Serie D 2016-17, 28a giornata Girone E: risultati, marcatori e cronaca

2017-03-26 20:18:46
Pubblicato il 26 marzo 2017 alle 20:18:46
Categoria: Serie D
Autore: Redazione educooopedia.info

GIRONE E: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Finale-Real Forte Querceta 2-1
Il Real Forte Querceta espugna Sanremo in questo match tra neopromosse. Nel primo tempo la partita è libera da vincoli tattici e le due squadre si affrontano a viso aperto, anche se l'unico vero squillo di trombe è al 5' quando Porta toglie le castagne dal fuoco parando un calcio di rigore a Biagini. Nella ripresa anche il Finale conquista un penalty che viene trasformato da Vittori al 53' e poco dopo, al 58', Capra raddoppia per i giallorossi. I toscani però non mollano: accorciano le distanze al 73' grazie al gol di Ferretti e, complice l’espulsione di Sogno, regalano un finale al cardiopalma e proprio nel recupero la traversa nega loro il pareggio. Le due squadre, libere da pensieri legati alla classifica, danno vita ad una bella partita dove mettono in mostra ottime potenzialità, dimostrando di meritare un posto tra le squadre importanti del girone.

Gavorrano-Valdinievole Montecatini 1-0
Tanta fatica per il ritorno al successo del Gavorrano, che si impone sulla Valdinevole Montacatini per 1-0. Prima frazione che vede dominare i rossoblù, anche se con poche azioni pericolose: unico squillo di trombe al 25′, dove i minerari passano in vantaggio con una inzuccata di Brega. Stesso copione nella seconda frazione, col Gavorrano più insidioso nella prima parte, ma la Valdinievole si sveglia e regala un finale di partita da batticuore: botta di Mariani con Salvalaggio che si supera allontanando coi pugni, e poi ancora nei sei minuti di recupero concessi tentano il tutto per tutto senza però riuscirci. Gavorrano che porta a casa i tre punti e continua a rimanere prima della classe a +4 sulla Massese.

Jolly Montemurlo-Grosseto 4-0
Il Jolly affonda in casa il Grosseto vincendo 4-0. Partono subito forte i padroni di casa che passano in vantaggio grazie a Bruzzi al 9' e raddoppiano al 42' con Kakorri andando negli spogliatoi in vantaggio di due reti. Il secondo tempo si apre subito con il rigore realizzato da Burato al 46', mentre il poker arriva nel finale all'85 grazie a Bruzzi, autore di una doppietta. Partita a senso unico che regala tre punti ai padroni di casa che ora si allontanano dal Sestri mettendosi sempre più in salvo dalla zona playout. Grosseto destinato a batoste fino alla fine del campionato.

Lavagnese-Fezzanese 1-2
La Lavagnese cade in casa contro una Fezzanese vogliosa di rivalsa in campionato. Nella prima frazione partono benissimo i bianconeri, poi gli spezzini si svegliano e cominciano a macinare gioco e azioni che sfociano al gol nel recupero di Veratti da calcio di rigore. Il secondo tempo si apre subito con il gol di Cito al 54' che porta gli ospiti al raddoppio. Spezzini che dominano fino agli ultimi minuti, dove i padroni di casa mettono in gioco l'orgoglio e schiacciano gli ospiti nella loro area: palo di Currarino e gol dal sapore amaro all' 82 di Rolando. Lavagnese che si lascia sfuggire le prime tre della classe, mentre la Fezzanese agguanta tre punti importantissimi e inaspettati che le permettono di credere nella salvezza.

