Premier League: Bellerin acciuffa Conte all'ultimo respiro

Pubblicato il 3 gennaio 2018 alle 23:18:38
Categoria: Notizie Premier
Autore: Luca Servadei

Il nuovo anno in Premier League si apre con i fuochi d'artificio. All'Emirates Stadium finisce 2-2 il derby di Londra tra Arsenal e Chelsea. Succede tutto nella ripresa: al 63' i Gunners passano in vantaggio con Wilshere, Harzard ed Alonso la ribaltano in 20 minuti. In pieno recupero Bellerin firma la rete che vale il 2-2 finale e che costringe la squadra di Conte al terzo posto in classifica alle spalle di City e United. L’Arsenal resta al sesto posto a quota 39.
 
Il derby di Londra tra Arsenal e Chelsea è una delle sfide più sentite e ricche di tradizione del calcio inglese. Nella 22esima giornata di Premier League, i Gunners ricevono all'Emirates la visita dei Blues di Antonio Conte, con l'obiettivo restare in scia del Liverpool per un posto in Champions League. Parte subito forte la squadra di Wenger: dopo solo 7 minuti, l'Arsenal si porta vicina al vantaggio con la botta di Sanchez che stava per sorprendere Courtois. La replica del Chelsea passa dai piedi di Alvaro Morata. Lo spagnolo, però, si divora due clamorose occasioni, prima del doppio palo del tarantolato Sanchez, che fa esplodere l'Emirates. A tenere il risultato inchiodato sullo 0-0 sono i due portieri: da una parte Courtois e dall'altra Cech si rendono protagonisti di due super interventi, che permettono di andare al riposo a reti bianche.
 
Proprio come nei primi 45 minuti, anche ad inizio ripresa Cech e Courtois sono insuperabili: il portiere dell'Arsenal salva due volte su Harzard ed Alonso, mentre il belga dice di no a Lacazette con il corpo. Dopo oltre un'ora di imbattibilità, l'impasse finalmente si spezza: al 63' Wilshere porta avanti il Chelsea con una conclusione ravvicinata che vale l'1-0. Nemmeno il tempo di esultare che al 67' il calcio di rigore di Hazard riporta le squadre in parità. La spinta dei Blues cresce con lo scorrere dei minuti e, all'84', l'undici di Conte mette il naso avanti grazie al gol dell'ex Fiorentina Alonso, splendidamente servito da Zappacosta. Quando sembrava destinato ad uscire dall'Emirates con una dolorosa sconfitta, l'Arsenal trova l'incredibile pareggio in pieno recupero con Bellerin al termine di un'azione confusa in area. Finita? Nemmeno per sogno. L'ultimo brivido, infatti, lo porta Zappacosta, la cui conclusione dopo la respinta corta di Cech al 93' trova l'opposizione della traversa. Arsenal che resta sesto in graduatoria con 39 punti, Chelsea che scivola al terzo posto a quota 46.

В интеренете нашел нужный интернет-сайт на тематику https://220km.com.
1cs.com.ua