Volley, Playoff SuperLega: la Lube Civitanova vince anche Gara 2, Trentino si arrende al tie-break

2017-05-04 23:37:24
Pubblicato il 4 maggio 2017 alle 23:37:24
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione educooopedia.info

La Lube Civitanova vince anche Gara 2 della finale scudetto. Al PalaTrento i marchigiani si impongono per 3-2 su Trentino (31-33, 25-22, 24-26, 30-28, 7-15) e mettono a segno il secondo punto nella serie decisiva per assegnare il titolo. Ora, alla Cucine Lube, basterà vincere Gara 3 al PalaCivitanova per chiudere la serie sul 3-0 e laurearsi campione d’Italia. La Diatec Trentino, invece, deve recriminare per il pessimo avvio nel quinto set.

Al PalaTrento va in scena Gara 2 della finale scudetto della SuperLega di Volley. Match combattutissimo, con un primo set da record. Dopo un avvio equilibrato, Trento prova a prendere il largo portandosi sull’8-5. Ma la Lube rimonta punto per punto e arriva fino al 25-24. Da lì, una serie di set point annullati fino ad arrivare al doppio vantaggio che permette agli ospiti di chiudere sul 33-31 un set infinito. Nel secondo tempo sembra andare in scena lo stesso copione: Trento passa dal triplo vantaggio per 17-14 al 17-18. Dopo un’altra lunga serie di botta e risposta, ci pensa Giannelli a salire in cattedra e pareggiare 1-1 nel conto dei set con un 25-22 di parziale.

Nel terzo set Civitanova non si fa sorprendere ed infila un parziale di 5-0 che porta il risultato sul 9-14. Trento, non si arrende e riesce ad annullare un set point, senza però contenere i marchigiani, che conquistano il terzo parziale con il punteggio di 26-24. Il quarto set è caratterizzato da un avvio contraddistinto da numerosi errori in battuta da parte delle due formazioni, con Trento che mantiene un iniziale +2, ancora una volta rimontato grazie agli ace di Christenson e la precisione, mista a potenza, di Juantorena. Si passa così dall’8-6 all’8-10, con i marchigiani che prendono il largo arrivando fino al 13-17. La Diatec, però, riesce a riportarsi sotto grazie ad un fenomenale Filippo Lanza e alle schiacciate di Jan e Antonov, che riescono ad annullare quattro match point e vincere il quarto set con il punteggio di 30-28.

Nel tie break Civitanova prende il largo portandosi al cambio di campo in vantaggio per 8-4 e volando fino al 12-5 grazie ai micidiali ace di Sobokov. Il largo vantaggio resta tale: i marchigiani vincono il quinto set con il definitivo punteggio di 15-7 e portano a casa Gara 2. Ora ci sono ben 3 match point per la Cucine Lube, due dei quali al PalaCivitanova. I marchigiani sono ad un solo passo dal laurearsi campione d’Italia.


https://tmtravel.com.ua

続きを読みます

https://velotime.com.ua