Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
38° giornata Serie A 2017-2018

Stadio Allianz Stadium

19 maggio 2018 ore 15:00

Arbitro: Riccardo Pinzani

Juventus

49° D. Rugani
52° M. Pjanic

2
-
1

Conclusa

Verona

76° A. Cerci

Juventus



2
49° D. Rugani
52° M. Pjanic

Verona



1
76° A. Cerci

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Si conclude con una vittoria per 2-1 sul Verona la stagione 2017-18 della Juventus: la stagione del settimo scudetto consecutivo, il numero 34 totale (ma gli juventini ne rivendicano 36). La partita, decisa dall'uno-due ad inizio ripresa di Rugani e Pjanic, con Cerci ad accorciare per i gialloblù, verrà ricordata soprattutto per l'addio a Gigi Buffon, che chiude la sua avventura dopo 17 campionati in bianconero. Saluto dello Stadium anche per Stephan Lichtsteiner, che interrompe oggi l'esperienza juventina dopo 7 stagioni e altrettanti scudetti. I 95 punti ottenuti in questo torneo rappresentano la seconda prestazione di sempre, dopo i 102 del 2013-14.

I migliori, relativamente alla partita: i goleador di giornata, Rugani e Pjanic sugli scudi, ma danno spettacolo soprattutto Dybala e Douglas Costa, mentre nel Verona lottano fino alla fine Romulo e Fares, ma non si possono non ricordare le parate di Nicolas. Difficile parlare di peggiori in campo, visto il clima quasi amichevole della gara: diciamo che faticano maggiormente il giovane Bearzotti e il più esperto Matos.

Gli allenatori: Allegri sceglie soprattutto per far fare passerella a chi ha giocato meno, tra titolari e cambi, e ottiene comunque la vittoria, che non fa mai male. Pecchia schiera un Verona orgoglioso, che esce a testa alta dallo Stadium.

L'arbitro: Pinzani fischia solo quando non ne può fare a meno, e sorvola, visto il clima, sul contatto Matos-Buffon in area bianconera, levandosi dall'imbarazzo di fischiare l'espulsione del festeggiato di giornata.

90'+4
Tempo effettivo primo tempo: 32’, secondo tempo: 27’. Totale: 59’ (Giovanni Rolle)

90'+3
Ore 16:53, triplice fischio di chiusura.

90'+3
Conclusione centrale di Petkovic, para Pinsoglio.

90'+2
Esce dal campo Lichtsteiner, anche se i cambi sono esauriti: la Juve chiude in 10 per permettere la passerella anche allo svizzero, presente in tutte e sette le stagioni scudettate.

90'
3' di recupero.

89'
Ottavo rigore concesso alla Juve in questa stagione, ma solo quattro sono stati trasformati.

87'
Potente destro dal limite di Higuain, palla a lato.

87'
Higuain lancia Lichtsteiner in area, Fares lo anticipa in scivolata.

86'
La partita si chiude sotto un autentico diluvio.

85'
Sul dischetto va Lichtsteiner, anche lui all'ultima gara in bianconero, ma Nicolas respinge il tiro dello svizzero.

84'
Rigore per la Juve! Pinzani punisce un fallo di mano di Bearzotti in area con il penalty.

83'
Buffon continua il giro del campo (all'esterno del rettangolo di gioco) raccogliendo il saluto di tutto lo stadio, tifosi veronesi compresi.

82'
Conclusione di Higuain bloccata da Nicolas.

81'
Ancora Marchisio: destro a giro da fuori area, palla di poco a lato.

80'
Terzo ed ultimo cambio nel Verona: esce Matos, entra Petkovic.

79'
Botta di Marchisio da fuori area, Nicolas respinge in tuffo.

78'

Sfuma per la Juve la partita numero 23 senza subire gol in un campionato: sarebbe stato record assoluto.

77'

2-1
31' st GOL! Bel cross in mezzo di Romulo, sul quale arriva che la mette nell'angolo alla destra di Pinsoglio!

— Hellas Verona FC (@HellasVeronaFC)

77'
Terzo gol per Alessio Cerci in questo torneo, il numero 41 in Serie A.

76'
GOL! Juventus-Verona 2-1: CERCI. Al 76' l'ex-granata devia in rete con la punta del piede un cross basso di Romulo.

70'

Dybala trova Higuain smarcato in area: colpo di testa alto a due passi dalla porta.

