NBA: Oklahoma rimonta Utah, bene Toronto su Phoenix, Bradley Beal trascina Washington

2017-12-06 09:03:21
Pubblicato il 6 dicembre 2017 alle 09:03:21
Categoria: NBA
Autore: Marco Santoni

credit photo: imagephotoagency.it

Grande spettacolo nella notte NBA con Oklahoma che a -17 nel terzo quarto rimonta e supera 100-94 Utah, merito della grande prestazione di Russel Westbrook alla settima tripla doppia stagionale. I Washington Wizard ringraziano Bradley Beal, autore di 51 punti, suo massimo in carriera, e superano Portland 92-106. Bene Toronto che regola in casa Phoenix 126-113, per i Raptors è la nona vittoria su dieci tra le mura amiche

Grande prestazione di Oklahoma che in rimonta batte gli Utah Jazz per 100-94. OKC, attualmente noni nella Western Conference, hanno dovuto rimontare un parziale di -17 nel terzo quarto, ma grazie soprattutto a Russel Westbrook hanno avuto ragione dei loro avversari. L’MVP in carica ha infatti siglato la sua settima tripla doppia stagionale con 34 punti, 13 rimbalzi e 14 assist. Buona prestazione anche di George, 21 punti, e Adams, che ne ha messi a referto 20. Qualche rimpianto invece per i Jazz, che erano reduci da sei vittorie consecutive e ai quali non è bastata un’ottima prestazione del rookie Donovan Mitchell, che ha chiuso con 31 punti.

Buona prestazione di Toronto, che supera in casa Phoenix per 126-113. I Raptors confermano di essere quasi insuperabili tra le mura amiche: questa è la nona vittoria su dieci incontri casalinghi. DeMar DeRozan e Kyle Lowry guidano la squadra segnando entrambi 20 punti. Oltre alla sconfitta i Suns devono preoccuparsi per Devin Booker, uscito nel finale per un infortunio all’adduttore. La stella di Phoenix risulterà comunque il migliore dei suoi con 19 punti. I Washington Wizard guidati da uno scatenato Braley Beal hanno ragione di Portland, domata in casa 92-106. La guardia classe ’93 ha segnato la bellezza di 51 punti, suo massimo in carriera e per di più contro la quarta miglior difesa della lega. Tra i Blazers, alla terza sconfitta consecutiva in casa, si segnala Damian Lillard (30 punti, 9 assist e 8 rimbalzi). Altra tegola per i padroni di casa è l’infortunio di Jusuf Nurkic, uscito dal campo con una caviglia malconcia.