Tirreno-Adriatico 2017: tracheo brochite, Aru si ritira

2017-03-12 10:37:46
Pubblicato il 12 marzo 2017 alle 10:37:46
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione educooopedia.info

Il crollo di Fabio Aru sul Terminillo nella quarta tappa della Tirreno-Adriatico ha una spiegazione: il sardo soffre di una tracheo bronchite e il suo team, l'Astana, ha annunciato che non sarà al via della quinta frazione odierna con arrivo a Fermo. L'azzurro, staccatosi ieri dal gruppo dei migliori a 5 km dal traguardo e giunto ad oltre 4 minuti dal vincitore Quintana, si ritira così dalla "Corsa dei Due Mari".
 
"Fabio Aru ha sofferto di tracheo bronchite acuta con stato febbrile. Pertanto è stato deciso di non partire per la 5a tappa", fa sapere il Team Astana con un post sul suo profilo Twitter dopo che le condizioni del corridore sono peggiorate nella notte con l'innalzamento della febbre. Una scelta corretta quella della squadra kazaka che non vuole correre rischi inutili visto che il grande obiettivo di Fabio Au sarà il Giro d'Italia che scatta dalla "sua" Sardegna.
 

Aggiornamento: Fabio Aru ha sofferto di tracheo bronchite acuta con stato febbrile. Pertanto è stato deciso di non partire per la 5a tappa

— Astana Proteam (@AstanaTeam)

www.avtopoliv-gazonov.kiev.ua

www.granit-sunrise.com.ua/plitka/oblitsovochnaya-plitka

www.1cs.com.ua/services/ozelenenie/