Serie D 2016-17, 22a giornata Girone C: risultati, marcatori e cronaca

Pubblicato il 5 febbraio 2017 alle 18:47:34
Categoria: Serie D
Autore: Redazione educooopedia.info

GIRONE C: RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Altovicentino-Triestina 2-5
A Valdagno finisce in goleada, sotto una pioggia incessante la Triestina rifila cinque reti ai padroni di casa dell'Altovicentino. Ospiti padroni del campo per gran parte della gara, anche se l'Alto non sta a guardare: gli alabardati passano subito al 19' con Corteggiano, imbeccato da Franca, e al termine della prima frazione raddoppiano con Frulla. La ripresa inizia con il gol di Acquaro per il 3-0 che chiude il match, poi al 56' di nuovo Frulla sigla il poker. Trinchieri non ci sta e con una doppietta cerca di riaprire il match, ma è troppo tardi: a tempo scaduto arriva il quinto gol degli ospiti con Banegas.

Campodarsego-Virtus Verona 0-0
Il big match del Gabbiano tra Campodarsego e Virtus Verona finisce a reti inviolate: difficile fare di meglio sotto un diluvio come quello che si abbatte sul padovano. La partita è comunque piacevole grazie alla voglia delle due squadre di portare a casa l'intero bottino: ma alla fine vince la pioggia e le due squadre si devono accontentare di un punto.

Cordenons-Montebelluna 1-1
Un Montebelluna ritrovato rischia di fare il colpaccio allo stadio Assi di Cordenons: i trevisani, in vantaggio per un tempo, vengono raggiunti a 5' dalla fine sull'1-1. Al vantaggio ospite di Soncin al 41' risponde all'85' Pramparo: terzo risultato positivo consecutivo per gli ospiti che trovano giovamento dal cambio di mister. Per il Cordenons un altro risultato poco convincente, dopo le precedenti sconfitte con Mestre e Vigasio.

Carenipievigina-Abano 0-0
Termina 0-0 la gara tra Carenipievigina e Abano: neroverdi assetati di vittoria dopo lo stop del turno scorso con la Vecomp, infatti la partita si delinea subito con gli ospiti che premono e i padroni di casa che tentano di ripartire. L'Abano ci prova mettendo alle corde il Careni, che soffre ma resiste e al 90' porta a casa un buon pareggio.

Este-Belluno 1-1
L'Este non riesce a portare a casa la terza vittoria consecutiva e si deve accontentare del pareggio che alla fine risulta essere il risultato più giusto. La partita risente di un forte vento che condiziona il gioco delle due squadre: padroni di casa in vantaggio al 10' della ripresa con Vianello, freddo dagli 11 metri, ma Il Belluno sfiora il pari con la traversa di Calcagnotto e a 15' dalla fine è Bertagno a fare centro.

Legnago-Mestre 0-1
Non si ferma la capolista, anche a Legnago la musica del Mestre è la stessa. I ragazzi di mister Zironelli inanellano l'ennesima vittoria e navigano a vele spiegate verso la Lega Pro, facendo un campionato a sè. Questa volta è sufficiente un solo gol per portare a casa i tre punti: è Beccaro a segnare il gol vittoria, al 40' del primo tempo.

ArzignanoChiampo-Tamai 3-0
Sotto un vero diluvio, l'Arzignano strapazza il Tamai infilandolo per ben tre volte. Padroni di casa che convincono con una prestazione davvero ottimale, poche le sbavature per i gialloazzurri che conducono il match dal primo minuto, tenendo gli avversari nella loro metà campo. Grbac è il mattatore dell'incontro: il giocatore si porta a casa il pallone con la tripletta personale.

Union Feltre-Vigasio 1-2
Un'altra prova convincente per il Vigasio che continua la sua scalata alla classifica. Quinto risultato utile consecutivo e parecchie soddisfazioni per i ragazzi di Cogliandro: a Feltre i veronesi passano 1-2 grazie alla doppietta di Casolla, vero protagonista del match (a nulla vale il pareggio momentaneo di Madiotto). Per l'Union Feltre è un periodo non proprio positivo, i padroni di casa raccolgono la quinta sconfitta consecutiva.

Vigontina-Calvi Noale 2-3
Blitz del Calvi Noale (2-3 il finale), la Vigontina non riesce a portare a casa il pareggio. Costretta a inseguire per tutto il match, la squadra di casa è beffata nel finale dal gol di Bandiera al 90' che regala tre punti fondamenteli agli ospiti (che agguantano il Tamai in classifica). Ospiti avanti con Munarini al 3' e raggiunti in un amen dai padroni di casa con Casagrande su rigore al 5': il Calvi non ci sta e torna il vantaggio al 19' con Rigato. Bisogna attendere il 10' della ripresa per il nuovo pareggio della Vigontina, che regge fino all'epilogo già raccontato.