Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
33° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Olimpico
18 aprile 2018 ore 20:45
Arbitro: Luca Pairetto

Roma

17° C. Under
52° E. Zukanovic (Aut.)

2
-
1

Conclusa

Genoa

61° G. Lapadula

Roma



2
17° C. Under
52° E. Zukanovic (Aut.)

Genoa



1
61° G. Lapadula

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

La Roma di Di Francesco supera il Genoa con un sofferto 2-1 e si porta a quota 64 in classifica. I capitolini partono forte e già al 17’ si portano in vantaggio con Under, lesto ad insaccare su assist di Kolarov. Al 54’ arriva il raddoppio grazie all’autorete dell’ex Zukanovic che devia di testa nella propria porta un cross dalla bandierina sempre di Kolarov. Al 61’ la zampata di Lapadula, su assist di Pandev, serve però solo a limitare il passivo dei seppur combattivi liguri.

Pregevole prestazione di Under, protagonista nello sfruttare al meglio il preciso cross di Kolarov, altra pedina fondamentale della compagine giallorossa. Di pregio anche la partita giocata dall’infaticabile Florenzi sulla corsia esterna di destra. Decisamente negativa sul versante opposto la prova di Zukanovic mentre Lapadula e Bertolacci si distinguono rispettivamente per gol ed impegno.  
    
Di Francesco schiera una formazione piuttosto rinnovata che lo premia con una preziosa vittoria in ottica Champions League. Sul fronte opposto invece troppo tardivi i cambi di Ballardini per permettere una valida reazione dei rossoblu. Buono l’operato di Pairetto, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere errori.

Nella prossima gara di campionato, 34a giornata, la Roma sarà ospite della Spal mentre il Genoa  riceverà l’Hellas Verona.

90'

Minuti effettivi di gioco 52:29: 26:21 minuti primo tempo, 26:08 minuti secondo tempo. (Olivia Palmieri)


90'
Miracoloso Perin, prima su Florenzi e poi su Dzeko!

90'
Concessi 3 minuti di recupero.

86'
Lapadula è fermato in fuorigioco.

85'
In trasferta il Genoa ha conquistato finora 20 punti in 16 gare: 5 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte.

84'
Dzeko per Florenzi ma Perin si supera deviando in corner!

83'
Insiste la Roma.

82'
Esce El Shaarawy, entra Strootman. Ultimo cambio deciso da Di Francesco.

81'
In casa la Roma ha conquistato finora 28 punti in 16 gare: 9 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte.

81'
Medeiros è fermato in off-side.

81'
Cross dalla bandierina di Kolarov e parata di Perin.

80'
Il Genoa ha conquistato finora 38 punti in 32 gare: 10 vittorie, 8 pareggi e 14 sconfitte.

79'
Provvidenziale parata di Alisson su conclusione di Medeiros.

77'
Esce Under, entra Schick. Seconda sostituzione nella Roma.

75'
Insistono i rossoblu.

74'
La Roma ha conquistato finora 61 punti in 32 gare: 18 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte.

74'
Prova a spingere il Genoa.

71'
Percussione di Florenzi smorzata in corner.

70'
Esce Gerson, entra Manolas. Primo cambio deciso da Di Francesco.

69'
Goran Pandev ha affrontato al Roma 20 volte in Serie A (con 10 sconfitte): contro nessun’altra squadra ha giocato più partite di massimo campionato.

69'
Medeiros è fermato in fuorigioco.

69'
Cross di Zukanovic e battuta al volo di Rossi respinta in corner da Alisson.

68'
Destro a giro di Dzeko e palla di poco lontana dall'incrocio dei pali.

65'
Alessandro Florenzi è andato a bersaglio in tutte le tre le gare di Serie A contro il Genoa disputate all’Olimpico.

64'
Esce Pandev, entra Cofie. Ultimo cambio deciso da Ballardini.

63'
Florenzi per Under che spara alto sopra la traversa.

62'
Conclusione di Pellegrini e parata di Perin.

61'
Quinto gol stagionale firmato da Lapadula.

61'
Roma-Genoa 2-1. LAPADULA. La punta giallorossa accorcia al 61' su assist di Pandev.

60'
Esce Migliore, entra Rossi. Seconda sostituzione nel Genoa.

56'
Cross di Medeiros e pronta respinta in uscita di Alisson.

