Milan, Gattuso: "Vietato pensare alla sosta"

2018-01-05 20:17:50
Pubblicato il 5 gennaio 2018 alle 20:17:50
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

Prima della sosta, il Milan affronterà a San Siro il Crotone con l'obiettivo di vincere prima della settimana di riposo. Le "vacanze", però, non dovranno impegnare la testa dei giocatori. Ad avvertire i rossoneri ci ha pensato Gennaro Gattuso, nella conferenza stampa di presentazione del match con i pitagorici. "Non ci sono partite facili, dovremo prepararla bene. Abbiamo lavorato nel modo giusto, sappiamo che sarà una partita dura contro una squadra viva. I tre punti sono fondamentali. Zenga è un idolo per molti, ed uno dei migliori portieri del mondo. Io e lui abbiamo tante cose in comune. Dovremo stare attenti, anche se hanno vinto solo una volta nelle ultime cinque sono pericolosi, e contro Napoli e Lazio hanno fatto bene".

Il tecnico prova a fare un bilancio della stagione, arrivata a metà: "Bisogna vincere qualche partita in più. Forse non giochiamo bene, ma siamo solidi e soffriamo di meno dietro. La classifica non è ottima, ma in Coppa Italia ed Europa League stiamo andando avanti. Finché potremo arrivare in Europa passando dal campionato, non dovremo sottovalutarlo. Voglio che la squadra migliori dal punto di vista della mentalità e far giocare i nuovi innesti. Non guardo il calendario, non possiamo concederci distrazioni o cali fisici, questi giorni di riposo hanno aiutato molto. Siamo meno stanchi rispetto alla partita di Firenze". Qualche battuta anche sul mercato: "Ho il dovere di valorizzare i giocatori che ho, senza incappare in infortuni. Sono usciti molti nomi, ma io non ho chiesto nessuno, possiamo giocare in molti modi e con giocatori con caratteristiche diverse. Non mi aspetto regali, l'unico che voglio sono i tre punti con il Crotone, ci metto la firma".