace 6,5, Acerbi 6,5, Radu 6; Patric 6, Parolo 6,5, Cataldi 7, Milinkovic-Savic 6,5 (73' Berisha 6) , Lulic 6 (62' Lukaku 6) ; Caicedo 6,5 (58' Correa 6,5) , Immobile 7,5.
A disposizione: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Luis Alberto, Durmisi, Bastos, Caceres, Marusic, Murgia.
Allenatore: Simone Inzaghi 7.
SPAL (4-4-2): Milinkovic-Savic 5,5; Bonifazi 5 (46' Cionek 5,5) , Felipe 5, Vicari 5, Costa 5,5; Lazzari 6,5, Luiz 4,5 (79' Dickmann sv) , Valdifiori 5, Missiroli 5; Antenucci 6, Petagna 5,5 (70' Paloschi 5,5) .
A disposizione: Gomis, Thiam, Simic, Floccari, Moncini, Nikolic, Viviani, Vitale.
Allenatore: Leonardo Semplici 5.
ARBITRO: Marco Guida 5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 18' Acerbi (L); 57' Luiz (S); 69' Felipe (S); 76' Cionek (S).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 8-4.
RECUPERO: pt 1, st 2