66'
Terzo ed ultimo cambio bianconero: esce Douglas Costa, entra Higuain.

64'

E' il momento. lascia il campo.

— JuventusFC (@juventusfc)

64'
Buffon chiude con 17 stagioni e 509 partite in Serie A a difendere la porta juventina, 9 scudetti (record per il campionato italiano), 19 trofei vinti (primatista nella Juve: nessun altro ha vinto di più).

62'
Arriva il momento dell'uscita dal campo di Gigi Buffon, che conclude così la sua avventura in bianconero: gioco fermo per garantire la meritata passerella al portiere juventino. Al suo posto Pinsoglio, al debutto in Serie A.

62'
Secondo cambio operato da Pecchia: esce Aarons, entra Zuculini.

61'
Destro da fuori area di Marchisio, Nicolas para in tuffo.

58'
Buffon in uscita travolge Matos in area, ma Pinzani sorvola. Timide proteste gialloblù.

57'
Ammonito Fossati per fallo tattico su Dybala, scattato in contropiede.

56'
Altra punizione juventina: stavolta calcia Dybala, ma Nicolas para in tuffo.

56'

E' già cominciata l'ovazione per Gigi Buffon, applaudito ininterrottamente da alcuni minuti, prima dalla curva, poi da tutto lo stadio.

53'

51' - RADDOPPIA LA JUVEEEE! SPLENDIDA PUNIZIONE DI E 2-0!
-

— JuventusFC (@juventusfc)

53'
Quinto gol per Miralem Pjanic in questo torneo, il numero 37 in Serie A.

52'

GOL! Juventus-Verona 2-0: PJANIC. Al 52' il bosniaco raddoppia con un perfetta parabola su punizione dal limite.

51'
Ammonito Fares che stende Dybala al limite della propria area.

50'

50' - GOOOOOOOL! LA JUVE IN VANTAGGIO CON UN TOCCO SOTTO PORTA DI
-

— JuventusFC (@juventusfc)

50'
Secondo gol per Daniele Rugani in questo torneo, il settimo in Serie A.

49'
GOL! Juventus-Verona 1-0: RUGANI. Al 49' il difensore bianconero segna in tap-in dopo una respinta di Nicolas su diagonale di Douglas Costa.

46'
Primo cambio nel Verona: fuori Caracciolo, dentro Bearzotti.

46'
Ore 16:05, inizia il secondo tempo.

45'+1 - Si chiude il primo tempo della sfida dell'
-

— JuventusFC (@juventusfc)

Juventus-Verona 0-0 Intervallo. Primo tempo iniziato a ritmi lenti e vivacizzatosi nel finale di frazione. Fares impegna Buffon al 16', poi crescono i bianconeri: Nicolas decisivo su Mandzukic al 32', poi la traversa nega il gol a Dybala al minuto 40.

45'+1
Ore 16:49, finisce il primo tempo.

45'
1' di recupero.

44'
Primo cambio bianconero: esce Sturaro, acciaccato, ed entra Bentancur.

43'
Dybala smarca Mandzukic a centro area ma il croato in girata spara alto da buona posizione.

41'
Lieve infortunio per Fares dopo il contrasto con Sturaro, ma l'algerino si rialza senza conseguenze.

40'
Azione insistita della Juve in area gialloblù, Dybala centra la traversa con un pallonetto, poi Sturaro non riesce a ribadire in rete di testa, contrastato da Fares.

38'
Destro dal limite di Matos: palla alta.

37'
Cross di Douglas Costa, Mandzukic stoppa il pallone ma Souprayen riesce a levarglielo prima del tiro.

33'
Terzo tiro consecutivo della Juve: rasoterra da fuori area di Marchisio bloccato dal portiere scaligero.

32'
Mandzukic ci prova al volo, Nicolas alza la palla oltre la traversa.

32'
Replica bianconera, Douglas Costa calcia in diagonale, Nicolas respinge.

31'
Angolo di Romulo, e Lichtsteiner rischia l'autorete di testa, spedendo il pallone sul fondo.

30'
Se ne è andata una prima mezz'ora piuttosto tranquilla: la Juve ha tirato tanto ma senza rendersi davvero pericolosa, mentre il Verona ha impegnato Buffon con Fares al 16'.

26'
Dybala scambia con Mandzukic e calcia da fuori area: conclusione fuori di poco.

