Rugby, Mondiali 2023 assegnati alla Francia

2017-11-15 16:11:38
Pubblicato il 15 novembre 2017 alle 16:11:38
Categoria: Rugby
Autore: Piergiuseppe Pinto

La Francia si preparerà ai Giochi Olimpici del 2024 con l'edizione dei Mondiali di rugby. La candidatura dei francesi batte il Sudafrica, mentre l'Irlanda era stata eliminata dopo il primo turno di votazioni. La decisione è stata presa oggi a Londra e vede la massima competizione mondiale tornare oltralpe a distanza di 16 anni dall'edizione del 2007, quando alcune delle partite in programma si giocarono anche in Irlanda ed in Galles. Proprio a Cardiff si disputò quella che viene ricordata come lo scontro più emozionante in quella competizione, ossia la sfida fra i francesi e gli All Blacks neo-zelandesi, vinta dai blues in uno scontro acceso e affrontato a viso aperto sin dalle battute iniziali.

Il Mondiale quindi farà da preludio ai Giochi Olimpici assegnati a Parigi per l'anno successivo. Tra gli stadi designati per ospitare le partite troviamo gli impianti di St. Denis (Stade de France), Marsiglia (Velodrome), Lione (Groupama Stadium), Villeneuve-D'Ascq (Stade Pierre-Mauroy), Bordeaux (Matmut Atlantique), Nantes (Stade de La Beaujoire), Tolosa (Stadium de Toulouse), Nizza (Allianz Riviera) e St. Etienne (Stade Geoffroy-Guichard). 

La Francia ha vinto entrambe le votazioni: al primo turno ha ricevuto 18 voti contro i 13 dei sudafricani, mentre nella seconda e decisiva tornata ha avuto la meglio contro il paese che ha ospitato nel 1995 i Mondiali per 24 a 15. 

Questi i commenti del presidente di World Rugby, Bill Beaumont: "Tutte e tre le candidature insieme hanno alzato tantissimo l'asticella della qualità e tutte avevano la caratteristiche per poter vincere, come è stato dimostrato dalle minime differenze nelle votazioni”.


Articolo a cura di Davide de Rosa Laderchi