55'
Nella stagione 2017/18, Edin Dzeko ha una media gol di una rete ogni 150 minuti giocati in Champions League e di una rete ogni 184 in Serie A.

54'
Esce Hiljemark, entra Medeiros. Primo cambio deciso da Ballardini.

52'
Roma-Genoa 2-0. ZUKANOVIC (aut.). Il difensore rossoblu al 52' beffa Perin deviando di testa nella propria porta il cross dalla bandierina di Kolarov.

52'
Under è fermato in corner.

50'
Lapadula è fermato in off-side.

50'
Il miglior marcatore del Genoa in questo torneo è Gianluca Lapadula con soltanto quattro gol realizzati (solo il Verona ha il miglior realizzatore con così poche reti).

49'
Cross di Kolarov ma Fazio non arriva all'impatto di testa.

48'
Cross di Gerson, sponda di testa di Pellegrini e poi Perin respinge coi pugni in anticipo su Dzeko.

47'
Corner per la Roma.

46'
Ore 21:48 inizia il secondo tempo.

Prima frazione vivace e combattuta con buon agonismo. La Roma passa in vantaggio al 17' grazie ad Under, lesto a correggere in rete un preciso assist di Kolarov. Qualche sporadico spunto offensivo anche da parte del Genoa ma senza il necessario cinismo.

45'
Colpo di testa di Hiljemark su cross di Migliore e palla alta.

45'
Concessi 2 minuti di recupero.

42'
Bertolacci trova un preciso filtrante centrale per Rigoni ma Alisson è pronto alla parata in uscita.

39'
Fallo di Migliore su Under.

37'
Il Genoa ha subito il 71% dei gol in questo campionato (22 su 31) nei secondi tempi (percentuale record in questa Serie A), mentre la Roma ha segnato sette delle ultime otto reti in A proprio nella stessa frazione di gioco.

35'
Bertolacci lancia Rosi in area ma Alisson è provvidenziale nel respingere.

33'
Hiljemark a centro area per Lapadula anticipato da Alisson in uscita bassa.

26'
El Shaarawy è fermato in off-side.

26'
Da quando Ballardini siede sulla panchina del Genoa (6/11/2017), soltanto la Juventus (sette reti) ha concesso meno reti dei rossoblu in Serie A (12).

25'
Destro teso ma centrale di Dzeko e parata di Perin.

24'
Fallo di Florenzi su Migliore.

22'
Gerson per El Shaarawy che scarica un potente destro fuori non di molto.

21'
Destro in diagonale di Florenzi e palla a lato.

18'
Sesta rete stagionale firmata da Under.

17'
Roma-Genoa 1-0. UNDER. La punta giallorossa sblocca al 17' su assist di Kolarov.

16'
Giallo a Rossettini per fallo su Gerson.

16'
Lapadula è fermato in fuorigioco.

15'
Cross troppo lungo di Florenzi, palla a fondo campo.

14'
Giallorossi a secco contro Fiorentina e Lazio: è da Marzo del 1994 che la Roma non rimane tre partite di Serie A consecutive senza segnare.

14'
Dzeko per Under che in area controlla, si gira e calcia in porta ma Perin non si lascia sorprendere.

13'
Cross di Rigoni dalla sinistra, Lapadula non ci arriva.

11'
Fallo di Migliore su Gerson.

10'
Spinge con forza ora la Roma.

10'
La Roma ha vinto tutte le ultime 11 sfide casalinghe contro il Genoa in Serie A; 29 le reti segnate dai giallorossi nel parziale (2,6 in media a match).

9'
Percussione centrale di El Shaarawy stoppato al momento di allargare a sinistra per Pellegrini.

8'
Cross di Bertolacci dalla parte opposta e palla non raccolta da nessun attaccante rossoblu.

7'
Traversone di Kolarov deviato in corner.

6'
Il Genoa ha raccolto un solo punto nelle ultime sette sfide di campionato contro la Roma, frutto dell’1-1 nella sfida d’andata dello scorso 26 Novembre.

6'
Prolungata fase di studio sulla mediana.

4'
Buona accelerazione di El Shaarawy ma il filtrante per Florenzi è troppo lungo e la palla termina la corsa a fondo campo.

2'
Prova ad affacciarsi in avanti il Genoa.

