Nba, playoff: un immenso James trascina Cleveland sul 2-2 contro Boston

Pubblicato il 22 maggio 2018 alle 08:30:55
Categoria: NBA
Autore: Matteo Sfolcini

Il fattore casa nelle sfide playoff a Est sta chiaramente facendo la differenza. Ancora una volta, proprio come in gara-3, è Cleveland grazie a un primo quarto da 34-18 a fare gara di testa fino alla sirena avendo la meglio su Boston, a lungo imprecisa in attacco e incapace di contenere lo strapotere di Lebron James. Il protagonista del successo dei Cavs (111-102) è ancora una volta il n°23 che realizza 44 punti, diventando così il giocatore con più canestri nella classifica all-time della postseason. Un altro primato di una carriera leggendaria e in parte tutta da scrivere, visto che il Re quest'anno sta esprimendo la miglior pallacanestro di sempre. Il quarantello di stanotte infatti è la sesta partita oltre quota 40 punti di James in questi playoff, record personale e il migliore a livello NBA degli ultimi 18 anni, meglio di lui soltanto Jerry West (8, nel 1965) e Michael Jordan (7, nel 1989). 

Dall'altre parte Boston ha evidenziato i soliti problemi in trasferta, provando a restare in partita dopo una falsa partenza ma continuando a ballare sulla doppia cifra di svantaggio. Alla fine sono i 25 punti per Brown a guidare un quintetto tutto in doppia cifra, con un 41% dal campo di squadra che risulta troppo poco per fare male a Cleveland, autore nel primo tempo di 68 punti! Korver chiude a quota 14 in uscita dalla panchina, mentre un efficace Hill e un rigenerato Thompson ne aggiungono 13 a testa. All'appello manca soltanto Kevin Love, impreciso al tiro (3/12 dal campo per nove punti) e limitato a causa dei falli, diventati cinque quando ancora mancavano più di 20 minuti al termine (stessa sorte toccata a Marcus Morris, molto meno efficace su James rispetto ai primi due episodi della serie). 


www.profvest.com

https://www.profvest.com

https://alfaakb.com