Svezia, finisce l'egemonia di Ibra: Pallone d'Oro a Granqvist

2017-11-21 14:15:17
Pubblicato il 21 novembre 2017 alle 14:15:17
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Matteo Sfolcini

Il regno di Zlatan Ibrahimovic sta vivendo il suo tramonto. Il gigante svedese infatti dopo 10 anni consecutivi in cui ha vinto il Pallone d'Oro della sua nazione ha passato lo scettro al difensore Andreas GranqvistZlatan non è stato considerato il miglior giocatore del paese scandinavo che invece è stato riconosciuto al capitano della Svezia, gioca attualmente in Russia con il Krasnodar, che ha battuto il favorito Forsberg.

Il trionfo di Granqvist, vecchia conoscenza italiana con un passato non indimenticabile al Genoa, è sicuramente un premio per la storica qualificazione ai prossimi Mondiali ai danni dell'Italia. Il difensore, simbolo di questa Nazionale dopo l'addio di Ibra, si gode così a 33 anni questo unico riconoscimento per la sua carriera: "Sono incredibilmente orgoglioso e grato di essere qui e ricevere il Pallone d’Oro, questo per me significa tantissimo. Voglio ringraziare tutti i club in cui ho giocato e che mi hanno reso il giocatore che sono". 

Chissà come l'avrà presa Ibrahimovic, che sicuramente paga il suo grave infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi per diversi mesi, quando avrà appreso la notizia. Dal 2007 a oggi infatti non aveva avuto rivali e si era sempre aggiudicato il riconoscimento di miglior giocatore di Svezia. Il tempo però passa per tutti, anche per chi si sente un Dio, ma siamo sicuri, conoscendo il suo carattere e il suo ego smisurato, che il prossimo anno ritonerà a vincerlo magari grazie al ritorno in Nazionale visto che: "I Mondiali senza Ibra non ha senso guardarli".