2'
L'unico precedente con la Roma del fischietto piemontese risale al 16 Settembre del 2017: vittoria per 3-0 contro il Verona firmata da Nainggolan e dalla doppietta di Dzeko. Più nutrito il bilancio con i rossoblu che in quattro precedenti non hanno mai vinto: tre sconfitte e un pareggio, con avversari alla portata (0 punti contro Udinese, Chievo e Palermo, un punto contro il Pescara). Prima volta prò che il 34enne arbitrerà il Genoa in trasferta.

1'
La gara è diretta dal sig. Pairetto di Nichelino coadiuvato dagli assistenti De Meo e Prenna. Quarto ufficiale è Pezzuto. Addetto VAR è Gavillucci ed AVAR Lo Cicero.

1'
Padroni di casa in campo con la maglia giallorossa mentre gli ospiti indossano la divisa bianca.

1'
Ore 20:45 inizia la gara.

Nella Roma sono indisponibili Defrel e Perotti. Il tecnico Di Francesco conferma il 4-3-3 con l'attacco affidato al tridente Under-Dzeko-El Shaarawy.

Il Genoa, che deve fare a meno di Spolli, Izzo, Biraschi e Taarabt si schiera con il 5-3-2 ed in avanti la coppia Galabinov-Pandev.

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su "Formazioni" sulla barra per consultarle.

All'Olimpico, per la 33a giornata del campionato di Serie A, arriva il Genoa di Ballardini che, a 38 punti dopo l'ultima vittoria sul Crotone, aspira ad un colpaccio in trasferta. Tra i rossoblu sono indisponibili Spolli, Izzo, Biraschi e Taarabt. Si prevede un 3-5-2 con Galabinov e Pandev coppia d'attacco.

Sul fronte opposto altrettanto forti le motivazioni per i giallorossi che, terzi a quota 61, inseguono il bottino pieno dopo l'ultimo pareggio nel derby. Di Francesco non avrà a disposizione Defrel e Perotti. Si ipotizza quindi un 4-3-3 con il tridente offensivo formato da Under-Dzeko-El Shaarawy.


La Roma reduce dal pareggio a reti inviolate contro la Lazio che ha lasciato le due rivali cittadine appaiate al terzo posto con 61 punti all'attivo ospita all'Olimpico il Genoa. I giallorossi, davanti al proprio pubblico, non conoscono tendenzialmente mezze misure avendo nei precedenti sedici impegni interni sostenuti conseguito nove vittorie, sei sconfitte ed un solo pareggio (1-1 contro il Sassuolo lo scorso 30 dicembre). Il Genoa, undicesimo in compagnia del Bologna a quota 38, ha allungato a quattro la striscia di risultati utili consecutivi conseguendo un'affermazione interna sul Crotone. I rossoblu, lontano da Marassi, hanno incamerato 20 punti segnando otto reti (nessuno ha fatto peggio) e subendone dieci (terza difesa meno battuta dopo quelle di Napoli e Roma).

Roma
IN CAMPO (4-3-3)
1 R. Alisson
24 A. Florenzi
20 F. Fazio
5 G. Juan Jesus
11 A. Kolarov 17°
7 L. Pellegrini
21 M. Gonalons
9 E. Dzeko
44 K. Manolas 70°
6 K. Strootman 82°
14 P. Schick 77°

IN PANCHINA
30 D. Gerson 70°
17 C. Under 77° 17°
92 S. El Shaarawy 82°
28 L. Skorupski
18 B. Lobont
13 E. Capradossi
25 D. Bruno Peres
33 J. Silva
3 L. Pellegrini
16 D. De Rossi
4 R. Nainggolan
48 M. Antonucci
All.Eusebio Di Francesco
Genoa
IN CAMPO (3-5-2)
1 M. Perin
17 J. El Yamiq
13 L. Rossettini 16°
87 E. Zukanovic 52°
20 A. Rosi
8 A. Bertolacci
30 L. Rigoni
10 G. Lapadula 61°
4 I. Cofie 64°
49 G. Rossi 60°
45 I. Medeiros 54°

IN PANCHINA
88 O. Hiljemark 54°
18 F. Migliore 60°
19 G. Pandev 64° 61°
23 E. Lamanna
38 L. Zima
32 M. Pedro Pereira
93 D. Laxalt
44 L. Miguel Veloso
24 D. Bessa
40 S. Omeonga
22 D. Lazovic
16 A. Galabinov
All.Davide Ballardini

4-3-3

Arbitro: Luca Pairetto

3-5-2

1 Alisson
1 Perin
24 Florenzi
17 El Yamiq
20 Fazio
13 Rossettini
5 Juan Jesus
87 Zukanovic
11 Kolarov
20 Rosi
7 Pellegrini
8 Bertolacci
21 Gonalons
30 Rigoni
9 Dzeko
10 Lapadula
44 Manolas
4 Cofie
6 Strootman
49 Rossi
14 Schick
45 Medeiros
Arbitro
Luca Pairetto 6.5
Buono l’operato del direttore di gara, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere errori.