Massese-Sestri Levante 4-1
Biasci Show allo stadio degli Oliveti! Primo tempo caratterizzato da una prima parte in cui la Massese parte molto forte e realizza due reti nel primo quarto d'ora grazie al suo bomber. Lo svantaggio però obbliga il Sestri a venire avanti ed i corsari si rendono pericolosi solo con Addiego da calcio piazzato. Nel secondo tempo il Sestri prende il possesso del gioco e per circa mezzora spinge, riuscendo ad accorciare le distanze con Ianniello al 50'. Massese che però subito si desta e segna il terzo gol sempre con Biasci al 79'. Nel finale i bianconeri spingono ancora per quadruplicare ma ci riesce solo nel recupero grazie ad un calcio di rigore trasformato dal mattatore del match Biasci. Massese che in classifica segue a ruota il Gavorrano sempre a +4, mentre il Sestri si fa raggiungere pericolosamente dal Ligorna a fondo classifica.

Ponsacco-Ligorna 1-1
Succede tutto nei primi minuti tra Ponsacco e Ligorna, autrici di una partita ben studiata ed equilibrata. Parte bene il Ligorna che prova a lasciarsi alle spalle la batosta con la Massese ed al 3' trova subito un calcio di rigore che Chiarabini realizza. Subito però il Ponsacco prova la reazione e al 18' Gomes firma il pareggio. Secondo tempo che si lascia trasportare dalle azioni di gioco delle due squadre e che finisce nel modo più consono viste le azioni espresse.

Sporting Recco-Argentina 3-2
Calcio spettacolo al San Rocco di Recco con il match che finisce 3-2 per i padroni di casa. Argentina che va due volte in vantaggio e per due volte si fa raggiungere per poi farsi superare dallo Sporting. Subito vantaggio armese con Costantini su rigore al 7′ e sempre su rigore pareggia lo Sporting all’11 grazie alla realizzazione di Zizzari, mentre al 39′ Compagno sigla la rete del 2 a 1 in favore degli ospiti. Il secondo tempo comincia bene per lo Sporting che al 51′  trova la via del pareggio grazie al gol di Picasso che incorna di testa. Al 64′ Signorini trafigge Manis con un potente diagonale e porta il vantaggio in casa recchese. Gli armesi negli ultimi minuti vanno all’arrembaggio, ma a fine partita il verdetto è a favore dei padroni di casa. Per l’Argentina i play off adesso sono a tre punti di distanza mentre lo Sporting spera in una salvezza al fotofinish.

Unione Sanremo-Savona 1-2
Il Savona vince e convince allo stadio di Sanremo: gli ospiti piegano con merito i padroni di casa sia nel primo che nel secondo tempo e il risultato legittima quanto visto sul campo. Primo tempo che vede le due squadre affrontarsi a viso aperto ma i savonesi, pur rischiando nel primo tempo con un rigore che però Prisco para, mostrano di essere superiori. Nella ripresa si concretizza la superiorità ospite, con le reti di Murano e Damiani (rispettivamente 69' e 77'). Gol amaro quello di Castellani al 92', che accorcia le distanze per l'Unione Sanremo, ma ormai fuori tempo massimo. Il Savona vince e ora i biancoblù sono solitari al terzo posto mentre c'è tanta delusione nella compagine matuziana che viaggia in un mediocre centro classifica, lontanissima dalle aspettative.

Viareggio-Ghivizzano 2-3
Incredibile vittoria di un Ghivizzano a due facce, che vince lo scontro salvezza in casa del Viareggio per 3-2 rimontando il risultato dal 2-0 parziale in favore delle zebre. Prima frazione che si apre con il dominio dei padroni di casa mentre gli ospiti rimangono con la testa negli spogliatoi: al 9' Cantatore subito sblocca il match portando in vantaggio il Viareggio e al 13' Vitiello sigla il raddoppio con i padroni di casa che dominano fino alla fine del primo tempo. Seconda frazione invece che vede un Ghivizzano diverso: al 52' Giordani accorcia le distanze e al 69' Zuppardo firma il gol del pareggio. Al 70' ancora Giordani, autore di una doppietta, conclude l'incredibile rimonta ospite. Ghivizzano che allunga sul Viareggio e alimenta la fiamma salvezza.


best-cooler.reviews/

www.steroid-pharm.com

www.monaliza.kiev.ua