Lega Pro 2016-17, 38a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

2017-05-07 17:41:44
Pubblicato il 7 maggio 2017 alle 17:41:44
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione educooopedia.info

Domenica 7 maggio

Albinoleffe-Santarcangelo 3-1
Lo vince per 3-1 l'Albinoleffe lo spareggio odierno per i playoff contro il Santarcangelo. Bella gara, ricca di gol ed emozioni. Apre le danze la formazione ospite, che passa al 35' con Merini. Gli uomini di Alvini però non mollano e minuto dopo minuto conquistano metri di campo fino al meritato pareggio di Agnello al 57'. Ai lombardi però il pareggio non basta e così continuano a spingere, trovando nel finale il vantaggio che vale la top ten con Loviso che all'85' realizza un rigore assegnato per fallo su Montella. Nel finale poi arriva addirittura il 3-1 firmato Montella al 93'. Albinoleffe dunque che guadagna la nona posizione in classifica che significa scontro playoff con il Padova, mentre il Santarcangelo chiude il campionato in undicesima posizione.

Fano-Bassano Virtus 2-1
Lotta per 90 minuti e alla fine vince anche, ma senza festeggiare: il 2-1 del Fano contro il Bassano mostra il gran carattere degli uomini di Cuttone ma non serve a evitare i playout. Succede tutto nella ripresa dove gli ospiti passano al 48' con Gashi, per venire poi prima raggiunti da Schiavini all'85 e infine superati dalla rete di Fioretti (con forte complicità di Bastianoni) al 93'. La sconfitta non pregiudica l'accesso ai playoff per i veneti mentre condanna il Fano al diciassettesimo posto in classifica, che significa playout contro il Forlì.

FeralpiSalò-Teramo 0-1
Gioca bene, ci prova, ma serve a poco: il Teramo vince a Salò per 1-0 ma non basta a evitare i playout. Bella gara, con gli ospiti propositivi e più volte vicini al gol mentre i padroni di casa cercano spesso di chiudersi e ripartire. Decide il match la rete firmata Baccolo al 73', bravo a sfruttare una respinta non perfetta di Caglioni sugli sviluppi di un calcio di punizione. La vittoria porta il Teramo in sedicesima posizione il che signiica che sfiderà ai playout il Lumezzane, mentre la FeralpiSalò chiude la stagione all'ottavo posto e se la vedrà nella sfida playoff contro la Reggiana.

Forlì-Ancona 0-1
Termina con una vittoria esterna il campionato dell'Ancona, che vince 1-0 a Forlì grazie alla rete di Paolucci (ben servito da Vitiello). Ci mettono l'orgoglio gli ospiti, che passano grazie all'unica vera occasione di una partita senza troppa verve. Il risultato condanna i romagnoli ai playout, dove se la vedranno contro il Fano per evitare la retrocessione in Serie D.

Gubbio-Modena 3-2
Gara dalle mille emozioni quella tra Gubbio e Modena, vinta allo scadere dai padroni di casa per 3-2. In dieci uomini già dal 26', gli uomini di Magi passano in vantaggio al 35' grazie a un rigore di Casiraghi e raddoppiano al 62' con Ferretti. A quel punto si sveglia il Modena che grazie al neoentrato Diakite trova prima la rete del 2-1 al 71' e poi il pareggio all'81'. Quando ormai il match sembra chiuso arriva però la rete di Ferri Marini che di testa insacca al 90' regalando ai suoi compagni uno stupendo sesto posto nella classifica finale della regular season (playoff contro la Sambenedettese).

Maceratese-Venezia 2-0
Cade il Venezia in trasferta, sconfitto per 2-0 dalla Maceratese. Vittoria di prestigio per i biancorossi, che si impongono grazie alle reti di Quadri al 68' su rigore e De Grazia all'82', autore di una bellissima azione personale. Per il Venezia, sceso in campo con più di una seconda linea, arriva così la quarta sconfitta stagionale mentre la Rata ottiene il dodicesimo successo dell'anno che vale il tredicesimo posto in classifica. Peccato per i quattro punti di penalizzazione, senza i quali forse la Maceratese avrebbe potuto puntare con maggior successo a un piazzamento tra le prime dieci in classifica.

Mantova-Sudtirol 3-1
Doveva vincere, e così ha fatto. Il Mantova supera per 3-1 il Sudtirol e ottiene la tanto agognata salvezza diretta. La giornata parte malissimo per i virgiliani, sotto di un gol dopo soli 5' a causa della rete di Gliozzi. Gli uomini di Graziani però ci credono e spinti anche da un Martelli davvero carico trovano prima il pareggio con Regoli al 19' e poi il vantaggio al 24' con un bellissimo diagonale di Di Santantanio. I lombardi dominano il match e al 51'  trovano con Caridi la rete che vale la salvezza: l'attaccante fa tutto da solo e con un gran destro a giro regala ai tifosi il sogno tanto sperato. Complimenti comunque anche al Sudtirol, che nonostante la sconfitta termina un campionato giocato ad alto livello ottenendo una dodicesima posizione di grande prestigio.

Padova-Lumezzane 2-0
Torna alla vitoria il Padova, che grazie a una buona prestazione supera per 2-0 il Lumezzane. Gara senza storia, decisa con un gol per tempo: prima Altinier al 36' (assist di Cappelletti) e poi Mandorlini al 76'.  Lumezzane mai davvero pericoloso e che con questa sconfitta viene condannato ai playout (avversario il Teramo): i veneti chiudono invece il campionato in quarta posizione e affronteranno ai playoff l'Albinoleffe.

Parma-Reggiana 1-0
Torna alla vittoria che mancava da oltre un mese il Parma, che in un colpo solo si prende il successo nel derby e il secondo posto in classifica, fondamentale per accedere direttamente alla seconda fase dei playoff. Gara giocata meglio dal Parma ma viziata dall'espulsione diretta di Sabotic già al 13' che costringe i granata a giocare quasi tutto il match in inferiorità. Decide la partita la rete di Baraye al 66', bravo a superare Perilli con un delizioso tocco di testa che gli lascia la porta vuota. Con il risultato di oggi la Reggiana chiude il campionato al quinto posto e ai playoff se la vedrà contro la FeralpiSalò.

Sambenedettese-Pordenone 2-1
Bella prova della Sambenedettese, che supera per 2-1 il Pordenone grazie a un'autorete di Machi al 31' e al gol del solito Mancuso all'88'. Vittoria meritata, che nonostante il pareggio neroverde firmato Burrai al 42' è sempre giocata con maggior foga dalla Samb, bisognosa dei tre punti per ottenere una buona posizione in vista dei playoff. Trova però la vittoria anche il Gubbio nella sfida contro il Modena e dunque nonostante il successo odierno gli uomini di Sanderra dovranno giocare la gara di playoff in casa degli eugubini e dovranno anche vincere nei novanta minuti per accedere agli ottavi.


velotime.com.ua

ry-diplomer.com/diplomy-v-sochi

http://maxformer.com