Roma
Allenatore: Eusebio Di Francesco 7.0
Dopo l'ultimo combattuto pareggio nel derby capitolino, il tecnico giallorosso schiera una formazione piuttosto rinnovata che lo premia con una preziosa vittoria in ottica Champions League.
Ramses Becker Alisson (POR): 6.5
Attento e pronto a proteggere la sua porta. Non può nulla in occasione del gol "della bandiera" di Lapadula.
Alessandro Florenzi (CEN): 7.0
Come di consueto macina chilometri sulla fascia destra sia in fase di copertura che in sostegno alla manovra offensiva. Incontenibile.
Federico Julian Fazio (DIF): 6.5
Grande autorità e forza fisica del difensore centrale giallorosso.
Guilherme Juan Jesus (DIF): 6.5
Lucido e deciso, si oppone senza sbavature agli attaccanti avversari.
Aleksandar Kolarov (DIF): 7.0
Inesauribile pendolino della corsia esterna mancina che percorre avanti e indietro senza soluzione di continuità. Suoi al 17' il millimetrico assist per Under ed al 54' il cross dalla bandierina che genera l'autorete di Zukanovic.
Lorenzo Pellegrini (CEN): 6.0
Buona gara, recupera un gran numero di palloni a centrocampo.
Maxime Gonalons (CEN): 6.0
Opera generosa soprattutto in fase d'interdizione.
Edin Dzeko (ATT): 6.0
Combattivo e caparbio, gioca di manovra e tenta qualche conclusione interessante ma senza troppa fortuna.
Kostantinos Manolas (DIF): 6.0
In campo dal 70' al posto di Gerson. Roccioso in difesa per proteggere dalle sfuriate rossoblu.
Kevin Strootman (CEN): s.v.
In campo solo dall'82' al posto di El Shaarawy. Non giudicabile.
Patrik Schick (ATT): 5.0
In campo dal 77' al posto di Under. Piuttosto statico e poco incisivo.
Da Silva Gerson (CEN): 6.5
Eclettico, si spende sia nei ripiegamenti che nel riavviare la manovra d'attacco. Al 70' cede il posto a Manolas.
Cengiz Under (ATT): 7.0
Mobilissimo, al 17' sblocca il risultato con un lesto tocco su preciso assist di Kolarov. Al 77' cede spazio a Schick.
Stephan El Shaarawy (ATT): 6.5
Ispiratissimo, partecipa a tantissime iniziative offensive e prova più volte la battuta a rete. All'82' gli subentra Strootman.
Genoa
Allenatore: Davide Ballardini 5.0
Dopo l'ultima vittoria sul Crotone, pecca in particolare per i cambi troppo tardivi da permettere una valida reazione dei rossoblu.
Mattia Perin (POR): 6.5
Al 17' incassa il gol dell'1-0 da Under ed al 54' è baffato dall'autorete di Zukanovic. Si supera però con qualche provvidenziale intervento.
Jawaad El Yamiq (DIF): 6.0
All'esordio, si impegna dimostrando discreta personalità in difesa.
Luca Rossettini (DIF): 6.0
Ruvido ma piuttosto efficace nelle chiusure difensive.
Ervin Zukanovic (DIF): 4.5
Fatica non poco sotto la forte pressione delle punte avversarie. Al 54' beffa Perin deviando di testa in rete un cross dalla bandierina di Kolarov.
Aleandro Rosi (DIF): 6.0
Volenteroso, difende e, non appena può, si sgancia per cercare di sostenere la manovra d'attacco rossoblu.
Andrea Bertolacci (CEN): 6.5
Testa alta e diversi filtranti precisi ma non altrettanto ben sfruttati dagli attaccanti del grifone.
Luca Rigoni (CEN): 6.0
Prestazione generosa a tutto campo. Non si esime dalla lotta.
Gianluca Lapadula (ATT): 6.5
Isolato e poco servito per gran parte della gara, solo nella ripresa trova la via del gol in giusto premio ad una gara di sacrificio.
Isaac Cofie (CEN): 5.5
In campo dal 64' al posto di Pandev. Qualcosina in più rispetto al suo predecessore.
Giuseppe Rossi (ATT): 6.0
In campo dal 60' al posto di Migliore. Il suo ingresso dona coraggio ed intraprendenza alla manovra d'attacco rossoblu.
Iuri Medeiros (ATT): 6.0
In campo dal 54' al posto di Hiljemark. Entra subito in partita ed impegna la retroguardia avversaria.
Oscar Hiljemark (CEN): 5.0
Spesso impreciso negli appoggi, accusa l'aggressività della linea mediana giallorossa. Al 54' cede spazio a Medeiros.
Francesco Migliore (DIF): 5.0
Soffre parecchio l'imperversare costante di Florenzi dal suo lato. Al 60' cede il posto a Rossi.
Goran Pandev (ATT): 5.5
Tenta qualche sporadico spunto offensivo ma viene puntualmente stoppato dai difensori romanisti. Solo al 54' indovina l'assist per Lapadula. Al 64' lo rileva Cofie.
La Roma di Di Francesco supera il Genoa con un sofferto 2-1 e si porta a quota 64 in classifica. I capitolini partono forte e già al 17’ si portano in vantaggio con Under, lesto ad insaccare su assist di Kolarov. Al 54’ arriva il raddoppio grazie all’autorete dell’ex Zukanovic che devia di testa nella propria porta un cross dalla bandierina sempre di Kolarov. Al 61’ la zampata di Lapadula, su assist di Pandev, serve però solo a limitare il passivo dei seppur combattivi liguri.

