Serie D 2016-17, 24a giornata Girone C: risultati, marcatori e cronaca

Pubblicato il 19 febbraio 2017 alle 19:40:14
Categoria: Serie D
Autore: Redazione educooopedia.info

GIRONE C: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Altovicentino-Vigasio 0-3
Non c'è stata quella scossa che si sperava dopo l'esonero di mister Pagan: l'Altovicentino, affidato a Troise, mister della Juniores, cade per la quarta volta consecutiva (stavolta fa festa il Vigasio) e il tonfo fa ancora più rumore viste le tre reti subite. Partita mai in discussione con gli ospiti che dopo 6' sono già in vantaggio con Casolla. Prima dell'intervallo il raddoppio di Guccione e a inizio ripresa la rete di Andriani a chiudere un match in realtà mai aperto.

Calvi Noale-Triestina 1-2
Non ce la fa la Calvi a resistere alla Triestina, a una manciata di secondi dal termine deve capitolare. Ottima gara dei padroni di casa che, nonostante passino subito in svantaggio (Marchiori all'8'), non perdono la bussola e al 31' grazie a Munarini rimettono tutto in parità. La Calvi soffre la pressione alabardata, ma sembra poter puntare al pareggio: ma a un minuto dal termine ecco la beffa, Bradaschia zittisce il pubblico segnando il gol vittoria.

Cordenons-Campodarsego 1-3
Partita senza storia, il Campodarsego non trova grande resistenza nel Cordenons e domina la gara, tornando a casa con tre punti più che meritati. Dopo soli cinque minuti Aliù porta subito avanti gli ospiti, che dopo diciotto sono già 0-2 con il solito Lauria. Partita chiusa, ma c'è ancora molto tempo e sul tabellino marcatori si iscrivono anche Sanavia al 70' per lo 0-3 e Maccan che dagli undici metri segna il famigerato gol della bandiera. Torna alla vittoria il Campo dopo quattro giornate a secco, ma le prime giocano un altro campionato.

Carenipievigina-Virtus Verona 3-0
Ancora uno stop per la Virtus Vecomp, che con questa prestazione conferma il campionato altalenante tenuto sin qui. Ottimo il Careni che non sbaglia un colpo e si regala una doppia gioia, abbandonando l'ultima posizione della classifica ai danni della Vigontina. La cronaca racconta di una partita mai in dubbio, con i padroni di casa che sbloccano la partita su rigore con Zanardo e nel secondo tempo la chiudono con una doppietta di Frezza.

Este-Mestre 1-0
Colpo di scena a Este, dopo 20 giornate e 56 punti raccolti il Mestre cade. Mister Zironelli aveva visto il pericolo di questa trasferta e in settimana aveva ammonito i suoi, ma la sconfitta è arrivata comunque: in ogni caso cambia davvero poco per la capolista, visti i 7 punti che la dividono dalla seconda. Per l'Este è la conferma del buon lavoro fatto fino ad ora e degli aggiustamenti portati dalla proprietà, dopo un inizio un poco traballante. Decisiva al 49' la rete di Tessari.

Legnago-Montebelluna 1-1
Continua il buon momento del Montebelluna, in serie positiva da cinque partite. Con il Legnago arriva un altro punto importante, che puntella una classifica non ancora rassicurante ma in lento e continuo miglioramento. Gli ospiti passano anche in vantaggio con Diop al 73', ma non riescono a mantenerlo: dopo soli nove minuti infatti i padroni di casa arrivano al pareggio definivo con Bigolin. Prossimo turno contro il Careni per un match salvezza importantissimo.

ArzignanoChiampo-Belluno 1-1
Rallenta la corsa dell'Arzignanochiampo, che impatta con un Belluno in ottima forma. I vicentini dopo tre vittorie consecutive devono arrendersi al pareggio, di fronte a una squadra che non regala niente e che ha ripreso in mano il proprio campionato conquistando 11 punti in cinque partite. Gli ospiti passano in vantaggio nel secondo tempo con Farinazzo al 61', ma la soddsfazione dura solo sette minuti: Roveretto non ci sta e riporta la gara in parità.

Vigontina-Tamai 0-1
Giornata amara per la Vigontina, che perde in casa con il Tamai e si ritrova ultima in classifica. Il gol di Giglio al 65' condanna i padroni di casa alla terza sconfitta consecutiva. Per i diavoli invece 6 punti nelle ultime due gare che fanno ben sperare dopo alcune prestazioni preoccupanti. Nel prossimo turno match casalingo con la Calvi Noale: bisognerà confermare le cose buone dell'ultimo periodo, per non ricadere in acque pericolose.

Union Feltre-Abano 3-2
Torna alla vittoria la Union Feltre dopo sei ko consecutivi e lo fa con una gara vibrante, vinta con carattere contro un Abano che meritava sorte migliore. Comincia in salita la gara per i padroni di casa che dopo un minuto sono già sotto, è Pagan l'autore del vantaggio ospite.  Al 16' Rondon pareggia i conti, ma prima dell'intervallo i neroverdi passano ancora con Personè. Poi entra in scena Madiotto, eroe di giornata, che in sette minuti sigla il pareggio e il gol vittoria. Abano beffato.