Euro 2012: Cassano-Balotelli, Italia ai quarti

2012-06-19 08:00:53
Pubblicato il 19 giugno 2012 alle 08:00:53
Categoria: Europei 2012
Autore: Redazione educooopedia.info

Missione compiuta, almeno per la prima fase. L'Italia di Cesare Prandelli batte 2-0 l'Irlanda di Giovanni di Trapattoni e vola ai quarti di finale come seconda nel girone dietro la Spagna, che batte 1-0 la Croazia e scongiura il pericolo 'biscotto'. Un gol per tempo per gli azzurri: Cassano al 35' e Balotelli al 90', entrambi su azione di calcio d'angolo. L'Eire torna a casa senza punti e dimostrando di non stata per nulla all'altezza delle altre formazioni presenti in Polonia e Ucraina.

Nel primo tempo a Poznan l'Italia parte a ritmo piuttosto blando e l'Irlanda non rischia particolarmente. La squadra allenata da Trapattoni prova qualche timida ripartenza ma la difesa azzurra e Buffon non corrono pericoli. Fino praticamente alla mezz'ora non accade nulla poi al 28' arriva la prima palla gol per l'Italia: Cassano crossa per Di Natale ma quest'ultimo ciabatta la conclusione. Due minuti dopo ancora il capitano dell'Udinese conclude a botta sicura nel cuore dell'area ma ancora St Ledger respinge di spalla. Al 34' sempre Cassano lancia Di Natale, saltato Given in uscita ma sul suo tiro cross a porta vuota salva St Ledger.

L'Italia è solo Cassano e poco dopo la sua conclusione velenosa da fuori area viene messa in angolo da Given. Sul corner gli azzurri sbloccano il risultato: traiettoria a girare di Pirlo, Cassano anticipa tutti sul primo palo, palla che sbatte sulla traversa, rimbalza oltre la linea ed esce, ma l'arbitro vede bene ed indica il centrocampo. Uno a zero Italia.

Si va così al riposo con gli azzurri avanti. Nella ripresa gli azzurri partono fortissimo, schiacciando l'Irlanda nella propria trequarti. Nei primi minuti St Ledger e Dunne murano le conclusioni di Di Natale e Cassano, serviti da un ottimo Balzaretti, un treno sulla sinistra. Al 55', in contropiede, Given è bravo a respingere il destro secco del solito Di Natale. L'Irlanda ci prova sulle palle inattive e con un paio di tiri da fuori di Andrews, ma Buffon è sicuro. Prima della mezz'ora Prandelli esaurisce i cambi: Bonucci per l'infortunato Chiellini e Diamanti-Balotelli per Cassano-Di Natale. Al 78' la migliore chance per l'Eire: punizione violenta di Andrews, Buffon respinge e Barzagli libera.

Al 90' ecco il raddoppio azzurro: angolo di Pirlo, Balotelli spalle alla porta si smarca da Dunne e col destro, in girata, fa secco Given. Al fischio finale di Cakir, con la successiva fine di Spagna-Croazia, può esplodere la gioia dell'Italia, che va alla fase succesiva.


http://www.best-cooler.reviews

http://salon-svadebny.com.ua

http://pillsbank.net