Pregevole prestazione di Under, protagonista nello sfruttare al meglio il preciso cross di Kolarov, altra pedina fondamentale della compagine giallorossa. Di pregio anche la partita giocata dall’infaticabile Florenzi sulla corsia esterna di destra. Decisamente negativa sul versante opposto la prova di Zukanovic mentre Lapadula e Bertolacci si distinguono rispettivamente per gol ed impegno.  
    
Di Francesco schiera una formazione piuttosto rinnovata che lo premia con una preziosa vittoria in ottica Champions League. Sul fronte opposto invece troppo tardivi i cambi di Ballardini per permettere una valida reazione dei rossoblu. Buono l’operato di Pairetto, determinato ed attento nel gestire la gara senza commettere errori.

Nella prossima gara di campionato, 34a giornata, la Roma sarà ospite della Spal mentre il Genoa  riceverà l’Hellas Verona.

-
Possesso palla
-
8
Tiri totali
3
4
Tiri specchio
2
3
Tiri respinti
1
-
Legni
-
7
Corner
3
1
Falli
3
1
Fuorigioco
5
-
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Roma-Genoa 2-1

MARCATORI: 17' Under (R), 52' Zukanovic (Aut.) (G), 61' Lapadula (G).
ROMA (4-3-3): Alisson 6,5; Florenzi 7, Fazio 6,5, Juan Jesus 6,5, Kolarov 7; Pellegrini 6, Gonalons 6, Gerson 6,5 (70' Manolas 6) ; Under 7 (77' Schick 5) , Dzeko 6, El Shaarawy 6,5 (82' Strootman sv) .
A disposizione: Skorupski, Lobont, Capradossi, Bruno Peres, Silva, Pellegrini, De Rossi, Nainggolan, Antonucci.
Allenatore: Eusebio Di Francesco 7.
GENOA (3-5-2): Perin 6,5; El Yamiq 6, Rossettini 6, Zukanovic 4,5; Rosi 6, Hiljemark 5 (54' Medeiros 6) , Bertolacci 6,5, Rigoni 6, Migliore 5 (60' Rossi 6) ; Lapadula 6,5, Pandev 5,5 (64' Cofie 5,5) .
A disposizione: Lamanna, Zima, Pedro Pereira, Laxalt, Miguel Veloso, Bessa, Omeonga, Lazovic, Galabinov.
Allenatore: Davide Ballardini 5.
ARBITRO: Luca Pairetto 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 16' Rossettini (G).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 7-3.
RECUPERO: pt 2, st 3