25'
Altra conclusione centrale: stavolta ci prova Dybala dal limite, e Nicolas para in scioltezza.

25'
Douglas Costa mette in mezzo e Mandzukic colpisce di testa, ma il tiro è centrale e Nicolas blocca senza problemi.

23'
Sinistro dal limite di Lichtsteiner, palla alta.

21'
Ritmi comprensibilmente bassi da parte della Juve, mentre il Verona ci sta mettendo più impegno.

20'
Angolo battuto da Romulo, Caracciolo non riesce a deviare in porta il pallone che sfila davanti a lui.

19'
Cross velenoso di Douglas Costa, Nicolas blocca in presa bassa.

16'
Destro a giro di Fares in area, Buffon respinge in tuffo.

14'
Sinistro da fuori area di Marchisio che termina nettamente a lato.

12'
Lancio di Pjanic sul quale interviene in acrobazia Caracciolo, anticipando Mandzukic.

10'
Traversone di Romulo leggermente troppo alto per Fossati.

9'
Apertura di Alex Sandro sulla destra per Mandzukic, ma il passaggio è troppo lungo e la palla finisce a fondo campo.

5'
Rispetto alle previsioni della vigilia, nel Verona Souprayen fa il centrale e Ferrari gioca sulla sinistra.

4'
Sturaro ci prova da fuori area: palla sul fondo.

4'
Suggerimento di Cerci in area bianconera, Lichtsteiner anticipa Ferrari.

2'
Angolo di Pjanic e conclusione di Dybala che termina nettamente sul fondo.

1'
Neanche un minuto e Juve già pericolosa: cross di Douglas Costa e intervento di Souprayen ad anticipare Mandzukic.

1'
Ore 15:03, inizia la partita.

— JuventusFC (@juventusfc)

Si avvicina il fischio d'inizio di : ecco come si schierano in campo entrambe le squadre!

— Serie A TIM (@SerieA_TIM)

Ore 14:30, i due allenatori hanno annunciato le formazioni ufficiali. Clicca su "Formazioni" sulla barra per visualizzarle.

L'ultimo turno di campionato si apre allo Stadium con la passerella della Juventus campione d’Italia per la trentaquattresima volta contro il già retrocesso Verona. Nel turno precedente i bianconeri, primi con 92 punti all'attivo e con la miglior difesa del torneo (23 gol passivo), si sono assicurati con un turno d'anticipo la conquista del settimo scudetto consecutivo chiudendo a reti inviolate il match dell'Olimpico contro la Roma. Il Verona, penultimo a quota 25, ha invece inanellato il sesto ko di fila cedendo in casa contro l'Udinese.

Juventus
IN CAMPO (4-3-3)
26 S. Lichtsteiner
24 D. Rugani 49°
15 A. Barzagli
12 L. Alex Sandro
5 M. Pjanic 52°
8 C. Marchisio
10 P. Dybala
17 M. Mandzukic
16 C. Pinsoglio 62°
9 G. Higuaín 66°
30 R. Bentancur 44°

IN PANCHINA
1 G. Buffon 62°
27 S. Sturaro 44°
11 D. Douglas Costa 66°
23 W. Szczesny
2 M. De Sciglio
3 G. Chiellini
4 M. Benatia
21 B. Howedes
6 S. Khedira
7 J. Cuadrado
14 B. Matuidi
22 K. Asamoah
All.Massimiliano Allegri
Verona
IN CAMPO (4-4-2)
1 D. Nicolas RIS85°
2 O. Romulo 76°
28 A. Ferrari
69 S. Souprayen
72 A. Danzi
8 M. Fossati 57°
93 M. Fares 51°
10 A. Cerci 76°
37 E. Bearzotti 46°
14 F. Zuculini 62°
70 B. Petkovic 80°

IN PANCHINA
12 A. Caracciolo 46°
16 R. Aarons 62°
30 R. Matos 80°
17 M. Silvestri
40 F. Coppola
97 G. Felicioli
7 D. Verde
All.Fabio Pecchia

4-3-3

Arbitro: Riccardo Pinzani

4-4-2

26 Lichtsteiner
1 Nicolas
24 Rugani
2 Romulo
15 Barzagli
28 Ferrari
12 Alex Sandro
69 Souprayen
5 Pjanic
72 Danzi
8 Marchisio
8 Fossati
10 Dybala
93 Fares
17 Mandzukic
10 Cerci
16 Pinsoglio
37 Bearzotti
9 Higuaín
14 Zuculini
30 Bentancur
70 Petkovic
Arbitro
Riccardo Pinzani 6.0
Partita facile da dirigere, due ammonizioni inevitabili, rigore che non fa discutere e un solo episodio di difficile valutazione: il contatto al 58' tra Buffon e Matos in area bianconera; sospetto rigore, forse anche espulsione del portiere ma preferisce non turbare il clima di festa.

