Premier: festa Chelsea, 4-3 al Watford

2017-05-15 23:14:42
Pubblicato il 15 maggio 2017 alle 23:14:42
Categoria: Notizie Premier
Autore: Redazione educooopedia.info

Il Chelsea festeggia il titolo di campione d'Inghilterra conquistato venerdì superando il Watford a Stamford Bridge con uno spettacolare 4-3. Nel monday night della 37esima giornata di Premier la squadra di Conte deve sudare più del previsto per piegare la truppa di Mazzarri e far gioire il popolo Blues: sotto 3-1, gli Hornets rimontano e impattano al 74' con Okaka, poi è Fabregas a realizzare il gol vittoria all'88'.
 
E' festa Blues a Stamford Bridge dove il Chelsea si gode l'abbraccio del proprio pubblico dopo il successo di venerdì scorso sul campo del West Bromwich che ha regalato alla truppa di Conte il titolo di campioni d'Inghilterra. Per celebrare il grande traguardo serviva un successo ed è arrivato, seppur sofferto e in volata, per 4-3 contro il Watford di Walter Mazzarri nel monday night del 37esimo turno di Premier League.
 
Il match si sblocca al 22' con l'1-0 firmato da John Terry in mischia su calcio d'angolo: si tratta del 41esimo gol in Premier per lui, sempre a segno nelle ultime 17 stagioni. Il Watford non sta a guardare e dopo due minuti pareggia con Capoue, poi al 36' i Blues tornano in vantaggio con Azpilicueta che raccoglie una respinta della difesa e realizza col destro il suo primo gol dal gennaio 2016. In avvio di ripresa i padroni di casa fanno 3-1 con Batshuayi al 49', sembra finita ma la squadra di Mazzarri non ci sta, accorcia al 51' con una grande azione di Janmaat e pareggia al 74' con Stefano Okaka. Il Chelsea però ha troppa birra, vuole vincere a tutti i costi e all'88' trova il gol partita con Fabregas, bravo col destro di prima intenzione sull'assist di Willian.
 
Conte non avrà gradito i tre gol subiti (prima volta in stagione in casa) ma può gioire perchè i punti in casa sono 48 in 18 partite (24 in 19 gare lo scorso anno) e perchè eguaglia il record di vittorie in singola stagione di Premier, 29, del Chelsea di Mourinho nel 2005 e nel 2006.

https://velotime.com.ua

ford.niko.ua

medicaments-24.net