International Champions Cup: al Barcellona il Clasico estivo

2017-07-30 09:21:47
Pubblicato il 30 luglio 2017 alle 09:21:47
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione educooopedia.info

Altro spettacolo di lusso all'International Champions Cup. A Miami, il Barcellona batte 3-2 il Real Madrid nel Clasico estivo. Match intenssimo, con i blaugrana subito avanti 2-0 grazie ai gol di Messi al 3' e Rakitic al 7'. Pronta la reazione dei campioni d'Europa, che accorciano grazie ad un gran gol di Kovacic, che al 36’ regala anche l'assist ad Asensio per il 2-2 dei primi 45'. Nella ripresa, al 50’, arriva la rete decisiva di Pique.
 
Se questo è ciò che ci riserverà il duello tra Barcellona e Real Madrid, potrebbe davvero essere una delle edizioni più spettacolari della Liga. Il Clasico americano, di scena a Miami, offre uno spettacolo di rara bellezza, soprattutto nel primo tempo. Match dai ritmi intensissimi e con una quantità di occasioni da rete anomala, con la MSN tutta in campo. Dopo 3', la sbloccano i blaugrana: a portare avanti il Barcellona, servito da Busquets, è il solito Messi, che entra in area e conclude di sinitsro. Il suo mancino, deviato da Varane, mette fuori causa Navas. Neanche il tempo di riassestarsi e il Real Madrid riceve subito il secondo schiaffo: a portare il Barcellona sul 2-0 è Rakitic, che sfrutta un contropiede di Neymar ed un velo di Suarez per bruciare il portiere dei blancos con il destro e trovare il raddoppio. E' ancora il croato, all'11', a sfiorare la doppietta dopo un'altra ripartenza ben rifinita dall'uruguaiano, ma il suo mancino finisce a lato.
 
Il Real Madrid, allora, prova a reagire, e al 14' trova il 2-1: Kovacic brucia Rakitic e Pique e trova un gran diagonale di destro che sorprende Cillessen, riaprendo il match. Al 19', sono ancora i campioni d'Europa ad andare vicini al 2-2, ma il mancino di Benzema finisce di poco a lato. Stesso esito per il contropiede che porta Neymar al tiro al 29': diagonale a pochi centimetri dal palo. Gli uomini di Zidane si sbilanciano, ed è Messi a sfiorare il 3-1 con una sua solita incursione con dribbling in area, ma la conclusione è centrale, e Navas può respingere. Al 36', però, arriva il 2-2: a gestire il contropiede è ancora Kovacic, che serve in area Asensio. Il gioiellino dei blancos evita l'intervento di Jordi Alba e fulmina Cillessen.
 
Nella ripresa, il Barcellona si riporta subito in avanti: al 50' Pique sfugge a Casemiro in area e trova il 3-2 sugli sviluppi di un calcio di punizione con una zampata in area di rigore. Cinque minuti dopo, Neymar ha sul destro il pallone del 4-2, regalatogli da un gran filtrante di Messi, ma il brasiliano, dopo aver superato Navas, conclude a lato. All'ora di gioco, sono ancora i blaugrana a sfiorare la rete: ancora Neymar, dal fondo, mette in mezzo un pallone che Umtiti gira in rete, ma il uso destro viene salvato sulla linea. La seconda parte della ripresa vede il personale duello tra Asensio e Cillessen, vinto dal portiere blaugrana, che salva due volte sullo spagnolo con due strepitosi interventi al 59' e all'81'. L'ultima occasione del match capita 3' dopo sul destro a giro del neo acquisto del Real Madrid, Dani Ceballos, ma la palla finisce a pochi centimetri dall'incrocio dei pali. Finisce 3-2, come l'ultimo precedente al Bernabeu tra blaugrana e blancos, pronti a dar vita ad uno spettacolare duello nella prossima Liga.

ry-diplomer.com/diplomy-v-orske

узнать больше pharmacy24.com.ua

ковровые дорожки