Juventus
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.0
Spazio tra i titolari a chi ha ha avuto meno spazio in stagione (vedi Sturaro e Marchisio), cambi programmati (Bentancur per Sturaro a parte) per far applaudire i partenti, insomma gestione della gara con il pilota automatico.
Stephan Lichtsteiner (DIF): 6.5
Chiamato a furor di popolo a battere il rigore, non riesce a chiudere l'esperienza in bianconero con il gol, ma la festa e l'omaggio dei tifosi ci sono stati ugualmente: sette stagioni, sette scudetti, se ne va da imbattuto.
Daniele Rugani (DIF): 7.0
Un gol da opportunista, confermando il feeling con il gol. Sarà titolare la prossima stagione?
Andrea Barzagli (DIF): 6.5
Lui invece continua, e giustamente, visto il rendimento.
Lobo Silva Alex Sandro (DIF): 6.0
Tanti palloni messi in mezzo, ma anche sofferenza su Romulo, il migliore degli avversari.
Miralem Pjanic (CEN): 7.0
Firma il raddoppio con la sua specialità, il calcio piazzato.
Claudio Marchisio (CEN): 6.5
Lo juventino che oggi è andato più volte al tiro: non voleva chiudere la stagione senza gol, come due campionati fa. Futuro incerto, ma meriterebbe un'altra chance con la salute dalla sua parte.
Paulo Dybala (ATT): 7.0
Non segna ma trova comunque il modo di incidere: una traversa clamorosa, e la conquista dell punizione che porta al raddoppio.
Mario Mandzukic (ATT): 6.5
Pochi palloni giocabili, un gran tiro al volo che Nicolas leva da sotto la traversa, un'altra occasione non sfruttata.
Carlo Pinsoglio (POR): 6.0
Debutto in A con la società che l'ha cresciuto. Giornata da ricordare, nonostante il gol subito, su cui non ha colpe.
Gonzalo Higuaín (ATT): 6.5
In campo nel finale, cerca comunque il gol.
Rodrigo Bentancur (CEN): 6.5
Entra bene in partita, con due inserimenti in area. Altro ragazzo su cui la Juve può puntare nell'immediato futuro.
Gianluigi Buffon (POR): 6.5
Attento su Fares nel primo tempo, rischia grosso in uscita su Matos nella ripresa. Voto alla partita, perchè la carriera è da 10 e lode.
Stefano Sturaro (CEN): 6.0
Solita grinta, manca il gol dopo la traversa di Dybala e s'infortuna, uscendo a fine primo tempo.
De Souza Douglas Costa (CEN): 7.0
Parte in sordina, accelera nel finale di primo tempo. Da una sua iniziativa nasce l'1-0.
Verona
Allenatore: Fabio Pecchia 6.0
All'ultima sulla panchina Hellas, saluta con una prova dignitosa e combattiva. Di più non poteva fare, la stagione è stata compromessa in altre partite.
David Nicolas (POR): 7.0
Con le sue parate evita la goleada bianconera: strepitoso nel primo tempo su Mandzukic, neutralizza il rigore di Lichtsteiner nel finale.
Orestes Romulo (CEN): 6.5
Tra i pochi a interpretare la gara come se ci fosse qualcosa in palio: probabilmente voleva mostrarsi ai tifosi bianconeri come non era riuscito a fare tre stagioni fa.
Alex Ferrari (DIF): 6.0
Inizia a sinistra, poi si accentra, senza sfigurare.
Samuel Souprayen (DIF): 6.0
Qualche bell'anticipo nel primo tempo, nella ripresa cala.
Andrea Danzi (CEN): 6.0
Ragazzo del vivaio Hellas, mostra discreta personalità.
Marco Ezio Fossati (CEN): 6.0
Si piazza davanti alla difesa, gioca una partita sufficiente.
Mohamed Salim Fares (CEN): 6.5
Infaticabile sulla fascia mancina: ruolo indefinito, ma fa bella figura.
Alessio Cerci (ATT): 6.5
Voto determinato dal gol, tutt'altro che banale, ma per il resto si era visto pochissimo. stagione da dimenticare.
Enrico Bearzotti (ATT): 5.5
Sfortunato. tiene in gioco Rugani sul primo gol, causa il penalty nel finale. Avrà tempo per rifarsi.
Franco Zuculini (CEN): 5.5
Entra nel finale, non riesce a mettersi in mostra.
Bruno Petkovic (ATT): 6.0
Meno di un quarto d'ora a gara già calata di tono: scalda i guanti di Pinsoglio con un tiro centrale.
Antonio Caracciolo (DIF): 6.0
Tiene Mandzukic, almeno finchè può.
Rolando Aarons (CEN): 5.5
Giovane di belle speranze, si muove molto ma si fa vedere poco.
Ryder Matos (ATT): 5.5
Primo tempo da spettatore, ripresa un po' più grintosa. Fermato con le maniere forti da Buffon in area.

