Serie D 2016-17, 20a giornata Girone C: risultati, marcatori e cronaca

Pubblicato il 22 gennaio 2017 alle 19:27:47
Categoria: Serie D
Autore: Redazione educooopedia.info

GIRONE C: RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Altovicentino-Calvi Noale 0-0
Finisce senza reti tra Altovicentino e Calvi Noale: partita equilibrata con gli ospiti che portano a casa un buon punto. Recriminano invece i padroni di casa, al 7' minuto del primo tempo, infatti, l'Alto potrebbe passare in vantaggio ma Trinchieri dagli undici metri sbaglia la conclusione.

Campodarsego-Abano 1-1
Finisce 1-1 il big match di giornata, al Campodarsego non basta il gol segnato al 32' del primo tempo da D'Apollonia. Gli ospiti non ci stanno e al 22' del secondo tempo arriva il gol del pareggio segnato da Busetto. Un pari che non fa bene a nessuno viste le vittorie di Triestina e Mestre che si allontanano in classifica; la capolista sembra ormai inarrivabile.

Cordenons-Mestre 0-3
Non si ferma la corazzata Mestre, sul non facile campo di Cordenons la capolista vince 3-0. Ce la mette tutta la formazione di casa per tenere il risultato ma gli ospiti sembrano troppo forti: dopo 20' il Mestre è in vantaggio, Kabine trafigge Rigo e la risposta di Maccan non sortisce gli effetti sperati per pochissimo. In chiusura di tempo il Cordenons pareggia, ma il gol è annullato per un fuorigioco dubbio. Nella ripresa la capolista chiude la gara, con i padroni di casa che finiscono in 9. A segno Beccaro che firma una doppietta.

Carenipievigina-Vigasio 1-1
Tra Carenipievigina e Vigasio finisce 1-1, ospiti subito in vantaggio con una punizione di Guccione che, deviata dalla barriera, sorprende l'incolpevole Villanova. Nella ripresa gli ospiti potrebbero raddoppiare ma Zamboni, su imbeccata di Guccione da calcio d'angolo, conclude sulla traversa. Nel primo minuto di recupero la beffa per il Vigasio, ormai convinto della vittoria: Perna firma il gol del pareggio per il Carenipievigina.

Legnago-Belluno 1-2
Colpo grosso del Belluno che espugna il campo del Legnago e si riprende subito dalla sconfitta del turno scorso con il Campodarsego. Al 32' gli opiti passano in vantaggio con la rete di Mosca, ma i ragazzi di Orecchia ci mettono meno di dieci minuti per arrivare al pareggio, al 39' Barone firma l'1-1. Sul finire del primo tempo il Legnago rimane in 10 per l'espulsione di Viviani. Dopo un secondo tempo all'insegna dell'equilibrio il Belluno passa: all'83' è Brotto a regalare ai suoi il gol vittoria.

Union Feltre-Triestina 0-2
La Triestina espugna il campo dell'Union Feltre con due reti segnate in poco più di 2 minuti. Partita non bellissima con l'equilibrio che domina per gran parte dei 90', proprio quando la partita sembrava incanalarsi verso lo 0-0 ecco le due perle di Franca a decidere il match. Il bomber sblocca il risultato al 74' e al 76' mette al sicuro i tre punti. Botitno che permette agli alabardati di allontanare Campodarsego ora a 3 punti.

Vigontina-ArzignanoChiampo 1-1
Succede tutto nel primo tempo tra Vigontina e Arzignano, padroni di casa in vantaggio al 27' con Antenucci che sfrutta un cross rasoterra di Busetto e sigla l'1-0. La gioia non dura molto per la squadra di Antonelli, dopo solo tre minuti arriva il gol del pareggio ospite: Roveretto finalizza pefettamente un contropiede e davanti a Guagnetti lo fredda con potente diagonale di destro. Nella ripresa non succede molto.

Virtus Verona-Montebelluna 2-4
Partita incredibile quella gioacata tra Virtus Vecomp e Montebelluna: con un uno-due che avrebbe steso chiunque i padroni di casa si portano sul 2-0 in 5 minuti, Speri e Mensah i marcatori. Nella ripresa gli ospiti accorciano le distanze con De Martin, la Virtus si scompone e al 75' arriva il pareggio di Soncin. Il Montebelluna sente il sapore del sangue e in 4' passa in vantaggio con De Vido. In pieno recupero Soncin firma la personale doppietta.

Este-Tamai 3-1
Ottimo risultato per l'Este, che stende il Tamai 3-1 e ottiene il terzo risultato utile consecutivo, portandosi in una zona di classifica più tranquilla. La doppietta di Ferrara e il gol di Vianello regalano i tre punti ai padovani, a nulla serve il gol della bandiera di Giglio. La classifica del Tamai inizia ad essere preoccupante.