Liga: Jordi Alba salva il Barcellona tra le polemiche

Pubblicato il 26 novembre 2017 alle 23:09:40
Categoria: Notizie Liga
Autore: Luca Servadei

Credit immagine: imagephotoagency

Jordi Alba salva il Barcellona. Finisce 1-1 al Mestalla il big match della tredicesima giornata di Liga tra la prima e la seconda della classe. Partita intensa e vibrante, caratterizzata da una clamorosa svista arbitrale nel primo tempo quando Villanueva non convalida il gol regolare di Messi sulla papera di Neto. Valencia avanti al 60' con il gol del solito Rodrigo, Barça che pareggia all'82', mantenendo 4 lunghezze di vantaggio in classifica.
 
Il Valencia di Marcelino ospita il Barcellona all'Estadio de Mestalla per continuare la propria rincorsa e portarsi ad un solo punto dai blaugrana in classifica dopo 13 giornate. I padroni di casa possono contare sulla premiata ditta Zaza-Rodrigo in attacco, mentre Valverde si affida a Suarez e Messi, fresco di rinnovo fino al 2021. Parte subito forte il Barcellona con l'azione personale di Paulinho, che prova in solitaria a scardinare la difesa valenciana al 4'. La replica dei 'pipistrelli' è affidata a Rodrigo, il cui sinistro a giro viene murato dal corpo di Umtiti. Al 30' l'episodio che incendia la sfida: Neto non trattiene una innocua conclusione di Messi ed il pallone finisce in rete. Secondo la terna arbitrale, però, la sfera non supera interamente la linea di porta ed il gol non viene incredibilmente convalidato tra le furiose proteste ospiti. Al 42' è il 'pistolero' Suarez a sfiorare il vantaggio, ma sul ribaltamento di fronte Kondogbia impensierisce la difesa ospite con un sinistro insidioso.
 
Dopo un primo tempo di grandissima sofferenza, in balia dell'ipnotico giro-palla del Barcellona, il Valencia schiaccia il piede sull'acceleratore ad inizio ripresa con la botta da fuori di Zaza che fa correre qualche brivido a ter-Stegen. I padroni di casa aumentano la spinta con lo scorrere dei minuti e al 60' concretizzano la propria supremazia territoriale con il gol che spezza l'impasse. Gayà scappa sulla sinistra e mette in mezzo un pallone perfetto per Rodrigo, che anticipa ter-Stegen e realizza l'1-0 che fa esplodere il Mestalla. La squadra di Valverde accusa il colpo, mentre il Valencia gioca sulle ali dell'entusiasmo: Guedes illude il Mestalla in un paio di occasioni, mentre i blaugrana sembrano aver perso lucidità. All'improvviso, però, si accende il genio di Leo Messi: all'82' la 'Pulce' si inventa un assist al bacio per Jordi Alba che, in acrobazia, supera Neto per la rete dell'1-1. Rinvigorito dal pareggio, il Barça si getta a capofitto in attacco, scoprendo il fianco alle ripartenze dei 'pipistrelli'. Proprio da una di queste arriva l'ultima colossale occasione per Simone Zaza all'ultimo respiro, con l'ex attaccante della Juventus che calcia alto sopra la traversa. Grazie a questo pareggio, il Barcellona sale a quota 35 in classifica e resta a +4 sul Valencia. Sorridono Atletico Madrid e Real, che si portano a 27 e riducono, seppur di poco, il gap con i blaugrana.

ford.niko.ua

pills24.com.ua

у нас kapli.kiev.ua