Ligue 1: il PSG stende il Monaco, tutto facile per il Lione

2017-11-26 23:25:02
Pubblicato il 26 novembre 2017 alle 23:25:02
Categoria: Notizie Ligue 1
Autore: Piergiuseppe Pinto

Il Paris Saint Germain, capolista, si aggiudica la serata di gala della Ligue 1 contro la seconda in classifica, il Monaco. Allo Stade Louis II finisce 1-2. Ospiti avanti con Cavani nel primo tempo e raddoppio su rigore di Neymar nella ripresa. Inutile la rete di Moutinho su punizione. Bella prova del Marsiglia, che batte in casa il Guingamp per 1-0 grazie alla rete di Thauvin. Show del Lione, che nell’anticipo ne rifila 5 al Nizza di Balotelli.

Poco più di una passeggiata per il Lione che nella 14esima giornata di Ligue 1 regola il Nizza di Balotelli con un sonoro 5-0.  Già dai primi minuti si intuisce la differenza di valori delle squadre in campo. I ragazzi di Bruno Génésio si presentano da terzi in classifica, mentre la squadra di Lucien Favre è terzultima. Al 5' Depay apre le danze finalizzando una bella ripartenza. Ma è solo l'inizio. Al 20' Cornet si apre un varco con una finta fra due avversari e entrato in area e batte Benitez. Al 27' Diaz mette il terzo e al 38' Depay firma la sua personale doppietta con un bel rasoterra dal limite dell'area. Nella ripresa gli ospiti amministrano un risultato che ormai non lascia speranze ai padroni di casa che non rinunciano però a qualche accelerazione, soprattutto con Balotelli. L'italiano incorna su punizione, ma l'impatto col pallone non è dei migliori e la sfera si perde sopra la traversa. Il nervosismo si alza e al 70' Marlon, dopo una brutta entrata, riceve il secondo giallo lasciando i suoi in 10. Il gol del definitivo 5-0 arriva 9 minuti più tardi grazie a Maolida che mette la parola fine alle ostilità. Finisce invece 1-0 tra Marsiglia e Guingamp. I ragazzi di Rudi Garcia ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo e grazie al gol di Thauvin al 31' del primo tempo strappano i tre punti che significano quarto posto in solitaria a quota 28. Niente da fare per la squadra di Antoine Kombouare, ferma a 15 punti e a una sola lunghezza dalla zona retrocessione. 

La sfida serale di Ligue 1, nella cornice del Louis II, mette a confronto la prima della classe, il Paris Saint Germain contro la seconda, il Monaco. Ad aggiudicarsela sono i parigini per 2-1. Il Psg apre le danze al 19' con Cavani, che lasciato colpevolmente solo al limite dell'area piccola, riceve un passaggio e la mette sotto la traversa battendo un incolpevole Subasic. Il Monaco fa fatica a reagire, l'occasione più concreta è una punizione dal limite al 27' da parte di Falcao che finisce alta. Il finale del primo tempo è però marcato Paris con gli ospiti che spingono molto. La chance più nitida ce l'ha Draxler che raccoglie uno splendido filtrante ma il suo diagonale basso trova prontissimo Subasic che devia in angolo. Si va al riposo senza altre emozioni. La ripresa si apre con un Monaco più aggressivo nel pressing ma appena il Psg accelera dà la sensazione di far male. Al 48' Neymar centra il palo e pochi minuti dopo Mbappe si vede negare la gioia del gol dall'estremo difensore del Monaco, che intercetta il suo tiro. Tanta pressione dà i suoi frutti e Neymar viene steso in area da un ingenuo Toure . E' rigore. Proprio il brasiliano va sul dischetto e non sbaglia siglando il 2-0. Gli ospiti sono padroni del gioco, con Mbappe che imperversa sulla fascia e ha un paio di buone occasioni fallite per un soffio. Inaspettatamente però il Monaco la riapre con Moutinho che grazie ad una punizione dal limite e complice una deviazione determinante di Mbappe accorcia le distanze. Troppo poco però per impensierire la squadra di Emery che con questa vittoria è sempre più prima in solitaria a 38 punti, con 9 lunghezze di vantaggio sui monegaschi.