Si conclude con una vittoria per 2-1 sul Verona la stagione 2017-18 della Juventus: la stagione del settimo scudetto consecutivo, il numero 34 totale (ma gli juventini ne rivendicano 36). La partita, decisa dall'uno-due ad inizio ripresa di Rugani e Pjanic, con Cerci ad accorciare per i gialloblù, verrà ricordata soprattutto per l'addio a Gigi Buffon, che chiude la sua avventura dopo 17 campionati in bianconero. Saluto dello Stadium anche per Stephan Lichtsteiner, che interrompe oggi l'esperienza juventina dopo 7 stagioni e altrettanti scudetti. I 95 punti ottenuti in questo torneo rappresentano la seconda prestazione di sempre, dopo i 102 del 2013-14.

I migliori, relativamente alla partita: i goleador di giornata, Rugani e Pjanic sugli scudi, ma danno spettacolo soprattutto Dybala e Douglas Costa, mentre nel Verona lottano fino alla fine Romulo e Fares, ma non si possono non ricordare le parate di Nicolas. Difficile parlare di peggiori in campo, visto il clima quasi amichevole della gara: diciamo che faticano maggiormente il giovane Bearzotti e il più esperto Matos.

Gli allenatori: Allegri sceglie soprattutto per far fare passerella a chi ha giocato meno, tra titolari e cambi, e ottiene comunque la vittoria, che non fa mai male. Pecchia schiera un Verona orgoglioso, che esce a testa alta dallo Stadium.

L'arbitro: Pinzani fischia solo quando non ne può fare a meno, e sorvola, visto il clima, sul contatto Matos-Buffon in area bianconera, levandosi dall'imbarazzo di fischiare l'espulsione del festeggiato di giornata.

67 %
Possesso palla
33 %
23
Tiri totali
4
13
Tiri specchio
3
-
Tiri respinti
1
1
Legni
-
8
Corner
4
12
Falli
10
1
Fuorigioco
1
-
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Juventus-Verona 2-1

MARCATORI: 49' Rugani (J), 52' Pjanic (J), 76' Cerci (V).
JUVENTUS (4-3-3): Buffon 6,5 (62' Pinsoglio 6) ; Lichtsteiner 6,5, Rugani 7, Barzagli 6,5, Alex Sandro 6; Pjanic 7, Marchisio 6,5, Sturaro 6 (44' Bentancur 6,5) ; Dybala 7, Mandzukic 6,5, Douglas Costa 7 (66' Higuain 6,5) .
A disposizione: Szczesny, De Sciglio, Chiellini, Benatia, Howedes, Khedira, Cuadrado, Matuidi, Asamoah.
Allenatore: Massimiliano Allegri 7.
VERONA (4-4-2): Nicolas 7; Romulo 6,5, Caracciolo 6 (46' Bearzotti 5,5) , Ferrari 6, Souprayen 6; Aarons 5,5 (62' Zuculini 5,5) , Danzi 6, Fossati 6, Fares 6,5; Matos 5,5 (80' Petkovic 6) , Cerci 6,5.
A disposizione: Silvestri, Coppola, Felicioli, Verde.
Allenatore: Fabio Pecchia 6.
ARBITRO: Riccardo Pinzani 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 51' Fares (V); 57' Fossati (V).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 8-4.
RECUPERO: pt 1, st 3