Lega Pro 2016-17, 34a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

Pubblicato il 10 aprile 2017 alle 23:05:24
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione educooopedia.info

Domenica 9 aprile

Fano-Pordenone 2-3
Fatica più del previsto il Pordenone a Fano, che vince sì 2-3 ma rischia parecchio. Sotto dopo solo un minuto per il gol di Capezzane i Ramarri ci mettono 33 minuti a trovare il pareggio firmato Berrettoni. Nella ripresa Parodi al 67' porta gli ospiti meritatamente in vantaggio ma ecco che Germinale al 75' riapre il match con una splendida punizione. I veneti però hanno più fame e al 79', ancora con Berrettoni, trovano il nuovo e decisivo vantaggio che vale lavitoria e  terza posizione in classifica a -4 dal Parma.

Forlì-Maceratese 2-3
Gran battaglia tra Forlì e Maceratese: a vincere è la Rata per 2-3, ma quanta fatica! Gli ospiti passano al 13' grazie a un rigore di Quadri a cui risponde al 33' Adobati. Nella ripresa è ancora Quadri, di nuovo su rigore, a riportare davanti gli ospiti. Al 91 Turchetta sigla la rete del 1-3 mentre è inutile il gol del 2-3 firmato Tonelli al 94'. Con questa sconfitta il Forlì torna a battagliare in zona playout mentre grazie al successo la Rata può continuare a inseguire il sogno playoff.

Gubbio-Mantova 3-2
Vince per 3-2 il Gubbio di Magi con un Mantova tenace e combattivo fino alla fine. Gli ospiti, passati in vantaggio al 2' con Vinetot, giocano bene e non mollano mai, nonostante il pareggio di Ferri Marini prima (49') e la rete del vantaggio firmata Valagussa poi (61'). Al 75' Zanchi cala il tris e qui il Mantova alza bandiera bianca. Nel finale il gol di Guazzo su rigore (93') arriva troppo tardi per cambiare il risultato.

Modena-Santarcangelo 1-0
Torna a vincere il Modena di Capuano, che contro il Santarcangelo ottiene una importante vittoria per 1-0 in chiave salvezza. Primo tempo noioso, con poche emozioni da entrambe le parti. La ripresa è invece più scoppiettante, con il Modena padrone del gioco. Decisivo il gol al 67' di Diop. Canarini ora a +3 dalla zona calda mentre nonostante la sconfitta resta tra le magnifiche dieci il Santarcangelo, davanti alla Maceratese però per la sola differenza reti.

Parma-Ancona 0-2
Risultato a sorpresa al Tardini dove il Parma cade 0-2 contro l'ultima della classe, l'Ancona. Gialloblù non in giornata, scesi in campo con l'atteggiamento sbagliato e poca concentrazione. A trarne vantaggio sono i dorici, autori di una buona gara. Entrambe le reti arrivano nella ripresa, prima con Frediani al 62' e poi nel finale con Del Sante al 93'. Con questa sconfitta il Parma lascia al Venezia la possibilità di chiudere il campionato mentre nonostante la vittoria sembra ancora impossibile per l'Ancona l'operazione salvezza.

Teramo-Reggiana 0-1
Torna a vincere la Reggiana che batte 0-1 il Teramo grazie alla rete nel finale di Guidone. Gli ospiti giocano male e sono prevedibili, rischiando in più occasioni di passare in svantaggio. Gli uomini di Meinichini però resistono e grazie anche a una ripresa più vivace riescono a schiacciare sempre più il Teramo fino a trovare nel finale la vittoria che riporta i tre punti in Emilia dopo un mese. La vittoria non cambia di molto la classifica degli emiliani mentre inguaia il Teramo, di nuovo risucchiato nel vortice playout.

FeralpiSalò-Bassano Virtus 3-0
Ripiomba nell'incubo il Bassano Virtus, che cade pesantemente 3-0 in casa della FeralpiSalò. Gara senza storia, che vede i lombardi dominare in lungo e in largo per tutti i novanta minuti della gara. La prima rete arriva già dopo 11' minuti con Tassi, seguita al 24' da quella di Bracaletti. Nella ripresa il Bassano cambia subito la disposizione tattica e prova a impostare una nuova partita ma dopo soli cinque minuti viene nuovamente punito dai gardesani, a segno al 50' da Bracaletti per il definitivo 3-0. Con questa sconfitta gli uomini di Bertotto dicono addio forse definitvamente ai playoff, mentre per i lombardi vale il discorso opposto: ottava posizione in classifica, quattro punti di vantaggio sull'undicesima e finale di campionato che si preannuncia in discesa.

Lumezzane-Sudtirol 0-1
Vittoria in trasferta per il Sudtirol che si impone per 1-0 in casa del Lumezzane in una partita molto combattuta. Il primo tempo è tutto degli ospiti, che spingono molto sfiorando più volte il gol del vantaggio. L'appuntamento con la rete è però rimandato solo di poco: dopo tre minuti di ripresa gli ospiti passano con Gliozzi che insacca un bel gol di testa. Il Lumezzane a quel punto si sveglia e inizia a giocare, ma gli altoatesini sono bravi a chiudere gli spazi difendendo il risultato fino all'ultimo, rischiando qualcosa soltanto nel forcing finale dei padroni di casa. Dopo due torni torna dunque a sorridere il Sudtirol, che ora ha quattro punti di vantaggio sulla quart'ultima, mentre la sconfitta complica parecchio la corsa salvezza dei lombardi, ora penultimi e a -2 dalla quindicesima piazza.

Lunedì 10 aprile

Albinoleffe-Sambenedettese 0-0

Finisce 0-0 la sfida dell’Atleti Azzurri d’Italia tra Albinoleffe e Sambenedettese. Gara non brillantissima, nel complesso giocata meglio dai lombardi ma senza particolari occasioni da segnalare. L’Albinoleffe ci prova ma la Samb, rinunciando ad attaccare se non in contropiede, riesce a difendersi senza troppi patemi, riuscendo così a conquistare un punto prezioso per mantenere il settimo posto in classifica. Discorso simile per i padroni di casa, che con il pareggio di oggi portano a due le lunghezze di vantaggio sull’undicesima in classifica, consolidando la nona posizione in classifica. Un punto che dunque accontenta entrambe e rimanda alla prossima giornata i verdetti relativi alla griglia playoff.

Padova-Venezia 0-1

Il Venezia si aggiudica il derby d’alta classifica e all’Euganeo batte per 0-1 il Padova grazie alla rete di Moreo al 47’. Bella gara, che nonostante le poche occasioni da rete si è giocata ad alti ritmi per tutti i novanta minuti, regalando diverse emozioni ai numerosi spettatori presenti allo stadio. I lagunari, come al solito cinici e spietati, massimizzano una delle poche occasioni avute e con questa vittoria si portano a +11 sul Parma e a un passo dalla promozione. Il Padova incamera invece la terza sconfitta consecutiva ma può comunque ritenersi soddisfatto per l’ottima prestazione, che lascia ben sperare per il finale di campionato.


progressive.ua

best-cooler.reviews

Был найден мной классный web-сайт со статьями про Курс пропионат станазолол http://farm-pump-ua.com/