Serie A, la legge dell'ex: Petagna punisce l'Atalanta. SPAL seconda

2018-09-17 23:05:00
Pubblicato il 17 settembre 2018 alle 23:05:00
Categoria: Serie A
Autore: Luca Pifferi

Si è concluso da poco il posticipo della quarta giornata di Serie A. Al Mazza, la SPAL di Semplici conferma di essere in uno stato di forma decisamente positivo, fermando la corsa dell'Atalanta con un netto 2-0. Decisiva la doppietta di Petagna ad inizio ripresa.

Di fronte ad una cornice di pubblico invidiabile, la SPAL inizia bene ma la prima occasione, al 5', è dell'Atalanta con Zapata che, di testa, non centra lo specchio della porta. Il primo tempo è però dettato dai troppi tatticismi e le occasioni - Antenucci al 14', Gosens al 16' e Petagna alla mezz'ora - sono sporadiche. Il match si ravviva nella ripresa quando la SPAL innesta un doppio colpo letale: al 50' è proprio l'ex Petagna a sbloccare il punteggio, ribattendo in rete una respinta non perfetta di Gollini sul colpo di testa di Felipe. Lo stesso Petagna, al 56', cala il bis con un sinistro preciso - decisiva, però, la deviazione di Toloi - che si insacca alle spalle del portiere atalantino.

La squadra di Gasperini prova ad imbastire una reazione con Zapata e Masiello ma le conclusioni non sono precise. Si arriva al triplice fischio dell'arbitro che sancisce la vittoria della SPAL che si porta a 9 punti dopo 4 partite, frutto di 3 vittorie ed un solo KO. Secondo passo falso consecutivo per l'Atalanta - a 4 punti in classifica - che, dopo la sconfitta interna contro il Cagliari, esce dal Mazza ridimensionata.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it

www.velotime.com.ua

www.yarema.ua/materiali/klassicheskie

optiontradingstrategies.net